Home / Slide-main  / Il Carnevale: caos in città e croce per i veneziani

Il Carnevale: caos in città e croce per i veneziani

Evviva il Carnevale di Venezia, si grida ovunque! Si dice che è unico, che valorizza la città e che porta turismo e benefici al commercio cittadino, ma ci si è mai chiesto cosa ne pensano

Evviva il Carnevale di Venezia, si grida ovunque! Si dice che è unico, che valorizza la città e che porta turismo e benefici al commercio cittadino, ma ci si è mai chiesto cosa ne pensano i veneziani?

 

Gli abitanti della Venezia storica sono le vere vittime di tutto questo folclore, di questo rumore, di questa massa di gente che invade, sporca le calli e i campielli e a volte purtroppo deturpa le bellezze di una città unica al mondo.

 

I veneziani soffrono per tutto il periodo del Carnevale, non si divertono, non dormono quasi più per il troppo rumore ed osservano sgomenti ed impotenti la trasformazione di Venezia in un grande parco giochi.

 

Toccherebbe alle autorità cittadine correre ai ripari, per salvare sì il Carnevale, ma anche per salvare i veneziani. Ne sono rimasti pochi purtroppo, i residenti sono sempre di meno, ma sono gli eredi di un popolo glorioso che per centinaia di anni è stato il dominatore dei mari.

Questo giornale è gratuito ma, se vuoi, puoi sostenerlo donando un piccolo contributo di 1 euro al mese, impostando un pagamento periodico a questo link.

Commenta la news

commenti

RIMANI SEMPRE AGGIORNATO SULLE ULTIME NEWS
ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER!

Notizie da Venezia, Treviso, Mogliano e dintorni