Home / Posts Tagged "sport"

Ieri, domenica 20 ottobre, si è concluso l’8° Trofeo Internazionale Nuoto Riccione, svoltosi nello Stadio del Nuoto di Riccione, dove i prossimi 1°-2 dicembre si svolgeranno anche i Campionati Italiani Assoluti.

 

Un ricco ed impegnativo programma gare, dove la Stilelibero si è presentata con un buon gruppo di atleti, accompagnati dall’allenatore Andrea Franconetti, facendo ben figurare i colori societari.

 

Da segnalare Marco Turco Bovolenta, secondo posto categoria ragazzi 3 nei 100 rana, Francesco Visentini, medaglia d’argento nei 100 rana categoria juniores 1, Agata Ambler, arrivata terza assoluta nei 200 stile. Si è piazzato al terzo posto nei 200 rana Mattia Santi e medaglia d’argento nei 400 misti sempre assoluti.

 

Il tecnico Franconetti ha commentato così questa due giorni di gare: “Sono contento per questo inizio di stagione, i ragazzi sono entrati in vasca con un atteggiamento aggressivo e molti di loro hanno portato a casa delle buone prestazioni. Il percorso è solo all’inizio e c’è ancora molto da migliorare, ma sono sicuro che il gruppo si impegnerà ancora di più per arrivare al meglio alle gare che contano. Ora abbiamo un altra settimana di lavoro e poi scenderemo ancora in vasca al Meeting di Halloween a Rosà, così anche il gruppo dei “più piccoli” potrà testarsi”.

 

Anche il direttore della Stilelibero, Luca Lucchetta è intervenuto per fare un primo punto sulla situazione: “Buon inizio di stagione per il nostro team, ho visto dei buono riscontri cronometrici e un gruppo unito, ma la strada è ancora lunga, aspettiamo il prossimo weekend per avere un quadro più completo”.

 

Il prossimo appuntamento è per sabato 26 e domenica 27 nella piscina di Rosà per il “Meeting di Halloween”, dove la Stilelibero si presenterà con la squadra al completo alla ricerca di nuove prestazioni di rilievo.

A Treviso sta per partire un corso base di Nordic Walking organizzato dalla Strada facendo – Nordic walking Treviso.

Il corso di livello base per principianti e chi non conosce il Nordic Walking e vuole imparare la tecnica, si compone di 3 lezioni da 90 minuti ciascuna.
Costo: euro 50 (non inclusivi di iscrizione a Strada Facendo).

 

Il corso si terrà nella date:

• Sabato 19 ottobre, ore 14.30
• Domenica 20 ottobre, ore 9
• Domenica 27 ottobre, ore 9.

Il ritrovo è a Villa Margherita, al parcheggio al bivio di via Ghirlanda.

 

I posti disponibili sono 7.

Per iscriversi: sito.

Domenica 20 ottobre, alle ore 17, in piazza Eventi Unieuro del centro commerciale Auchan Porte di Mestre si terrà l’evento “RugbyTots!” a cura dell’associazione sportiva Rugby In Laguna.

 

Il programma Rugbytots propone un percorso di psicomotricità infantile con pallone ovale per bambini e bambine dai 2 ai 7 anni. In un’area delimitata per la sicurezza dei partecipanti, verranno proposti giochi e percorsi con coni di gomma espansa e altro materiale Rugbytots appositamente scelto; lo staff tecnico dell’associazione proporrà ai bimbi esercizi specifici con palloni di spugna utili a sviluppare la coordinazione ed altre capacità motorie di base.

 

Obiettivo dell’associazione è quello di avviare allo sport il maggior numero possibile di piccoli atleti e famiglie, proponendo loro un solo impegno settimanale con la presenza degli stessi genitori durante la lezione! Il “Rugby” funge da motore di sani valori quali lo spirito di squadra, la collaborazione, l’integrazione, la lealtà e la condivisione, tutti insegnamenti fondamentali per la crescita e la formazione psico-sociale dei bambini in tenera età.

 

La partecipazione è gratuita.

Mogliano Rugby 1969 è sempre in prima linea per la promozione dell’attività fisica e della socializzazione. Proprio per questo, anche quest’anno, riparte il “Progetto Scuole” che vede protagonisti gli alunni delle scuole primarie del comune di Mogliano.

