AmbienteAnimaliVenezia

Pesce Luna spiaggiato al Lido di Venezia

2 minuti di lettura

Ieri pomeriggio, un enorme pesce Luna è stato trovato sulla spiaggia del Lido di Venezia. Questo pesce, il cui nome è Mola mola, abita i mari e gli oceani di tutto il mondo, compreso il Mediterraneo.

Venezia – Intorno alle 15 e 15 di ieri pomeriggio, sabato 24 febbraio, i vigili del fuoco sono intervenuti lungo la spiaggia dell’ex ospedale al mare del Lido di Venezia, dopo la segnalazione di alcuni passanti per la presenza di una  carcassa di un pesce di grandi dimensioni, spiaggiato nel bagnasciuga.

L’intervento dei pompieri

I pompieri accorsi dal locale distaccamento hanno constatato che si trattava di un pesce Luna lungo oltre 2,5 mt per un’altezza di 1,5 mt. Dopo aver informato diversi enti, i vigili del fuoco hanno provveduto a recuperare la carcassa in accordo con la polizia locale, anche per le previsioni in peggioramento del mare. Le operazioni di recupero dei vigili del fuoco sono terminate alle 19.30.

La carcassa, dal peso di circa una decina di quintali, è stata posizionata in una zona sicura, coperta e transennata. Domani l’azienda Veritas trasporterà il pesce Luna in un deposito per essere messo a disposizione dell’università di Padova per delle ricerche. 

Il pesce Luna

Il pesce luna (Mola mola) abita i mari e gli oceani di tutto il mondo, compreso il Mediterraneo. È  presente in alto mare come nelle acque costiere, in superficie come a 360 m di profondità.

È uno dei più grandi pesci esistenti al mondo. Può superare i 3 m di lunghezza e di altezza e le 2 tonnellate  di peso. Il suo aspetto è unico e inconfondibile: il corpo è ovale, molto compresso lateralmente e sviluppato in altezza, gli occhi sono grandi e circolari, la bocca è piccola e denti sono fusi insieme a formare un robusto e tagliente becco osseo.

Le pinne dorsali e anali, poi, sono perfettamente contrapposte, arretrate e sviluppate in altezza. La specie è molto longeva e si pensa possa raggiungere il secolo di vita. I pesce luna adulto si distingue perché, oltre ad avere dimensioni maggiori, è caratterizzato da una forma del corpo più arrotondata.

Un tranquillo pesciolone

Il pesce Luna è onnivoro. Si nutre di plancton, meduse, crostacei, pesci e alghe che raccoglie sul fondo come in mare aperto. É tra le specie più longeve. Non attacca l’uomo e dunque non è pericoloso. https://ilnuovoterraglio.it/7-falsi-miti-da-sfatare-sul-pesce/

La sua carne non va mangiata, neppure cotta, perché può contenere una sostanza tossica resistente al calore che è in grado di provocare una paralisi respiratoria. https://www.greenstyle.it/pesce-luna-369476.html

Articoli correlati
ArteMestreSlide-mainVenezia

"Premio Mestre di Pittura": in corso i termini di candidatura

3 minuti di lettura
Sono in corso i termini di candidatura al Premio Mestre di Pittura 2024, la cui scadenza è prevista per il 19 maggio…
AttualitàSlide-mainVenezia

Biennale: interventi di restauro nei Giardini e all'Arsenale

1 minuti di lettura
Nella seduta di ieri, il Consiglio Comunale ha espresso un voto unanime a favore dei progetti di riqualificazione proposti da La Biennale…
NewsSpettacoloVenezia

Gran Teatro la Fenice: Cristian Ricci e l'Orchestra Sinfonica del Veneto omaggiano Marco Polo

2 minuti di lettura
Il tenore Cristian Ricci accompagnato dall’Orchestra Sinfonica del Veneto, in collaborazione con varie realtà culturali e istituzioni del territorio, presenta un evento…