Home / Posts Tagged "Rugby"

La società Mogliano Rugby 1969 è felice di poter pubblicare la composizione degli staff che, sotto la direzione del responsabile tecnico, Claudio Zizola, si occuperanno delle categorie minirugby, uno dei settori fondamentali della società biancoblù.

 

L’inizio delle attività avrà luogo martedì 3 settembre per la categoria Under 12, mentre tutte le altre Under, dalla 6 alla 10, inizieranno la loro stagione sportiva martedì 10 settembre.

 

Gli allenamenti settimanali delle categorie Under 6, 8 e 10 saranno due, il martedì e il giovedì. La categoria Under 12 sarà invece impegnata anche il mercoledì. Tutti insieme affronteranno poi i raggruppamenti domenicali, durante i quali avranno modo di incontrare e confrontarsi con i loro pari età delle altre società del territorio.

 

Per l’Under 12, che proporrà 2 squadre (come faranno anche le categorie Under 8 e 10) lo staff sarà composto da:
Educatore Longo Nicolò
Educatore Sara Sebastiano
Educatore D’Onofrio Leonardo
Dirigente accompagnatore Andretti Roberto
Dirigente accompagnatore Kamber Alberto

 

Per l’Under 10:
Educatore Zizola Mauro
Educatore Pavan Palmiro
Educatore Magnaguagno Davide
Educatore Malossi Marco
Dirigente accompagnatore Salvalaio Thomas
Dirigente accompagnatore Cestaro Alessandro
Dirigente accompagnatore Seno Andrea

 

Per l’Under 8:
Educatore Zanata Cristina
Educatore Naldi davide
Educatore Ricci Marco
Dirigente accompagnatore Cestaro Alessandro
Dirigente accompagnatore Surugiu Andreea Corina
Dirigente Accompagnatore Bonfiglio Manuela Vettorello

 

Infine, i cuccioli dell’Under 6 verranno seguiti da:
Educatore De Lazzari Daniele
Educatore Tiveron Andrea
Dirigente Accompagnatore Campello Gianni
Dirigente Accompagnatore Vassia Alessandro.

 

Iscrizioni e prove gratuite

Ricordiamo infine a tutti i genitori che le iscrizioni alle squadre del minirugby biancoblù sono sempre aperte. Chi volesse ottenere maggiori informazioni può contattare la segreteria della società scrivendo alla mail [email protected]

A partire dalle date sopra citate, sarà possibile effettuare fino a 4 allenamenti di prova gratuiti, per permettere ai ragazzi di vivere senza alcun impegno l’esperienza di questo magnifico sport.

La società Mogliano Rugby 1969 ha il piacere di poter confermare la composizione definitiva di tutti gli staff delle categorie juniores Under 18, Under 16 e Under 14 per la stagione 2019/20.

 

Staff tecnico della Categoria Under 18

Capo Allenatore – Marco Toppan

Assistente Allenatore – Giacomo Branni

Assistente Allenatore – Mattia Zappalorto

Prep. Atletico – Matteo Zampieri

Dirigente Accompagnatore – Italo Padovani

Dirigente Accompagantore – Aldo Ronchin

 

Le attività dei ragazzi avranno inizio il 29 agosto. Dopo la prima settimana di allenamenti al Quaggia, la squadra si trasferirà a Jesolo per tre giorni di ritiro e di consolidamento del gruppo, dal 6 al 8 settembre 2019, per poi proseguire nella preparazione nuovamente a Mogliano e trovarsi pronti per l’inizio del Campionato Elite programmato per il 6 di ottobre.

 

 

Staff tecnico della Categoria Under 16

Allenatore – Angelo Gigliodoro

Allenatore – Vittorio Candiago

Prep. Atletico – Giacomo Lavorgna

Dirigente Accompagnatore – Paolo Lorenzetto

Dirigente Accompagantore – Luca Bertolissi

 

L’Under 16 ha programmato l’inizio della preparazione il 26 di agosto, e successivamente, dal 7 al 8 settembre, effettuerà un breve ritiro di 2 giorni a Feltre. Anche per loro il Campionato Elite avrà inizio nella giornata del 6 ottobre 2019.

 

 

Staff tecnico della Categoria Under 14

Allenatore – Roberto Bresolin

Allenatore – Fabrizio Lorenzon

Allenatore – Federico Zanon

Prep. Atletico – Giacomo Lavorgna

Dirigente Accompagnatore – Mirco casarin

Dirigente Accompagantore – Filippo Mazzariol

Dirigente Accompagantore – Gianni Campello

 

Sarà il 4 settembre, la data in cui i giovani Under 14 inizieranno la preparazione, che li porterà fino all’inizio del proprio Campionato previsto sempre per il 6 di ottobre.

 

 

Mirko Marchiori, ortopedico e medico della prima squadra, oltre alla Cadetta farà da consulente anche per le categorie Under 18, Under 16 e Under 14.

Alessandro Zambon, Medico Legale, si occuperà della valutazione degli infortuni di tutte e tre le categorie Juniores.

Angelo Pauletti e Mauro Dabalà, fisioterapisti, seguiranno la categoria Under18.

La società Mogliano Rugby 1969 è lieta di poter annunciare ufficialmente la composizione dell’intero staff della squadra cadetta che affronterà il campionato di serie B 2019/20 con la sfida di apertura fuori casa, il 20 di ottobre, contro il Castellana Rugby.

 

A questo link è possibile scaricare il calendario della Serie B girone 3. Il ritrovo generale per l’inizio della preparazione è previsto in data 26 agosto. Al momento sono confermate le amichevoli, con date e avversari da definire, durante la partecipazione alle 9 serate organizzate dalla Tarvisium, e quella contro il Rugby Asti, negli impianti di casa dello Stadio Quaggia, sabato 29 settembre. In corso di definizione è una giornata di team-building sempre verso la meta del mese di settembre.

A completare l’organico, dopo il già annunciato staff tecnico composto dal Capo Allenatore Darrel Eigner e dal suo assistente e specialista della mischia Vittorio Lavorgna, saranno:

• Luca Bellio, dirigente accompagnatore e aiuto allenatore per il reparto dei trequarti, che continuerà a dare il suo prezioso apporto dentro e fuori dal campo. Luca è nato rugbysticamente a Mogliano, dove e tornato come allenatore/dirigente dopo aver militato in diverse società, raggiungendo il traguardo di competere nel massimo campionato italiano.

 

• Davide andreuzza, dirigente accompagnatore, è nato e cresciuto rugbysticamente a Casale Sul Sile dove ha militato fino al 2016, disputando il Campionato di  Serie A e rendendosi negli anni figura di riferimento sia in campo che fuori per compagni e società. È stato uno dei protagonisti indiscussi della crescita del gruppo culminata con la promozione dei Caimani nella stagione 2014-2015. Davide ha già avuto un’esperienza a Mogliano nel 2001-2002, come pilone, per poi ritornare a Casale dove ha concluso la sua carriera di giocatore; oggi torna in biancoblù con il ruolo di dirigente accompagnatore della Squadra Cadetta portando con sé il grande bagaglio rugbystico maturato negli anni.

 

• Mirko Marchiori, ortopedico e medico della prima squadra, farà da consulente per tutte le altre categorie compresa la squadra Cadetta.

 

• Alessandro Zambon, Medico Legale, oltre a seguire la squadra di Top12, si occuperà della valutazione degli infortuni per la Cadetta e le categorie Under 18, 16 e 14.

 

• Angelo Pauletti, fisioterapista con numerose esperienze lavorative nel settore privato e pubblico, ha già collaborato con Società di Rugby per la preparazione alle gare e la riabilitazione dagli infortuni. Oltre alla Cadetta seguirà anche l’Under 18;

 

• Mauro Dabalà, fisioterapista, ormai da varie stagioni con la società biancoblù, anche lui seguirà Cadetta e U18, ma si occuperà allo stesso tempo della squadra amatori, la Tribù del Mogliano Rugby 1969;

 

 

Iscritti all’ultimo anno di fisioterapia presso l’Università degli Studi di Padova, collaboreranno:

• Alberto Pinton, Studente Fisioterapia con esperienze in alcuni istituti ospedalieri del territorio;

• Paolo GaliazzoStudente Fisioterapia con un’esperienza di alcuni mesi presso la Benetton Rugby.

 

Per entrambi le aspettative sono quelle di una crescita a livello personale e professionale in un ambiente sportivo di livello, con l’opportunità di osservare nella pratica fisioterapisti già esperti.La loro inclusione nello staff rappresenta la volontà di Mogliano di collaborare con le Università e favorire la crescita professionale dei giovani; i ragazzi infatti verranno affiancati ai professionisti che già collaborano con le squadre del Mogliano, avendo la possibilità di mettere in pratica in un ambiente controllato di tutoraggio le competenze acquisite attraverso i corsi universitari, avranno inoltre la possibilità di utilizzare le casistiche di riabilitazione che la stagione sportiva di una Società della nostra dimensione mette a disposizione, per poterne ricavare dati utilizzabili nella stesura delle loro tesi di laurea. Questo rappresenta il primo passo di Mogliano Rugby 1969 sulla strada per una stabile collaborazione con le università del territorio.

