#instacultSlide-main

Il pallone in rosa pensa in grande

1 minuti di lettura

È un’occasione unica, rara, da sempre il calcio femminile rivendica visibilità e credibilità e il Mondiale in Francia arriva in maniera puntuale, precisa.
 
Le ragazze del mister Milena Bertolini questa sera sfidano il Brasile per il primato del girone e la mente porta immediatamente a Cerezo, Zico, Ronaldo, Tardelli, Paolo Rossi e l’Italia del vecio Bearzot, di Sacchi e di Marcello Lippi.
 
Ma qui è tutta un’altra storia, Girelli, Bonansea, Galli e la gianburrasca azzurra Manuela Giugliano che si ispira a Pirlo tentano la doppia impresa, quella sportiva che potrebbe portare al sogno di salire sulla cima del mondo e quella culturale, avere ora una “certificazione” che vada oltre il tabù e il pregiudizio, prendendo esempio da altri paesi.
 
Il Mondiale, dicevamo, è occasione irripetibile, arrivare lontano spalancherebbe le porte del paradiso, finalmente.
 
 
Mauro Lama
Photo Credits: Getty Images

Articoli correlati
MarconSlide-main

Marcon. Morto l'imprenditore Silvano Guerra

1 minuti di lettura
Giovedì scorso è morto Silvano Guerra, l’imprenditore veneziano che aveva fondato l’azienda di Marcon Guerra Lampadari.Era un uomo pieno di vita ed…
NarrazioneSlide-mainTrevisoVideo

Una storia chiamata CartaCarbone. Intervista alla direttrice del festival letterario di Treviso

1 minuti di lettura
Nell’edizione dedicata al grande poeta e scrittore veneto Andrea Zanzotto, a 100 anni esatti dalla sua nascita, abbiamo intervistato la direttrice di…
Slide-mainVenezia

Commercio: l'assessore Costalonga alla manifestazione dei negozianti di Calle della Mandola

1 minuti di lettura
“Ho voluto essere presente con i commercianti perché questa manifestazione rappresenta in toto il pensiero e la direzione in cui si muove…

    RIMANI SEMPRE AGGIORNATO SULLE ULTIME NEWS
    ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER!