Home / Mogliano  / I risultati biancoblù del weekend

I risultati biancoblù del weekend

Di seguito elenchiamo e commentiamo i risultati sportivi collezionati dalla squadre biancoblù nel weekend appena concluso.

Di seguito elenchiamo e commentiamo i risultati sportivi collezionati dalla squadre biancoblù nel weekend appena concluso.

 

TOP12

RIPOSO

 

CADETTA

RIPOSO

 

LA TRIBÙ

Stadio Maurizio Quaggia, Mogliano Veneto, 13 ottobre 2019.
Campionato Amatoriale UISP

 

La Tribù Mogliano – Old Cesena 3 – 24
La Tribù: Menoncello, Baldo, Battaggia, Torcellan, Solla, Carraro, Nascimben, Costantini (v. cap), Sofio, Potente, Bello (cap), Salomoni, Guerra, Longo, Cagnin.
A disposizione: Pavan, Canzian, Meneghetti, Comellato, Tonetto, Patrizi, Rosina, Molucchi, Rossi.

All. Brochetto.

Marcature Tribù: 20’ cp. Battaggia

Prima prova ufficiale in assoluto per La Tribù, al debutto nel campionato amatoriale UISP tra le mura di casa contro una compagine ostica come il Cesena, campione in carica della passata stagione. Un match intenso nel quale i romagnoli, team di provata esperienza, la spuntano con un risultato che fa poca giustizia alla grinta e all’impegno di un gruppo di atleti da poco insieme come quello di Mogliano, nel quale l’amalgama di gioco e l’alchimia tra le parti stanno mano a mano venendo fuori, a prescindere dai singoli errori. La testa e il cuore ci sono, e i nostri ragazzi si preparano a dare il meglio già nel prossimo incontro, contro i Torelli Sudati. Alè Tribù!

 

UNDER 18

Domenica mattina, al Payanini Center di Verona, è andata in scena la sfida fra i padroni di casa e la nostra Under 18, match valido per la seconda giornata del Campionato Elite di categoria. Mogliano veniva da una prestazione non brillante contro la Tarvisium, ma nonostante tutto sufficiente per marcare le quattro mete e guadagnare il bonus offensivo; i Veronesi da una sconfitta esterna contro Treviso, erano dunque determinati a riscattarsi e ben figurare fra le mura amiche. I biancoblù partono subito forte, portano grande pressione al Verona nella sua metà campo, tanto da riuscire a recuperare il possesso del pallone e al secondo minuto marcare pesante con Cazzaro. Garbisi trasforma per il 7 a 0 in favore di Mogliano. Il gioco è ruvido, le collisioni importanti e le azioni si sviluppano prevalentemente nella fascia mediana del campo. In chiusura di primo tempo Verona si affaccia nei 22 metri del Mogliano con una mischia a pochi metri dalla linea di meta. L’azione si sviluppa sul lato chiuso e il pallone viene intercettato da Sante che, con un Coast to Coast di 95 metri, vola a schiacciare in mezzo ai pali la meta del provvisorio 12 a 0. Garbisi da posizione semplice trasforma 14-0 per Mogliano all’intervallo. La frattura poteva essersi creata, ma Verona, solida, non si disunisce; qualche cambio le dà nuova vivacità e riesce a rimettersi in partita. Arriva infatti al 13’ della ripresa la meta che riapre i giochi e fissa momentaneamente il punteggio sul 14 a 5. Mogliano tentenna, fatica ad avanzare in difesa, come ben aveva fatto nel primo tempo. Un cartellino giallo di troppo rende ancora più difficili le cose e costringe i nostri ragazzi all’inferiorità numerica. Verona ne approfitta e si impone fisicamente nella sua arma di giornata, il drive da touche, e le ripartenze vicino il punto d’incontro. I padroni di casa si affacciano più volte in attacco e nel giro di una decina di minuti riescono a ribaltare il punteggio marcando pesante per altre due volte. A dieci dal termine il punteggio segna: Verona 17 Mogliano 14. La reazione dei biancoblù è però grande: rientra Vianello, ammonito, vi è nuovo spirito ed energia, i meccanismi sembrano nuovamente oleati e la combinazione a liberare Ekele in bandierina riesce alla perfezione: 19-17. Garbisi da posizione angolata è freddo e cinico: Verona 17 Mogliano 21. Gli ultimi cinque minuti di gioco sono di vera sofferenza e sacrificio. Verona cerca in tutti i modi l’avanzamento, le collisioni sono dure, ma la nostra difesa sembra essersi ritrovata. L’ultimo assalto Veronese parte da una touche dentro i nostri 22. Il drive è neutralizzato con un ottimo intervento. Verona cerca di guadagnare la linea del vantaggio sfruttando la potenza dei suoi avanti, ripartendo vicino al punto d’incontro. La nostra difesa è però attenta e contende al momento giusto il possesso. La palla viene così trasmessa a Sante che può calciare fuori, i tre fischi arbitrali decretano la vittoria di Mogliano. Quello di oggi è stato un match duro, contro una squadra fisica e pesante, ma lo sforzo e l’impegno dei ragazzi è stato grande e questo va loro riconosciuto. C’è ancora molto da lavorare, staff e giocatori ne sono consapevoli, ma la voglia di fare è tanta e già da domani i ragazzi saranno al lavoro per preparare l’impegno di domenica prossima contro Vicenza, in casa fra le mura del Quaggia.