La Federazione Italiana Rugby ha ufficializzato il calendario del Peroni TOP12per la stagione sportiva 2019/20, la novantesima nella storia del movimento rugbystico nazionale.

 

Il massimo campionato prenderà il via il prossimo 19 ottobre alle ore 16.00 con il primo dei ventidue turni di stagione regolare da cui emergeranno le quattro semifinaliste e, successivamente, le due squadre che il prossimo 30 maggio si contenderanno il Titolo di Campione d’Italia attualmente detenuto dai bresciani del Kawasaki Robot Calvisano.

 

La formula del Peroni TOP12 si mantiene inalterata, con le migliori dodici squadre d’Italia ai nastri di partenza, centotrentadue partite di stagione regolare che si completerà nel week-end del 2/3 maggio per lasciare spazio al doppio turno di semifinale (andata il 16/17 maggio, ritorno 23/24 maggio) che darà un nome alle due pretendenti per il tricolore.

 

Nella prima giornata, come vuole tradizione, i Campioni d’Italia del Kawasaki Robot Calvisano ospiteranno la matricola della massima serie, l’HBS Colorno al debutto assoluto nel Peroni TOP12 mentre i vice-campioni nazionali della Femi-CZ Rugby Delta faranno visita ai Sitav Rugby Lyons nella gara che segna il ritorno dei piacentini ai vertici del rugby nazionale dopo due stagioni in Serie A.

 

Sfida interna al debutto per l’Argos Petrarca Padova contro i Toscana Aeroporti I Medicei e per il Valorugby Emilia, rivelazione del 2018/19, che riceverà l’IM Exchange Viadana 1970. Le Fiamme Oro Rugby esordiranno al “Gelsomini” contro il Lafert San Donà, mentre i cugini della Lazio Rugby 1927 – protagonisti di una salvezza all’ultimo respiro – ripartiranno da Mogliano Rugby 1969.

 

Alla terza giornata è in programma il derby della Capitale tra Fiamme Oro Rugby e Lazio Rugby 1927 (andata 2 novembre, ritorno 7 marzo), mentre per l’ennesimo remake dell’ormai infinita rivalità tra Kawasaki Robot Calvisano e Femi-CZ Rovigo Delta bisognerà attendere il quarto turno (andata 9 novembre, ritorno 14 marzo).

 

Il sempre attesissimo Derby d’Italia tra Femi-CZ Rovigo Delta e Argos Petrarca Padova, invece, non arriverà prima dell’1 febbraio 2020, data della decima d’andata, con gara di ritorno il 25 aprile, penultima di stagione regolare.

 

Il calendario del Peroni TOP12 2019/20

I giornata – and. 19-20 ottobre 2019, ore 16.00 / rit. 15-16 febbraio 2020, ore 15.00
Kawasaki Robot Calvisano v HBS HBS Colorno
Mogliano Rugby 1969 v Lazio Rugby 1927
Argos Petrarca Padova v Toscana Aeroporti I Medicei
Fiamme Oro Rugby v Lafert San Donà
Valorugby Emilia v IM Exchange Viadana 1970
Sitav Rugby Lyons v Femi-CZ Rugby Delta

 

II giornata – and. 26/27 ottobre 2019, ore 16.00/15.00 / rit. 29 febbraio-1marzo 2020, ore 15.00
Toscana Aeroporti I Medicei v Kawasaki Robot Calvisano
HBS Colorno v Mogliano Rugby 1969
Lazio Rugby 1927 v Argos Petrarca Padova
Femi-CZ Rovigo Delta v Fiamme Oro Rugby
Lafert San Donà v Valorugby Emilia
IM Exchange Viadana 1970 v Sitav Rugby Lyons

 

III giornata – and. 2-3 novembre 2019, ore 15.00 / rit. 7-8 marzo 2020, ore 15.00
Kawasaki Robot Calvisano v Lafert San Donà
HBS Colorno v Femi-CZ Rovigo Delta
Mogliano Rugby 1969 v IM Exchange Viadana 1970
Argos Petrarca Padova v Sitav Rugby Lyons
Fiamme Oro Rugby v Lazio Rugby 1927
Valorugby Emilia v Toscana Aeroporti I Medicei

 

IV giornata – and. 9-10 novembre 2019, ore 15.00 / rit. 14-15 marzo 2020, ore 15.00
Femi-CZ Rovigo Delta v Kawasaki Robot Calvisano
Lafert San Donà v HBS Colorno
Sitav Rugby Lyons v Mogliano Rugby 1969
IM Exchange Viadana 1970 v Argos Petrarca Padova
Lazio Rugby 1927 v Valorugby Emilia
Toscana Aeroporti I Medicei v Fiamme Oro Rugby

 

V giornata – and. 30 novembre/1° dicembre 2019, ore 15.00 / rit. 21-12 marzo 2020, ore 15.00
Kawasaki Robot Calvisano v Lazio Rugby 1927
HBS Colorno v Toscana Aeroporti I Medicei
Mogliano Rugby 1969 v Argos Petrarca Padova
Fiamme Oro Rugby v IM Exchange Viadana 1970
Valorugby Emilia v Sitav Rugby Lyons
Femi-CZ Rovigo Delta v Lafert  San Donà

VI giornata  – and. 21-22 dicembre 2019, ore 15.00 / rit. 28-29 marzo 2020, ore 15.00/ore 16.00
Sitav Rugby Lyons v Kawasaki Robot Calvisano
IM Exchange Viadana 1970 v HBS Colorno
Mogliano Rugby 1969 v Valorugby Emilia
Argos Petrarca Padova v Fiamme Oro Rugby
Lazio Rugby 1927 v Lafert San Donà
Toscana Aeroporti I Medicei v Femi-CZ Rovigo Delta

VII giornata – and. 28-29 dicembre 2019, ore 15.00 / rit. 4-5 aprile 2020, ore 16.00
Kawasaki Robot Calvisano v Mogliano Rugby 1969
HBS Colorno v Lazio Rugby 1927
Valorugby Emilia v Argos Petrarca Padova
Fiamme Oro Rugby v Sitav Rugby Lyons
Femi-CZ Rovigo Delta v IM Exchange Viadana 1970
Lafert San Donà v Toscana Aeroporti I Medicei

 

VIII giornata – and. 4-5 gennaio 2020, ore 15.00 / rit. 11-12 aprile 2020, ore 16.00
IM Exchange Viadana 1970 v Kawasaki Robot Calvisano
Valorugby Emilia v HBS Colorno
Mogliano Rugby 1969 v Fiamme Oro Rugby
Argos Petrarca Padova v Lafert San Donà
Lazio Rugby 1927 v Femi-CZ Rovigo Delta
Sitav Rugby Lyons v Toscana Aeroporti I Medicei

 

IX giornata – and. 25-26 gennaio 2020, ore 15.00 / rit. 18-19 aprile 2020, ore 16.00
Kawasaki Robot Calvisano v Argos Petrarca Padova
HBS Colorno v Sitav Rugby Lyons
Femi-CZ Rovigo Delta v Mogliano Rugby 1969
Toscana Aeroporti Aeroporti I Medicei v Lazio Rugby 1927
Fiamme Oro Rugby v Valorugby Emilia
Lafert San Donà v IM Exchange Viadana 1970

 

X giornata – and. 1°-2 febbraio 2020, ore 15.00 / rit. 25-26 aprile 2020, ore 16.00
Valorugby Emilia v Kawasaki Robot Calvisano
Fiamme Oro Rugby v HBS Colorno
Mogliano Rugby 1969 v Lafert San Donà
Argos Petrarca Padova v Femi-CZ Rovigo Delta
Sitav Rugby Lyons v Lazio Rugby 1927
IM Exchange Viadana 1970 v Toscana Aeroporti I Medicei

XI giornata – and. 8-9 febbraio 2020, ore 15.00 / rit. 2-3 maggio 2020, ore 16.00
Kawasaki Robot Calvisano v Fiamme Oro Rugby
HBS Colorno v Argos Petrarca Padova
Toscana Aeroporti I Medicei v Mogliano Rugby 1969
Lazio Rugby 1927 v IM Exchange Viadana 1970
Femi-CZ Rovigo Delta v Valorugby Emilia
Lafert San Donà v Sitav Rugby Lyons

 

Semifinali – andata 16/17 maggio / ritorno 23/24 maggio 2020
SF1: 4° classificata v 1° classificata
SF2: 3° classificata v 2° classificata

 

Finale – 30 maggio 2020
Vincente SF1 v Vincente SF2 – in casa della finalista meglio classificata in stagione regolare.

