Home / Posts Tagged "venezia"

È entrato in esercizio il cavo interrato 132 kV “C.P. Sacca Serenella – C.P. Cavallino”, prima fase dell’intervento di ammodernamento della rete elettrica della Laguna di Venezia ad opera di Terna.

 

“Sono molto contento – ha commentato il sindaco di Venezia Luigi Brugnaro – di questa collaborazione con Terna e il suo A.D. Luigi Ferraris, che sta permettendo, in tempi rapidi, di sbloccare la realizzazione dei lavori che interessano la Città di Venezia, in particolare la Laguna, finalizzati a migliorare e ammodernare il nostro territorio. Un risultato eccellente per il quale ringrazio tutti coloro che si stanno adoperando con professionalità e competenza”.

 

Il cavo appena entrato in funzione è lungo complessivamente 14 km, di cui 10 km sottomarini. I lavori per la posa sono stati eseguiti adottando tutte le soluzioni tecnologiche più sostenibili, nel rispetto di un luogo di particolare pregio ambientale.

 

Contemporaneamente all’entrata in esercizio del nuovo collegamento sono stati avviati i lavori del secondo tratto che compone e completa l’opera: l’elettrodotto in cavo interrato a 132 kV “Fusina 2 – C.P. Sacca Fisola” che sarà ultimato entro la fine del 2018 e che permetterà lo smantellamento di 6,5 km dell’attuale linea aerea che insiste nella Laguna.

 

Scatta dal 1 luglio 2018 l’obbligo di prenotazione per il rilascio della Carta d’identità elettronica (CIE) negli sportelli del Comune di Venezia. “L’obiettivo è quello di agevolare l’utenza riducendo le attese – ha commentato l’assessore al Decentramento Paola Mar – efficientando il lavoro degli operatori e facendo scegliere ai cittadini il giorno e l’ora per recarsi allo sportello. Un servizio che i numeri ci dimostrano essere sempre più fondamentale. Infatti, se nel 2017 sono state rilasciate 6.929 CIE a fronte delle 27.792 cartacee, in questi primi mesi del 2018 il dato si sta sensibilmente invertendo con 13.951 CIE contro le 3.997 cartacee. Un’ulteriore dimostrazione di come i cittadini apprezzino l’innovazione e preferiscano il formato elettronico a quello cartaceo”.

 

La prenotazione potrà essere effettuata in due modi:
via web collegandosi al portale del Comune di Venezia servizi online anagrafe semplice
contattando gli Uffici relazione con il pubblico (Urp) di Venezia e Mestre tramite i numeri telefonici 041 2748080 (dal lunedì al venerdì 9.00 – 13.00 e il giovedì pomeriggio 15.00 – 17.00) e 041 2749090 (dal lunedì al venerdì 9.00 – 13.00 e il martedì pomeriggio 15.00 – 17.00).

 

Per chi preferisce recarsi agli sportelli, la prenotazione dell’appuntamento per il rilascio della CIE può venire effettuata anche nelle sedi dell’anagrafe del Comune che dispongono degli apparecchi per il rilascio:

– Venezia Ca’ Loredan
San Marco 4142 (ingresso da calle Loredan)
San Marco 4161 (ingresso da calle del Carbon)
– Lido via Sandro Gallo 32
– Pellestrina Sestiere Zennari 639
– Murano Fondamenta da Mula 153
– Burano via San Martino Destro 179
– Mestre via Cappuccina 76
– Favaro Piazza Pastrello
– Marghera Piazza del Municipio 1
– Chirignago Piazza San Giorgio 1
– Zelarino Piazza Munaretto

 

La Carta d’identità elettronica, che diventerà obbligatoria per circolare in Europa, sta sostituendo quelle cartacee mano a mano che arrivano a scadenza. Il rinnovo è possibile a partire dal 180° giorno antecedente quello di scadenza. Il documento ha un costo di 22,21 euro da pagarsi in contanti ed è dotato di sofisticati elementi di sicurezza conformi agli standard internazionali anticlonazione e anticontraffazione. La nuova CIE viene spedita direttamente all’indirizzo indicato dall’utente dal Poligrafico dello Stato entro 6 giorni dalle operazioni di rinnovo.