 

Per il mese di ottobre il progetto sarà rivolto alle classi del “Collegio Salesiano Astori”. I giocatori della prima squadra Betti, Baldino, Crosato, Gubana, Pratichetti e Zanatta, insieme ai tecnici Endrizzi, D’Onofrio e Lavorgna, con quattro interventi per ogni classe, faranno divertire bambini e bambine con la palla ovale, facendoli scoprire questo sport.

 

 

Si ricorda che chi fosse interessato e volesse avvicinarsi al rugby, può contattare la segreteria della squadra moglianese al numero 041.5902706, oppure scrivere una mail ai seguenti indirizzi: [email protected][email protected].

POST TAGS:

Di seguito elenchiamo e commentiamo i risultati sportivi collezionati dalla squadre biancoblù nel weekend appena concluso.

 

TOP12

RIPOSO

 

CADETTA

RIPOSO

 

LA TRIBÙ

Stadio Maurizio Quaggia, Mogliano Veneto, 13 ottobre 2019.
Campionato Amatoriale UISP

 

La Tribù Mogliano – Old Cesena 3 – 24
La Tribù: Menoncello, Baldo, Battaggia, Torcellan, Solla, Carraro, Nascimben, Costantini (v. cap), Sofio, Potente, Bello (cap), Salomoni, Guerra, Longo, Cagnin.
A disposizione: Pavan, Canzian, Meneghetti, Comellato, Tonetto, Patrizi, Rosina, Molucchi, Rossi.

All. Brochetto.

Marcature Tribù: 20’ cp. Battaggia

Prima prova ufficiale in assoluto per La Tribù, al debutto nel campionato amatoriale UISP tra le mura di casa contro una compagine ostica come il Cesena, campione in carica della passata stagione. Un match intenso nel quale i romagnoli, team di provata esperienza, la spuntano con un risultato che fa poca giustizia alla grinta e all’impegno di un gruppo di atleti da poco insieme come quello di Mogliano, nel quale l’amalgama di gioco e l’alchimia tra le parti stanno mano a mano venendo fuori, a prescindere dai singoli errori. La testa e il cuore ci sono, e i nostri ragazzi si preparano a dare il meglio già nel prossimo incontro, contro i Torelli Sudati. Alè Tribù!

 

UNDER 18

Domenica mattina, al Payanini Center di Verona, è andata in scena la sfida fra i padroni di casa e la nostra Under 18, match valido per la seconda giornata del Campionato Elite di categoria. Mogliano veniva da una prestazione non brillante contro la Tarvisium, ma nonostante tutto sufficiente per marcare le quattro mete e guadagnare il bonus offensivo; i Veronesi da una sconfitta esterna contro Treviso, erano dunque determinati a riscattarsi e ben figurare fra le mura amiche. I biancoblù partono subito forte, portano grande pressione al Verona nella sua metà campo, tanto da riuscire a recuperare il possesso del pallone e al secondo minuto marcare pesante con Cazzaro. Garbisi trasforma per il 7 a 0 in favore di Mogliano. Il gioco è ruvido, le collisioni importanti e le azioni si sviluppano prevalentemente nella fascia mediana del campo. In chiusura di primo tempo Verona si affaccia nei 22 metri del Mogliano con una mischia a pochi metri dalla linea di meta. L’azione si sviluppa sul lato chiuso e il pallone viene intercettato da Sante che, con un Coast to Coast di 95 metri, vola a schiacciare in mezzo ai pali la meta del provvisorio 12 a 0. Garbisi da posizione semplice trasforma 14-0 per Mogliano all’intervallo. La frattura poteva essersi creata, ma Verona, solida, non si disunisce; qualche cambio le dà nuova vivacità e riesce a rimettersi in partita. Arriva infatti al 13’ della ripresa la meta che riapre i giochi e fissa momentaneamente il punteggio sul 14 a 5. Mogliano tentenna, fatica ad avanzare in difesa, come ben aveva fatto nel primo tempo. Un cartellino giallo di troppo rende ancora più difficili le cose e costringe i nostri ragazzi all’inferiorità numerica. Verona ne approfitta e si impone fisicamente nella sua arma di giornata, il drive da touche, e le ripartenze vicino il punto d’incontro. I padroni di casa si affacciano più volte in attacco e nel giro di una decina di minuti riescono a ribaltare il punteggio marcando pesante per altre due volte. A dieci dal termine il punteggio segna: Verona 17 Mogliano 14. La reazione dei biancoblù è però grande: rientra Vianello, ammonito, vi è nuovo spirito ed energia, i meccanismi sembrano nuovamente oleati e la combinazione a liberare Ekele in bandierina riesce alla perfezione: 19-17. Garbisi da posizione angolata è freddo e cinico: Verona 17 Mogliano 21. Gli ultimi cinque minuti di gioco sono di vera sofferenza e sacrificio. Verona cerca in tutti i modi l’avanzamento, le collisioni sono dure, ma la nostra difesa sembra essersi ritrovata. L’ultimo assalto Veronese parte da una touche dentro i nostri 22. Il drive è neutralizzato con un ottimo intervento. Verona cerca di guadagnare la linea del vantaggio sfruttando la potenza dei suoi avanti, ripartendo vicino al punto d’incontro. La nostra difesa è però attenta e contende al momento giusto il possesso. La palla viene così trasmessa a Sante che può calciare fuori, i tre fischi arbitrali decretano la vittoria di Mogliano. Quello di oggi è stato un match duro, contro una squadra fisica e pesante, ma lo sforzo e l’impegno dei ragazzi è stato grande e questo va loro riconosciuto. C’è ancora molto da lavorare, staff e giocatori ne sono consapevoli, ma la voglia di fare è tanta e già da domani i ragazzi saranno al lavoro per preparare l’impegno di domenica prossima contro Vicenza, in casa fra le mura del Quaggia.

 

 

Campionato u18 Elite, 2° giornata:

Rugby Verona – Rugby Mogliano 1969 17 – 21 (0-14)

MARCATORI: pt. 2′ m. Cazzaro, tr. Garbisi; 25′ m. Sante, tr. Garbisi
st. 53′ m. Verona; 60′ m. Verona, trasformata; 65′ m. Verona; 69′ m. Anoruo, tr. Garbisi

Verona Rugby: Cortellazzi, Migniolli, Facchetti, Raveggi, Adami, Tedone, Fagioli, Semprebon (Cap), Libralon, Reggiani, Gaspari, Happi, Triunfo, Bertucco, Davanzo
A disposizione: Zhiti, Galanti, Perri, La Lumia, De Bastiani, Fallacara, Villa

Mogliano Rugby 1969: Barrile, Zulian, Cazzaro, Garbisi A. (Cap), Anoruo, Sante, Garbisi M., Acerboni, Grego, Vianello, Marini, Casarin, Spironello, Bassotto, Zabotto
A disposizione: Bandiera, Metovski, Di Bert, Carriero, Marello, Ginetto, Scarfì

Cartellini: 60′ cartellino giallo Mogliano Vianello; 68′ cartellino giallo Verona

 

UNDER 16

Seconda partita di Campionato per la nostra Under 16,  che sul campo di casa affronta la Rugby Udine. Partono forte i friulani mettendo in difficoltà i nostri ragazzi, che però all’ottavo minuto trovano il varco giusto dopo alcune penetrazioni strette. La gara si mette in discesa, con alcune belle azioni al largo ben sfruttate e il primo tempo si conclude 40 a 0, con 6 marcature pesanti. La partita prosegue e anche i sostituti stavolta riescono a tenere alta l’intensità di gioco. Sono 10 le mete totali al termine dell’incontro, per un punteggio finale di 68 a 7. L’appuntamento è per  la settimana prossima, con il derby casalingo contro il Rugby San Donà.

Stadio Maurizio Quaggia, domenica 20 ottobre.
Campionato U16 “BARRAGE”, II giornata

 

Mogliano Rugby 1969 vs Udine rugby Union 68-7
Marcatori: pt. Cristofalo meta tr. Chinellato; Panizzi meta tr. Chinellato; Favaro meta tr. Chinellato; Marcaggi meta; Geremia meta tr. Chinellato; Bianchin meta tr. Chinellato
st. Udine meta trasformata;  Chinellato meta tr. Chinellato;  Cristofalo meta tr. Chinellato; Nisotti meta tr. Chinellato; Panizzi meta tr. Chinellato.