 

 

Campionato u18 Elite, 2° giornata:

Rugby Verona – Rugby Mogliano 1969 17 – 21 (0-14)

MARCATORI: pt. 2′ m. Cazzaro, tr. Garbisi; 25′ m. Sante, tr. Garbisi
st. 53′ m. Verona; 60′ m. Verona, trasformata; 65′ m. Verona; 69′ m. Anoruo, tr. Garbisi

Verona Rugby: Cortellazzi, Migniolli, Facchetti, Raveggi, Adami, Tedone, Fagioli, Semprebon (Cap), Libralon, Reggiani, Gaspari, Happi, Triunfo, Bertucco, Davanzo
A disposizione: Zhiti, Galanti, Perri, La Lumia, De Bastiani, Fallacara, Villa

Mogliano Rugby 1969: Barrile, Zulian, Cazzaro, Garbisi A. (Cap), Anoruo, Sante, Garbisi M., Acerboni, Grego, Vianello, Marini, Casarin, Spironello, Bassotto, Zabotto
A disposizione: Bandiera, Metovski, Di Bert, Carriero, Marello, Ginetto, Scarfì

Cartellini: 60′ cartellino giallo Mogliano Vianello; 68′ cartellino giallo Verona

 

UNDER 16

Seconda partita di Campionato per la nostra Under 16,  che sul campo di casa affronta la Rugby Udine. Partono forte i friulani mettendo in difficoltà i nostri ragazzi, che però all’ottavo minuto trovano il varco giusto dopo alcune penetrazioni strette. La gara si mette in discesa, con alcune belle azioni al largo ben sfruttate e il primo tempo si conclude 40 a 0, con 6 marcature pesanti. La partita prosegue e anche i sostituti stavolta riescono a tenere alta l’intensità di gioco. Sono 10 le mete totali al termine dell’incontro, per un punteggio finale di 68 a 7. L’appuntamento è per  la settimana prossima, con il derby casalingo contro il Rugby San Donà.

Stadio Maurizio Quaggia, domenica 20 ottobre.
Campionato U16 “BARRAGE”, II giornata

 

Mogliano Rugby 1969 vs Udine rugby Union 68-7
Marcatori: pt. Cristofalo meta tr. Chinellato; Panizzi meta tr. Chinellato; Favaro meta tr. Chinellato; Marcaggi meta; Geremia meta tr. Chinellato; Bianchin meta tr. Chinellato
st. Udine meta trasformata;  Chinellato meta tr. Chinellato;  Cristofalo meta tr. Chinellato; Nisotti meta tr. Chinellato; Panizzi meta tr. Chinellato.

 

Mogliano Rugby 1969: Gaggiato, Colli, Panizzi, Della Venezia, Bianchin, Chinellato, Bellotto, Lorenzetto, Favaro, Marcaggi, Calenda, Maceria, Miglioranza, Cristofalo, Corti
A disp.: Pepe, Campigotto, Vecchiato, De Rossi, Favaretto, Bertolissi, Nisotti

 

UNDER 14

Qualche assenza di troppo pregiudica questa lunga trasferta veronese. Due sconfitte per i nostri ragazzi, quest’anno ancora a secco di vittorie. Il problema resta ancora la consapevolezza nei propri mezzi e quindi il contributo di ognuno alla squadra. In entrambe le partite non è sicuramente mancato l’impegno, ma questo da solo non è bastato a far cambiare le sorti delle due sfide.
Risultati:

Verona1 vs Mogliano 1: 24 – 14
Verona 2 vs Mogliano 2: 22 – 5

 

 

 

Photo Credits: Alfio Guarise

Commenta la news

commenti

RIMANI SEMPRE AGGIORNATO SULLE ULTIME NEWS
ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER!

Notizie da Venezia, Treviso, Mogliano e dintorni