La Giunta comunale, su proposta dell’assessore ai Lavori pubblici, Francesca Zaccariotto, ha approvato il progetto definitivo degli interventi di riqualificazione dell’ex piscina Rari Nantes a Venezia.

 

“Con un impegno economico di 300mila euro – ha commentato Zaccariotto – andiamo a riqualificare un’area della città da tempo abbandonata all’incuria. Nello specifico, si sistemerà lo specchio acqueo denominato ex Piscina Rari Nantes sul Canal Grande, dietro il parco ferroviario a Cannaregio, che attualmente è delimitato, da un parte, da palancolato in calcestruzzo armato con passerella soprastante di proprietà del Comune. Con questa azione andremo a demolire una vecchia struttura fatiscente, creando le condizioni per successivi interventi. Un’altra azione in difesa del decoro della nostra città”.

Continuano gli eventi delle “Città in Festa”, il ricco programma che coinvolge, con svariate iniziative, Venezia, le isole e la terraferma.

 

Questi gli eventi di domani, domenica 17 giugno:

VENEZIA MURANO BURANO
– concerto diretto da Francesco Lanzillotta al Teatro Malibran, ore 17

MESTRE CARPENEDO
– “mercatini solidali e raccolta donazioni per persone e animali in difficoltà”, presso il parcheggio scambiatore in via Terraglio

 

Questi gli eventi in programma e che continuano:

EVENTI IN CITTÀ

Venezia Murano Burano
– fino al 17 giugno: “Sconfini” mostra d’arte moderna, a San Teodoro, Venezia, ore 16.30
– fino al 16 giugno: festa di Sant’Antonio, a San Francesco della Vigna
– fino al 1 luglio: mostra “Capolavori a Confronto: Bellini – Mantegna, presentazione di Gesù al Tempio”, presso la Fondazione Querini Stampalia
– fino al 30 luglio: musiche al tempo dei Dogi Festival di musica antica, nella Chiesa di San Rocco
– fino al 17 giugno: DESIGN.VE 2018: Biennal Design Walks through Venice. Palazzo Morosini, in Campo S.Stefano e S. Marco 2803
– fino al al 23 settembre: 6° edizione Festival del Vetro – Arts’Connection 2018, presso Padiglione del Vetro
– fino a fine ottobre: Vele come Ali, mostra espositiva presso la Tenuta Venissa, isola di Mazzorbo
– 20, 21, 22 luglio: festa di primavera della Parrocchia SS. Maria Assunta, Donato vescovo, Cipriano vescovo e martire, prezzo gli spazi parrocchiali attigui al campo san Donato, con stand gastronomico e serate in musica
– fino al 22 novembre: Magister Canova, presso la Scuola della Misericordia di Lido Pellestrina
– fino al 20 giugno “Correnti… d’arte VII a cura di Assunta Cuozzo” mostra d’arte, in Villa Pannonia Mercurio Giovanni

Mestre Carpenedo
– fino al 20 giugno: Jazz di K.B. Rossetto, Mostra a Palazzo della ex Provvederia di via Torre Belfredo 1; tutti i giorni con orario 10.30-12.30 e 17-20

Marghera
– fino al 23 giugno: festa di primavera Marghera in piazza Mercato-Municipio
– 2, 3, 8, 9, 10, 12 e 13 giugno: festa di Sant’Antonio nella parrocchia di Sant’Antonio

Chirignago Zelarino
– fino al 25 giugno: 52° sagra di San Vigilio di Zelarino

 

 

Per tutte le iniziative in programmazione al Centro Culturale Candiani consultare la pagina: www.culturavenezia.it/candiani
Per maggiori informazioni, si invita comunque a consultare i seguenti siti: live.comune.venezia.it e www.culturavenezia.it

Lunedì 18 giugno inizierà la manutenzione del piano di calpestio della passerella e del ponte del Pestrin (sestiere di San Marco), intervento che sarà eseguito da Insula nell’ambito della Gestione territoriale Venezia Nord.

