AmbienteRegioneSlide-main

PFAS. Zaia, “Una tragedia di portata nazionale, chi inquina deve pagare”

1 minuti di lettura

“Quella dei Pfas è una tragedia di portata nazionale e chi inquina deve pagare. Ringrazio il professor Foresta perché con le sue parole, da una posizione scientifica di assoluto livello ed indiscutibile esperienza pone all’attenzione generale il dramma legato all’inquinamento delle sostanze perfluoroalchiliche.  Una tragedia ecologica che non riguarda solo le singole zone ma è di dimensione nazionale”.
 
 
Così il presidente della Regione del Veneto accoglie le dichiarazioni del professor Carlo Foresta, docente dell’Università di Padova; in quest’occasione Luca Zaia sottolinea la necessità di estendere l’emergenza sanitaria legata ai Pfas dal Veneto a tutta Italia.
 

La questione Pfas

 
“Quella dei Pfas è una vera emergenza ecologica nazionale, pari a quella legata alla diossina che colpì Seveso nel 1976, e da tempo ormai ci pone di fronte al fatto di non riguardare solo la nostra regione. Il Veneto, forse, ha un solo motivo per essere considerato l’unico protagonista di questa vicenda: quello di essersi attivato per primo, e per ora unico, creando un laboratorio che è diventato un riferimento per tutti gli altri territori colpiti dal problema; quello di aver imposto il limite zero ai Pfas, ancora in assenza di una legislazione nazionale o europea; di aver avviato presso la Procura un’azione di responsabilità nei confronti dell’azienda produttrice; ma soprattutto di aver organizzato quella che è forse la più massiccia azione di screening sanitario in Italia per un caso di inquinamento”. Queste le parole del Governatore.
 

I problemi da risolvere

 
“Di fronte a questa emergenza – conclude il Presidente – rimangono ancora dei nodi irrisolti. Oltre ai limiti posti dal Veneto non sappiamo ancora nulla di cosa accadrà a livello nazionale e internazionale. Soprattutto, rimane l’obbiettivo di perseguire i responsabili di questa vera tragedia ambientale per dare non solo una risposta sanitaria a migliaia di famiglie che temono per i loro figli ma soprattutto un risarcimento che la legge impone in capo a chi inquina”.

Articoli correlati
RegioneSlide-mainSpeciali

"Andràtuttobene". In mostra dal 7 novembre i disegni realizzati dai bambini veneti durante il lockdown

3 minuti di lettura
“Questa esposizione è una promessa mantenuta. La tragedia del Coronavirus ha causato sofferenze e lutti, ha visto un impegno eccezionale della nostra…
EconomiaSlide-mainTreviso

Rincaro trasporti e materie prime per importazioni dalla Cina. ITA Agency perde parte dei ricavi di un anno da record

2 minuti di lettura
Spese per i viaggi dei container da Shanghai quasi decuplicate da inizio anno. E negli ultimi due mesi salito del 22% il…
MestreSlide-mainVenezia

Al Teatro del Parco prende vita una minirassegna musicale gratuita con due date imperdibili

1 minuti di lettura
Al Teatro del Parco prende vita una minirassegna musicale gratuita con due date imperdibili: il 12 novembre con Tamikrest e il 3…

    RIMANI SEMPRE AGGIORNATO SULLE ULTIME NEWS
    ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER!