MotoriTurismo

Mercato auto: la richiesta di noleggi a lungo termine cresce anche per l’usato

2 minuti di lettura


La crescita dei prezzi delle auto e dei costi di gestione dei veicoli sta spingendo molti italiani a preferire il noleggio a lungo termine, una formula che consente di guidare una vettura pagando un canone mensile tutto compreso che include anche le coperture assicurative, l’assistenza stradale e la manutenzione. Secondo Dataforce Italia, nel 2023 gli operatori del comparto hanno immatricolato il 24% di auto in più rispetto al 2022, pari a 367.690 vetture, con la prospettiva di raggiungere le 400mila unità nel 2024.

Per quanto riguarda nello specifico la composizione della richiesta, è interessante notare come, anche in questo comparto, si stia registrando una domanda sempre più elevata per quello che riguarda le vetture usate.


Auto usate: le caratteristiche principali del noleggio a lungo termine

Nel caso in cui si opti per il noleggio a lungo termine di un’auto usata, è possibile disporre di una vettura revisionata e certificata: basta rivolgersi a una società seria e affidabile per avere la garanzia che la vettura è stata sottoposta a tutti i controlli rigorosi necessari da tecnici qualificati e ripristinata a condizioni pari al nuovo.

In questo modo è possibile noleggiare a lungo termine un’auto usata senza preoccupazioni, in quanto si tratta di veicoli completamente sicuri ed efficienti, con cui è possibile percorrere molti chilometri senza incorrere in problemi e inconvenienti. Ad ogni modo, poiché con questa formula la manutenzione è compresa nel canone di locazione, anche in caso di imprevisti gli interventi di riparazione sono comunque a carico della società di autonoleggio, senza nessun costo per l’utilizzatore.

Per il resto, anche il noleggio a lungo termine di auto usate prevede un canone da corrispondere che comprende la polizza RCA, l’assicurazione PAI per gli infortuni del conducente, il soccorso stradale e la manutenzione ordinaria e straordinaria. Inoltre, è possibile scegliere se pagare l’anticipo facoltativo, una somma che serve per ridurre l’importo del canone mensile e usufruire di un costo più basso e sostenibile del noleggio.

Con il noleggio a lungo termine di auto usate si può anche personalizzare il contratto con dei servizi aggiuntivi, per esempio integrando altre coperture assicurative rispetto a quelle incluse di base o la sostituzione stagionale degli pneumatici.


I vantaggi del noleggio a lungo termine di vetture usate

Il noleggio a lungo termine di auto usate permette di beneficiare di diversi vantaggi che rendono questa opzione particolarmente apprezzata e sempre più richiesta.

Tra questi, è possibile annoverare innanzitutto la possibilità di noleggiare a lungo termine auto usate a canoni vantaggiosi, soprattutto rivolgendosi a portali di comparazione come Facile.it, che permettono di usufruire anche di sconti speciali e offerte esclusive per risparmiare ulteriormente sulla spesa. In particolare, con un veicolo di seconda mano è possibile risparmiare circa il 20-30% sull’importo di locazione rispetto a un contratto per lo stesso modello appena uscito di fabbrica. 

Oltre a una rata mensile più vantaggiosa, il noleggio a lungo termine di vetture usate prevede spesso la pronta consegna, in quanto trattandosi di veicoli già disponibili e revisionati le procedure sono più snelle e i tempi di consegna più brevi.

Ovviamente, non è possibile personalizzare l’auto in base alle proprie esigenze, tuttavia basta trovare la vettura giusta approfittando di una vasta gamma di modelli con soluzioni per ogni necessità: citycar, SUV, berline, station wagon, auto a benzina, diesel, ibride o elettriche, vetture con cambio manuale o automatico.

Una volta individuata l’auto più adatta basta richiedere un preventivo, verificando di possedere tutti i requisiti necessariper la stipula del contratto. Per i privati, per esempio, sono richiesti un documento d’identità in corso di validità, la tessera sanitaria, una carta di credito e un reddito dimostrabile, fornendo la copia di un contratto di lavoro a tempo indeterminato e le ultime buste paga, oppure la dichiarazione dei redditi e il certificato di assegnazione della partita IVA in caso di liberi professionisti e artigiani.

Articoli correlati
Marca TrevigianaSlide-mainTempo liberoTurismo

Due nuovi percorsi turistici alla scoperta di Villorba

2 minuti di lettura
Assaporando Villorba tra vino, radicchio, ville venete e antiche osterie VILLORBA (TV) – Il Distretto del Commercio di Villorba “Qualitas Vitae”, nell’ambito…
Tempo liberoTrevisoTurismoViaggi

Villa Barbarich: un'affascinante dimora storica del '500

2 minuti di lettura
La magia e l’eleganza di Villa Barbarich, una perla nascosta del Veneto MARZENEGO (TV) – Situata sulle pittoresche sponde del fiume Marzenego,…
AmbienteBibioneSlide-mainSostenibilitàTurismo

Bibione: Val Grande apre ai visitatori

2 minuti di lettura
L’oasi naturalistica della spiaggia veneta apre con due mesi d’anticipo e rende disponibile anche la fruizione autonoma con il percorso della Molinella…