 

Considerato l’attuale degrado, il ponte necessita del rifacimento totale della pavimentazione in resina: per eseguire i lavori in sicurezza, la Direzione lavori pubblici del Comune ha emesso un’ordinanza per la gestione della viabilità pedonale.

 

Da lunedì 18 a mercoledì 20 giugno sarò interdetto il transito pedonale sulla passerella con deviazione verso calle del Pestrin, campiello Nuovo già dei morti e Piscina San Samuele.

 

Da giovedì 21 a venerdì 22 giugno sarà interdetto il transito pedonale sul ponte con deviazione su passerella del Pestrin e Piscina San Samuele.

 

I lavori si concluderanno venerdì 22 giugno.

 

    

Continuano gli eventi delle “Città in Festa”, il ricco programma che coinvolge, con svariate iniziative, Venezia, le isole e la terraferma.

 

Questi gli eventi di oggi, sabato 16 giugno:

VENEZIA MURANO BURANO
– Concerto diretto da Francesco Lanzillotta al Teatro Malibran, ore 20
Silenti Party in Campo Santa Margherita, ore 21

MESTRE CARPENEDO
– Mostra Pittori La Torre, via Palazzo, ore 10 – 18
– I Concerti in Villa, XXIII edizione, presso Villa Malvolti, via Trezzo 60, ore 17.30

– Cena di quartiere, via Dante tra via Cavallotti e via Sernaglia, ore 19.30.

 

Questi gli eventi in programma e che continuano:

EVENTI IN CITTÀ

Venezia Murano Burano
– fino al 17 giugno: “Sconfini” mostra d’arte moderna, a San Teodoro, Venezia, ore 16.30
– fino al 16 giugno: festa di Sant’Antonio, a San Francesco della Vigna
– fino al 1 luglio: mostra “Capolavori a Confronto: Bellini – Mantegna, presentazione di Gesù al Tempio”, presso la Fondazione Querini Stampalia
– fino al 30 luglio: musiche al tempo dei Dogi Festival di musica antica, nella Chiesa di San Rocco
– fino al 17 giugno: DESIGN.VE 2018: Biennal Design Walks through Venice. Palazzo Morosini, in Campo S.Stefano e S. Marco 2803
– fino al al 23 settembre: 6° edizione Festival del Vetro – Arts’Connection 2018, presso Padiglione del Vetro
– fino a fine ottobre: Vele come Ali, mostra espositiva presso la Tenuta Venissa, isola di Mazzorbo
– 20, 21, 22 luglio: festa di primavera della Parrocchia SS. Maria Assunta, Donato vescovo, Cipriano vescovo e martire, prezzo gli spazi parrocchiali attigui al campo san Donato, con stand gastronomico e serate in musica
– fino al 22 novembre: Magister Canova, presso la Scuola della Misericordia di Lido Pellestrina
– fino al 20 giugno “Correnti… d’arte VII a cura di Assunta Cuozzo” mostra d’arte, in Villa Pannonia Mercurio Giovanni

Mestre Carpenedo
– fino al 20 giugno: Jazz di K.B. Rossetto, Mostra a Palazzo della ex Provvederia di via Torre Belfredo 1; tutti i giorni con orario 10.30-12.30 e 17-20

Marghera
– fino al 23 giugno: festa di primavera Marghera in piazza Mercato-Municipio
– 2, 3, 8, 9, 10, 12 e 13 giugno: festa di Sant’Antonio nella parrocchia di Sant’Antonio

Chirignago Zelarino
– fino al 25 giugno: 52° sagra di San Vigilio di Zelarino

 

 

Per tutte le iniziative in programmazione al Centro Culturale Candiani consultare la pagina: www.culturavenezia.it/candiani
Per maggiori informazioni, si invita comunque a consultare i seguenti siti: live.comune.venezia.it e www.culturavenezia.it

Manifesti giganti affissi in città per combattere la disinformazione in ambito sanitario

 

In questi giorni, il territorio del Comune di Venezia è tappezzato dai manifesti realizzati per sensibilizzare i cittadini contro le bufale in sanità e invitarli, in caso di dubbio o di chiarimento, a rivolgersi a un medico. Domani, venerdì 15 giugno, alle ore 12.30 a Ca’ Farsetti, si svolgerà la conferenza stampa di presentazione dell’iniziativa “Una bufala vi seppellirà”, realizzata in laguna dall’Ordine provinciale dei Medici Chirurghi e Odontoiatri (OMCeO) sotto il patrocinio del Comune di Venezia e con la collaborazione dell’Ulss 3 Serenissima e dell’Ulss 4 Veneto Orientale.

 

Interverranno all’incontro con i giornalisti l’assessore comunale alla Coesione sociale, Simone Venturini, il presidente nazionale della FNOMCeO, Filippo Anelli, il suo vice e presidente dell’OMCeO veneziano, Giovanni Leoni, i direttori generali dell’Ulss 3 Serenissima, Giuseppe Dal Ben, e dell’Ulss 4 Veneto Orientale, Carlo Bramezza.

Sabato 9 giugno, per il terzo anno consecutivo, la Municipalità di Venezia, Murano e Burano, ha organizzato l’iniziativa “Tutta mia la città. In campo con scugeri e pironi”. Le tavolate sono state preparate in 13 campi sparsi per Venezia centro storico, per la precisione a Rialto (Pescheria), San Polo (San Stin), Santa Croce (Tolentini e Campo San Giacomo), San Marco (San Samuele), Castello (Via Garibaldi e SS. Giovanni e Paolo), Dorsoduro (San Nicolò dei Mendicoli e Campo Santa Margherita), Giudecca (Ponte Lungo), Cannaregio (Remiera Tre Archi) e Murano (Campo San Donato). L’edizione di quest’anno ha portato un numero maggiore di partecipanti rispetto all’anno precedente e per la prima volta hanno partecipato attivamente una remiera e due parrocchie. Ogni cittadino ha portato qualcosa da mangiare per sé e da condividere con gli altri.

 

 

Alcuni cittadini hanno trovato fuori luogo l’intervento della Polizia locale per controllare la posizione dei tavoli sia in Campo Santa Margherita che a San Nicolò dei Mendicoli. Il presidente della Municipalità Giovanni Andrea Martini ha così commentato: “Nonostante tutte le difficoltà che abbiamo come Municipalità siamo riusciti per il terzo anno a ottenere tanto calore e simpatia dai cittadini e significa che stiamo andando nella direzione giusta. Trovo inopportuno che i vigili siano andati a controllare le tavolate, soprattutto in Campo Santa Margherita, dove i residenti continuano ad avere dei disagi provocati dallo spaccio. Iniziative di questo tipo invece sono utili anche per allontanare il degrado perché danno un segno positivo della presenza vitale degli abitanti”. Il successo dell’evento è indiscutibile, è stata l’occasione di far sedere allo stesso tavolo cittadini di tante generazioni diverse, dai bambini agli anziani, contribuendo a rafforzare il senso di comunità tra i residenti. In ogni campo si sono svolte delle iniziative canore, di musica o di ballo. Conclude il presidente della Municipalità:” Rilanceremo quello che ci ha spinti a promuovere questa iniziativa, chiedere che venga modificato il Regolamento affinché i residenti possano, stabilendo delle regole, mangiare o sedersi fuori casa».

 

 

Fonte: La Nuova Venezia

 

 

 

 

 

 

 

Wolfgang Beltracchi e Mauro Fiorese. Un progetto di Christian Zott.

Venezia, Sale Monumentali della Biblioteca Nazionale Marciana, 5 ottobre – 3 novembre 2018

 

La Biblioteca Nazionale Marciana, in collaborazione con ZOTT Artspace, presenta, dal 5 ottobre al 3 novembre 2018 nelle sue Sale Monumentali, la mostra “KAIROS. Il momento decisivo”, che vuole proporre uno sguardo unico nel suo genere sulla storia dell’arte.

La mostra permetterà infatti di ammirare le opere mai viste e mai realizzate in 2000 anni di produzione artistica europea.

