Home / Slide-main  / 10mila euro dagli imprenditori tedeschi per gli ospedali di Treviso e Venezia

10mila euro dagli imprenditori tedeschi per gli ospedali di Treviso e Venezia

"Dopo aver visto quanto sta accadendo in Italia abbiamo sentito la necessità di renderci utili per i nostri amici italiani". Sono state queste le parole di coraggio pronunciate da Christian Reckord del Lions Club Rheda-Ems

“Dopo aver visto quanto sta accadendo in Italia abbiamo sentito la necessità di renderci utili per i nostri amici italiani”. Sono state queste le parole di coraggio pronunciate da Christian Reckord del Lions Club Rheda-Ems di Herzebrock in Germania, in un video messaggio che accompagna una cospicua donazione di 10mila euro nel crowdfunding “Aiutiamo gli ospedali di Treviso e Venezia”. La donazione ha così consentito di raggiungere, anzi superare, l’obiettivo prefissato lo scorso 11 marzo, dei 250mila euro.

 

Il Lions Club Rheda-Ems di Herzebrock, in Germania, raggruppa imprenditori, avvocati, medici, manager tedeschi.

 

“Da oltre 30 anni ho un fortissimo legame professionale con l’Italia e ho delle grandissime amicizie fra cui quella con Fabrizio Bergamo, tutta la sua famiglia e azienda – racconta nel video messaggio Christian Reckord del Lions Club Rheda-Ems. – Dopo aver visto l’annuncio di Fabrizio e appreso dai mass media quanto sta accadendo in Italia assieme ai miei amici del Lions Club abbiamo sentito la necessità di renderci utili per i nostri amici italiani. Abbiamo deciso di contribuire e chiedo anche a tutti voi di dare un piccolo contributo per raggiungere gli obiettivi prefissati dall’iniziativa dando così la possibilità di acquistare delle apparecchiature che possono salvare la vita a dei pazienti di covid-19. Noi vi siamo vicini, siamo felici di aver partecipato a questa bellissima corsa e vi mandiamo un bellissimo abbraccio”, conclude Christian Reckord del Lions Club Rheda-Ems.

 

 

 

“Ringrazio il Lions Club e tutti i loro componenti per questa donazione, e Fabrizio Bergamo che ha creduto fin dall’inizio in questa nostra iniziativa” – fa sapere il Direttore Generale di CentroMarca Banca, Claudio Alessandrini.
“L’importante cifra arrivata ieri attraverso bonifico nel nostro crowdfunding non è solo una donazione di denaro ma la dimostrazione che non esistono confini territoriali nei momenti di difficoltà. 10mila euro importanti che ci hanno consentito di raggiungere l’obiettivo di 250 mila euro che ci eravamo prefissati l’11 marzo scorso, quando eravamo in piena emergenza sanitaria. La nostra sanità ha dimostrato di sapere gestire in maniera egregia una situazione di emergenza mai vista prima d’oggi ma ciò che ci ha colpito è stato il grande coinvolgimento che c’è stato da parte di tutti. 133 persone hanno sposato questa nobile causa inviandoci un messaggio video e dimostrando ancora una volta la vera mission del Credito Cooperativo, sostenere e mettere insieme persone di tutte le categorie, dal pensionato, allo studente all’imprenditore alle associazioni, che hanno un grande cuore e una profonda responsabilità sociale”, conclude Claudio Alessandrini.

 

Tra i 133 volti che hanno promosso l’iniziativa anche l’industriale trevigiano della 3B di Salgareda Fabrizio Bergamo: “L’emergenza COVID-19 che sta colpendo il nostro paese non ha lasciato indifferenti i nostri amici tedeschi. Voglio ringraziare il gruppo del Lions Club di Herzebrock per la vicinanza e il sostegno dimostrato ai nostri ospedali di Treviso e Venezia attraverso l’iniziativa di Centromarca Banca. Un grazie speciale va al mio amico Christian Reckord che è stato il promotore di questo bellissimo gesto di generosità”, conclude Fabrizio Bergamo.

 

I 200mila euro (50 mila euro sono già stati anticipati alle due aulss) verranno consegnati la prossima settimana.

 

 

Qualche dato su Lions Club Rheda-Ems

Il Lions Club Rheda-Ems di Herzebrock fa parte del Lions International la più grossa organizzazione di club di servizio. Ciò che viene donato è il frutto di quanto raccolto tra gli imprenditori che contribuiscono in maniera autonoma. Il club è stato fondato nel 2000 e raccoglie i soldi per le donazioni attraverso tre attività principali legate al sociale: la tradizionale gita in bicicletta del primo maggio (quest’anno rinvita); il calendario di Natale e la vendita di vin brulé, zuppe e panini caldi al mercato di Natale di Rheda.

 

Fra i vari progetti degli ultimi anni che hanno supportato e donato:

• libri per asili e scuole elementari locali, scuole locali con programmi di prevenzioni a droghe, violenza ecc.
• lezioni di tedesco per bambini immigrati in una scola elementare
• vari supporti per famiglie in stato di emergenza
• iniziativa di ammalati di Parkinson a Rheda
• vari progetti internazionali (a.e. terremoto Haiti con zaini per filtraggio di acqua)
• costruzione di un centro scolastico in Africa.

Questo giornale è gratuito ma, se vuoi, puoi sostenerlo donando un piccolo contributo di 1 euro al mese, impostando un pagamento periodico a questo link.

Commenta la news

commenti

RIMANI SEMPRE AGGIORNATO SULLE ULTIME NEWS
ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER!

Notizie da Venezia, Treviso, Mogliano e dintorni