 

Mogliano Rugby 1969: Gaggiato, Colli, Panizzi, Della Venezia, Bianchin, Chinellato, Bellotto, Lorenzetto, Favaro, Marcaggi, Calenda, Maceria, Miglioranza, Cristofalo, Corti
A disp.: Pepe, Campigotto, Vecchiato, De Rossi, Favaretto, Bertolissi, Nisotti

 

UNDER 14

Qualche assenza di troppo pregiudica questa lunga trasferta veronese. Due sconfitte per i nostri ragazzi, quest’anno ancora a secco di vittorie. Il problema resta ancora la consapevolezza nei propri mezzi e quindi il contributo di ognuno alla squadra. In entrambe le partite non è sicuramente mancato l’impegno, ma questo da solo non è bastato a far cambiare le sorti delle due sfide.
Risultati:

Verona1 vs Mogliano 1: 24 – 14
Verona 2 vs Mogliano 2: 22 – 5

 

 

 

Photo Credits: Alfio Guarise

Partita mai in discussione, con gli ospiti che non riescono a produrre nessuna azione pericolosa in tutto il primo tempo, che termina 2-0, con molte occasioni per il Nervesa che ne concretizza solamente due, con Spatafora e Tenderini, e con Bellomo che disegna calcio a 5 in campo.
Il secondo tempo è un po’ più combattuto, ma i padroni di casa chiudono bene e in contropiede il match su una palla rubata da Bortolini, che sigla il 3-0.
Le perle finali sono del solito Tenderini e di Spatafora, che nei secondi finali chiude il match con un gran destro da fuori.
Una vittoria meritata e mai in discussione che porta alto il morale e 3 preziosi punti in classifica.

Nella partita serale di posticipo della quarta giornata del Campionato di basket di Serie A1, la rimonta finale della Pompea Fortitudo Bologna spegne le speranze della De’ Longhi Treviso

 

Una partita molto sentita quella disputatasi ieri sera al PalaDozza di Bologna, tutto esaurito. La squadra veneta è partita con una marcia in più, dominando tutto il primo quarto di gara, che si è chiuso 18-19 in suo favore.

 

Nel secondo quarto ha fatto addirittura meglio, arrivando a collezionare +13 punti di vantaggio sulla squadra locale.

 

A metà match, quando il direttore di gara fischiava il 36-45, la squadra trevigiana sembrava avere in pugno la partita.

 

Invece, dopo un primo tempo sottotono, la squadra di Antimo Martino ha incominciato a reagire, portando la chiusura del terzo quarto di gioco in parità, 59-59.

 

Nonostante la voglia di riprendere in mano la partita, insieme alle ottime prestazioni di Fotu e Cooke,per la prima volta all’ultimo parziale la squadra di Treviso si è vista in difficoltà, a causa del sorprendente sorpasso degli avversari.

 

Robertson e Aradori hanno infatti regalato una serie di canestri preziosi per la loro squadra, portando 77-69 i colori di una vittoriosa Bologna.

 

 

Photo Credits: www.trevisobasket.it

Ecco gli impegni sportivi di tutte le squadre del Mogliano Rugby 1969 di questo fine settimana.

 

SQUADRA PARTITA DATA ORA LUOGO
Top12 RIPOSO
Cadetta RIPOSO
La Tribù La Tribu Mogliano Rugby
vs Old Cesena Rugby
13/10/2019 15.30 STADIO QUAGGIA Via Colelli 2, Mogliano V.to (TV)
Under18 Verona Rugby vs
Mogliano Rugby 1969
13/10/2019 11.00 Campo Payanini Via San Marco, VERONA
Under16 Mogliano Rugby 1969 vs Rugby Udine Union FVG 13/10/2019 11.00 STADIO QUAGGIA Via Colelli 2, Mogliano V.to (TV)
Under14 Verona Rugby vs
Mogliano Rugby 1969
12/10/2019 17.00 Campo Comunale Via dello Sport 1, Vialeggio sul Mincio (VR)
Under12 RAGGRUPPAMENTO 13/10/2019 10.00 Campo Marzotto Viale Oriente 11/b, Jesolo (VE)
Under10 RAGGRUPPAMENTO 13/10/2019 10.00 STADIO QUAGGIA Via Colelli 2, Mogliano V.to (TV)
Under8 RAGGRUPPAMENTO 13/10/2019 10.00 STADIO QUAGGIA Via Colelli 2, Mogliano V.to (TV)
Under6 RAGGRUPPAMENTO 13/10/2019 10.00 STADIO QUAGGIA Via Colelli 2, Mogliano V.to (TV)

Alla Coppa Comen 2019 Open Water tenutasi a Cipro, in località Larnaka il 5 e 6 ottobre, Giorgia ha vinto la medaglia d’oro con la staffetta 4×1250 davanti a Spagna e Israele (Giorgia Gosetto, Alessia Ossoli, Vincenzo Caso, Pasquale Giordano).

 

Il giorno prima nell’altra staffetta italiana, quella dei più grandi, è arrivata terza dietro a Francia e Spagna.

 

Infine, nella gara individuale dei 5 km Giorgia è arrivata sesta, dietro alle francesi e alle spagnole. Nella classifica generale gli azzurrini del Ct Roberto Marinelli hanno chiuso al secondo posto, dietro alla Spagna e davanti alla Francia.

Gran raduno sabato scorso a San Vendemiano per la squadra agonistica di nuoto che raggruppa i migliori atleti delle piscine di Oderzo, Martellago, Vazzola, Portogruaro e Treviso: premiate le eccellenze sportive degli ultimi dodici mesi e presentati i nuovi giovani selezionati dalla società
 
Cerimonia di premiazione sabato 5 ottobre a San Vendemiano per USD Hydros, la squadra agonistica di nuoto che raggruppa i migliori atleti delle società Arca Nuoto (piscine di Martellago, Oderzo e Vazzola), Centro Nuoto Portogruaro e Natatorium Treviso.
In una Sala Giovanni Paolo II gremita di atleti, istruttori e dirigenti, nel corso di una serata che ha dedicato un commosso ricordo a Gabriela “Lella” Scatamburlo, cofondatrice di Arca Nuoto mancata lo scorso 28 agosto, sono stati premiati i protagonisti dei principali risultati sportivi della stagione agonistica appena conclusa e presentati i 25 giovani che da quest’anno entreranno a far parte della società.
Negli ultimi dodici mesi sono stati 41 complessivamente gli atleti Hydros che hanno partecipato alle competizioni nazionali e internazionali di nuoto e nuoto di fondo, 15 dei quali si sono classificati nelle prime otto posizioni dei campionati nazionali. Tra questi, 10 sono andati a medaglia, portandone a casa 16 dai Criteria Giovanili di Riccione (6 ori, 4 argenti, 6 bronzi) e 5 dai Campionati nazionali giovanili di Roma (4 ori e un argento), oltre a 1 oro dai Campionati giovanili estivi di fondo a Piombino, da parte di Alessio Sartoretto nella 2,5 km, e un bronzo dai Campionati primaverili di fondo di Riccione da parte di Andrea Polo, che vanta anche una partecipazione agli assoluti estivi di fondo a Piombino. Tra le altre partecipazioni di prestigio, quelle di Filippo Biasin e Alberto Camilotto, entrambi in gara a Roma agli Internazionali d’Italia – LVI Trofeo Internazionale Sette Colli.
Assente giustificata alla serata, in quanto convocata in collegiale a Piombino con la nazionale di nuoto, la capitana di Hydros e atleta delle Fiamme Oro Barbara Pozzobon, che ha chiuso la stagione con due ori in coppa del mondo di fondo, alla Santa Fe Coronda, in Argentina, e alla 54^ Maratona del Golfo Capri-Napoli, e un argento alla maratona Città di Rosario (Argentina), un sesto posto nella 1,5 km e un primo posto nella 25 km ai Campionati italiani assoluti estivi, un sesto posto nella 10 km in Coppa LEN e infine la partecipazione ai Campionati del Mondo a Gwangju (prima atleta nella storia di Hydros a prendere parte a questa competizione).
«Siamo una società giovane, che sta ottenendo importanti risultati a livello nazionale – commenta Stefano Cerchier, presidente di Arca Nuoto e socio fondatore di USD Hydros – la classifica del campionato per società ci posiziona tra i maschi al 30° posto (su 218) e tra le femmine al 35° (su 219); nel campionato a squadre, categoria ragazzi, siamo al 6° posto su 118 della classifica maschile, al 32° su 115 di quella femminile. La squadra maschile ha conquistato l’8° posto nella classifica generale dei Criteria 2019, il 4° in particolare nella categoria ragazzi, mentre ai Tricolori giovanili di Roma i ragazzi maschi hanno raggiunto il 3° posto. Stiamo lavorando bene e il merito è del nostro staff, ma anche delle famiglie, con cui condividiamo l’onere di educare i giovani e di crescerli attraverso i valori di questo sport».

RIMANI SEMPRE AGGIORNATO SULLE ULTIME NEWS
ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER!

Notizie da Venezia, Treviso, Mogliano e dintorni