 

Dopo tre anni di preparativi, la mostra con le fotografie di Mauro Fiorese (1970 – 2016) e i quadri di Wolfgang Beltracchi (*1951) inaugurerà la sua tournée europea nelle sale della Biblioteca Nazionale Marciana.
“Visto lo stretto legame con Mauro Fiorese, di cui “KAIROS. Il momento decisivo” è stato l’ultimo progetto, tenevamo particolarmente a inaugurare la mostra in Italia, suo Paese natale”, afferma l’ideatore del progetto, Christian Zott, riguardo alla cooperazione con la Biblioteca Nazionale Marciana. Per il progetto europeo, Zott ha incaricato due artisti di confrontarsi con la domanda degli spazi vuoti nella nostra visione dell’arte: “Come sarebbe se non vedessimo tutto ciò che invece avremmo potuto vedere?”, domanda alla quale i due
artisti forniscono risposte fortemente divergenti.

 

 

Mauro Fiorese, nella sua pluripremiata serie “Treasure Rooms”, ha fotografato i depositi di alcuni tra i più importanti musei, dagli Uffizi al Museo Correr passando per la Galleria Borghese, mettendo in luce l’enorme varietà del nostro retaggio culturale, del quale però vediamo in realtà solo una piccola parte. Circa il 90 percento delle collezioni, infatti, è immagazzinato nei depositi dei musei. Il loro grande momento è passato. Perché? – questa è la domanda che i lavori di Fiorese sembrano porre.

 

 

Il pittore Wolfgang Beltracchi, dal canto suo, si mette alla ricerca dei grandi momenti del passato che non sono mai stati fissati su tela, che Beltracchi dipinge utilizzando la mano artistica dei grandi maestri del proprio tempo. Dalla HMS Beagle che salpa con a bordo Charles Darwin, nella mano artistica di William Turner, fino alle scoperte di Amerigo Vespucci, il primo europeo a capire che il Nuovo Mondo era un continente a sé stante, attraverso la mano del suo contemporaneo Sandro Botticelli. Momenti cruciali di una ventina di epoche storiche ci si presentano innanzi, per la prima volta ritratti con la mano artistica dei maestri del loro tempo.

 

Grazie a moderni strumenti per la rappresentazione dell’arte, come una App con realtà aumentata, Christian Zott e il curatore Andreas Klement rendono la visita della mostra un’esperienza quanto mai coinvolgente.

 

Informazioni:
Sale Monumentali della Biblioteca Nazionale Marciana, con ingresso dal Museo Correr, secondo il seguente orario:

ore 10-18 fino al 31 ottobre

dal 1° novembre ore 10-16

 

 

Gli artisti:

Wolfgang Beltracchi è nato nel 1951 con il nome di Wolfgang Fischer come figlio di un pittore e restauratore di chiese. Già in giovane età ha dato una mano al padre, affiancandolo nel suo lavoro e studiando volumi di storia dell’arte. Cosa che gli ha permesso di sviluppare quasi per gioco una profonda conoscenza dell’arte e una straordinaria abilità artigianale, con le quali in seguito avrebbe sbalordito ma anche ingannato il mondo dell’arte.

Mauro Fiorese (1970 – 2016) è da annoverarsi tra i fotografi contemporanei più riconosciuti a livello internazionale. I suoi lavori sono stati esposti, tra gli altri, alla Bibliothèque Nationale de France a Parigi, al Museum of Fine Art di Houston e al Museo di Fotografia Contemporanea di Milano. All’inizio del 2016 è stato premiato come uno degli artisti più influenti a livello mondiale nel quadro del World Economic Forum a Davos.

Nella serata di domani e del 14 giugno, le facciate dei palazzi comunali di Ca’ Farsetti e Ca’ Loredan, a Venezia, e del Municipio e della Torre civica di Mestre, saranno illuminati di azzurro.

 

Il Comune di Venezia aderisce infatti alle campagne nazionali di prevenzione dei tumori “Nastro rosa” e “Campagna Azzurra”, promosse dalla Lilt (Lega italiana per la lotta contro i tumori) in collaborazione con l’Anci (l’Associazione nazionale dei Comuni italiani).

RIMANI SEMPRE AGGIORNATO SULLE ULTIME NEWS
ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER!