Home / Posts Tagged "eccellenze"

Su 21 laureati con il massimo dei voti, 18 con la lode
Cerimonia emozionante quella di ieri sera al Teatro Comisso di Zero Branco con la partecipazione dell’atleta coraggio Bernardo Bernardini.
In sei sono usciti dagli esami di maturità con 100 centesimi, gli altri 31 si sono laureati anch’essi con il massimo dei voti. Sono i ragazzi Soci o figli di Soci di CentroMarca Banca Credito Cooperativo di Treviso e Venezia, a ciascuno dei quali, come da ultraventennale tradizione dell’istituto, mercoledì 20 novembre è stata consegnata una borsa di studio nel corso di una cerimonia al teatro “Giovanni Comisso” di Zero Branco.
“La società in cui viviamo – sono le parole con cui il Presidente di CentroMarca Banca, Tiziano Cenedese, ha ricordato lo spirito autentico dell’iniziativa – ha bisogno di questi ragazzi. Le borse di studio vogliono essere un incentivo concreto per dare un sostegno affinché il traguardo raggiunto da questi studenti sia solo un punto di inizio per un futuro di successo”.
Un successo, ha tuttavia sottolineato Cenedese, che non deve necessariamente essere legato alla propria affermazione individuale. “Una delle sfide che auguro a questi giovani di saper raccogliere è quella di amare il lavoro che sceglieranno di svolgere, a prescindere dalla tipologia di attività. Ciò che conta davvero è che esso risponda ai bisogni propri e della Società nella quale vivono. Ogni essere umano merita il rispetto e la considerazione per il lavoro che fa e, non dimentichiamolo, soprattutto per quello che è” ha ribadito il Presidente di CentroMarca Banca .

Tra le facoltà più gettonate quelle sanitarie

Tra i 21 giovani che hanno conseguito la laurea magistrale quasi il 30% ha scelto facoltà medico sanitarie a dimostrazione di quanta attenzione ci sia da parte delle nuove generazioni alla salute e al benessere fisico delle persone.
Il tema della vita che può chiamare, a volte, ad affrontare sfide all’apparenza insormontabili è anche quello ripreso poco dopo da Bernardo Bernardini, un trevigiano al quale nel 1996, appena diciannovenne dopo un grave incidente, i medici avevano pronosticato un futuro in sedia a rotelle. Pochi anni dopo il ragazzo è stato capace di rialzarsi, di avvicinarsi a discipline sportive “totali”come il Triathlon e a recuperare una dimensione di vita normale alla quale forse solo lui e i propri familiari credevano.
“Il messaggio contenuto nella mia storia – ha detto Bernardo Bernardini parlando ai giovani presenti e alle loro famiglie – è che i momenti bui e difficili capitano, che non si superano facilmente, ma che con impegno, determinazione e metodo anche dalle situazioni più difficili si può rimontare. Nelle difficoltà la volontà trova soluzioni mentre la pigrizia e la paura cercano scuse. Purtroppo nella vita non abbiamo potere sugli eventi negativi che ci accadono – è stata la conclusione di Bernardini – ma possiamo sempre decidere come affrontarli”.
La serata è stata aperta in chiave musicale con quattro cover eseguite dalla giovane band “STAGE-IT” che ha anche proposto un loro brano inedito “In the Kitchen” che uscirà nel loro primo EP la prossima primavera.

I ragazzi premiati

Diploma di Maturità Scuola Superiore: Tommaso Bisca, Stefano Bruttocao, Annachiara  Grando, Debora Libralesso, Alessia Lorenzetto, Benedetta Marazzato.
Laurea Triennale: Rosalita Baldassin, Matilde Berto, Noemi Bortolato, Sara Danieli, Ester Davanzo, Alberto Fontana, Filippo Marchiori, Elisabetta Mason, Ilaria Picchetti, Davide Zanin.
Laurea Magistrale: Andrea Basso, Marco Bobbo, Angela Casarin, Celeste Casarin, Paolo Checchin, Veronica De Benetti, Edoardo Di Pietro, Dario Florian, Laura Francescato, Valentina Furlanetto, Beatrice Gatto, Roberta Mazzeo, Alice Nasato, Angela Pavanello, Elena Ragazzo, Giulia Remor, Anna Righetto, Mattia Rossi, Marta Sfriso, Teresa Storer e Filippo Vedelago.

