ArteCostume&SocietàLe eccellenzeTreviso

“Gioconde” nella Notte Bianca

1 minuti di lettura

Tra gli eventi della Notte Bianca di Treviso, le foto di Giocondo Valdini in una mostra inaugurata ieri al Chiostro di S. Francesco

Treviso – In occasione della Notte Europea dei Musei, la città di Treviso è rimasta aperta ad un numero incredibile di eventi e manifestazioni che hanno visto la grandissima partecipazioni di cittadini e turisti, per le strade e nei locali e negli spazi espositivi.

“Gioconde” nella Notte Bianca

Nel centralissimo Chiostro della Chiesa di S. Francesco, è stata inaugurata la mostra di Giocondo Valdini dal titolo “Gioconde”. “Finalmente è giunto il giorno dell’inaugurazione e della presentazione della mostra dell’amico artista e fotografo, Giocondo Valdini, che ho ammirato sin dal nostro primo incontro per la capacità di stupirmi con le sue particolarissime e gioiose fotografie – ha detto la curatrice Ferj Codognotto – Fotografie che mi trasmettono la sua esuberante passione per il genere femminile che desidera conoscere, amare, proteggere e essergli amico, nonché immortalare in modo creativo, in un tripudio di colori o in bianco/nero, per giungere infine, ai tenui pastelli dove tutto si stempera nella poesia e nella libera scomposizione e ricomposizione artistica”.

Giocondo Valdini

Nato a Zero Branco nel 1948, Valdini attualmente vive e opera come appassionato di fotografia, a Silea (TV). “Cerco ed offro fotografia, arte con la quale esprimo il mio modo di essere e di sentire la vita” dice l’autore.

La mostra “Gioconde”

“Chi avrà il piacere di ammirare le opere di Giocondo Valdini – continua Ferj Codognotto – non avrà alcun dubbio nell’affermare che sono opere d’autore, dove l’artista esprime padronanza della tecnica in libera scelta creativa”.

“Invito tutti a visitare la mostra e il bellissimo chiostro di San Francesco che la ospita, uno dei tanti gioiellini del centro storico dell’amata Treviso” conclude la curatrice Codognotto.

edf

“Gioconde, dal b/n al colore di Giocondo Valdini” rimarrà aperta fino al 30 maggio, nel Chiostro di San Francesco, con orario: dalle ore 9.30 alle 12.00 e dalle 15.00 alle 19.00. L’ingresso è libero.

Sono a disposizione dei visitatori molte foto dell’Artista. Queste si possono ammirare e si può anche portarsene a casa una, con una piccola offerta libera.

Articoli correlati
ArteCulturaTempo liberoTreviso

Scopri Ca' Spineda: visite guidate alla Storica Residenza

1 minuti di lettura
Ca’ Spineda apre le sue porte ai visitatori con visite guidate gratuite disponibili dal lunedì al venerdì alle ore 10.00. Le prenotazioni…
ArteCulturaTempo liberoVenezia

Bolle Veneziane, Dokoupil e l'arte contemporanea

2 minuti di lettura
Svelerà parte del suo repertorio contemporaneo artistico, Georg Dokoupil alla mostra “Venetian Bubbles” per un’evoluzione di tecnica e materiali. VENEZIA – Si…
ArteCulturaTempo liberoTreviso

Evento culturale a Treviso: "Racconti con gli occhiali" con Nicola De Cilia

1 minuti di lettura
Il Museo Nazionale Collezione Salce di Treviso apre le sue porte per un evento culturale speciale, con una visita guidata e un…