Gran raduno sabato scorso a San Vendemiano per la squadra agonistica di nuoto che raggruppa i migliori atleti delle piscine di Oderzo, Martellago, Vazzola, Portogruaro e Treviso: premiate le eccellenze sportive degli ultimi dodici mesi e presentati i nuovi giovani selezionati dalla società
 
Cerimonia di premiazione sabato 5 ottobre a San Vendemiano per USD Hydros, la squadra agonistica di nuoto che raggruppa i migliori atleti delle società Arca Nuoto (piscine di Martellago, Oderzo e Vazzola), Centro Nuoto Portogruaro e Natatorium Treviso.
In una Sala Giovanni Paolo II gremita di atleti, istruttori e dirigenti, nel corso di una serata che ha dedicato un commosso ricordo a Gabriela “Lella” Scatamburlo, cofondatrice di Arca Nuoto mancata lo scorso 28 agosto, sono stati premiati i protagonisti dei principali risultati sportivi della stagione agonistica appena conclusa e presentati i 25 giovani che da quest’anno entreranno a far parte della società.
Negli ultimi dodici mesi sono stati 41 complessivamente gli atleti Hydros che hanno partecipato alle competizioni nazionali e internazionali di nuoto e nuoto di fondo, 15 dei quali si sono classificati nelle prime otto posizioni dei campionati nazionali. Tra questi, 10 sono andati a medaglia, portandone a casa 16 dai Criteria Giovanili di Riccione (6 ori, 4 argenti, 6 bronzi) e 5 dai Campionati nazionali giovanili di Roma (4 ori e un argento), oltre a 1 oro dai Campionati giovanili estivi di fondo a Piombino, da parte di Alessio Sartoretto nella 2,5 km, e un bronzo dai Campionati primaverili di fondo di Riccione da parte di Andrea Polo, che vanta anche una partecipazione agli assoluti estivi di fondo a Piombino. Tra le altre partecipazioni di prestigio, quelle di Filippo Biasin e Alberto Camilotto, entrambi in gara a Roma agli Internazionali d’Italia – LVI Trofeo Internazionale Sette Colli.
Assente giustificata alla serata, in quanto convocata in collegiale a Piombino con la nazionale di nuoto, la capitana di Hydros e atleta delle Fiamme Oro Barbara Pozzobon, che ha chiuso la stagione con due ori in coppa del mondo di fondo, alla Santa Fe Coronda, in Argentina, e alla 54^ Maratona del Golfo Capri-Napoli, e un argento alla maratona Città di Rosario (Argentina), un sesto posto nella 1,5 km e un primo posto nella 25 km ai Campionati italiani assoluti estivi, un sesto posto nella 10 km in Coppa LEN e infine la partecipazione ai Campionati del Mondo a Gwangju (prima atleta nella storia di Hydros a prendere parte a questa competizione).
«Siamo una società giovane, che sta ottenendo importanti risultati a livello nazionale – commenta Stefano Cerchier, presidente di Arca Nuoto e socio fondatore di USD Hydros – la classifica del campionato per società ci posiziona tra i maschi al 30° posto (su 218) e tra le femmine al 35° (su 219); nel campionato a squadre, categoria ragazzi, siamo al 6° posto su 118 della classifica maschile, al 32° su 115 di quella femminile. La squadra maschile ha conquistato l’8° posto nella classifica generale dei Criteria 2019, il 4° in particolare nella categoria ragazzi, mentre ai Tricolori giovanili di Roma i ragazzi maschi hanno raggiunto il 3° posto. Stiamo lavorando bene e il merito è del nostro staff, ma anche delle famiglie, con cui condividiamo l’onere di educare i giovani e di crescerli attraverso i valori di questo sport».

RIMANI SEMPRE AGGIORNATO SULLE ULTIME NEWS
ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER!

Notizie da Venezia, Treviso, Mogliano e dintorni