 

I commenti dello staff biancoblù

Enrico Endrizzi, assistente allenatore biancoblù, ha dichiarato: “Non siamo una squadra che può pensare di organizzare la propria preparazione in funzione del calendario e della squadra che affronteremo alla prima oppure alla settima giornata. Siamo esclusivamente concentrati sul lavoro da fare per arrivare preparati alla partita di esordio. Sarà una stagione molto fitta di incontri e siamo comunque felici di giocare la prima sfida davanti al nostro pubblico.”

 

Sulla stessa linea anche il capo allenatore Salvatore Costanzo: “Penso che noi non possiamo permetterci di programmare le partite in base agli avversari da incontrare in una parte specifica del Campionato, dobbiamo essere pronti per la prima partita e stiamo lavorando per questo. Giochiamo in casa, contro la Lazio, ma questo non deve cambiare nulla su quelli che sono i nostri piani. Ogni gara andrà affrontata con grossa solidità mentale, tutte le squadre si sono rafforzate e quindi non dovremo cadere nella tentazione di fare calcoli. L’obiettivo è lavorare duramente, arrivare in forma alla partenza del Campionato ed essere il più competitivi possibile.”

 

 

Photo Credits: Alfio Guarise

La Società Mogliano Rugby 1969 comunica di aver positivamente concluso le trattative per la riconferma del pilone destro Andrea Cincotto.

 

Queste le dichiarazioni di Salvatore Costanzo: “Siamo contenti che il nostro Cinco possa continuare a rimanere con noi anche in questa stagione. Lui è reduce da un buon Campionato che lo ha visto protagonista insieme a Michelini, presenziando praticamente ad ogni partita disputata. Arrivava da Rovigo dove non aveva trovato spazio nella stagione precedente, è venuto da noi e ci ha dimostrato un’ottima propensione al lavoro e grande disponibilità. Ha fatto dei progressi notevoli in mischia chiusa e sotto questo punto di vista mi posso ritenere soddisfatto. Sotto il profilo del gioco deve lavorare, ma sia lui che noi ne siamo consapevoli e vogliosi di iniziare a farlo. In questa stagione il reparto dei piloni destri è formato da 4 giocatori, tutti con caratteristiche abbastanza diverse. Credo sia un bene per loro e per noi, per creare un po’ di competizione nel ruolo che possa permettere a tutti di alzare il proprio livello.”

 

 

Photo Credits: Alfio Guarise

La Società Mogliano Rugby 1969 è lieta di annunciare che l’incarico di assistente allenatore della squadra di Top12 è stato affidato ad Enrico Endrizzi, bandiera biancoblù da giocatore ed attuale titolare del ruolo di Team Manager.

 

Un commento del capo allenatore Salvatore Costanzo

“Negli ultimi due mesi di lavoro, spalla a spalla 14 ore al giorno per cercare di organizzare al meglio la prossima stagione, abbiamo avuto modo di scambiarci di continuo opinioni sul rugby. Quando, insieme alla Società, abbiamo deciso che Enrico sarebbe stato bene in campo, al mio fianco, si è arrivati alla conclusione più logica. Abbiamo delle idee sul gioco molto affini, arriviamo spesso alle stesse conclusioni senza nemmeno aver bisogno di parlarne più di tanto. Nello specifico lui si occuperà dei trequarti e io degli avanti. Avendo constatato che l’impronta di gioco che voglio dare alla squadra, sia in attacco che in difesa, è assolutamente in linea con la sua idea, questo ci aiuterà molto nel lavorare insieme, in armonia e con chiarezza su questi aspetti. Siamo entrambi giovani in questo tipo di incarico, per noi è una bella e difficile sfida, per la Società un grande attestato di fiducia nei nostri confronti. Sono però convinto che il lavoro, la volontà e il rispetto pagano. Di Enrico mi fido molto, è stato un ottimo giocatore e gode della fiducia di ragazzi con i quali ha giocato fino a un paio di stagioni fa, è un appassionato di rugby ed un uomo cresciuto nel Club. Ci siamo trovati insieme ad affrontare questa avventura e lo faremo mettendo anima e corpo al servizio della squadra. In bocca al lupo Enrico.”

 

“Quando Salvatore mi ha detto “cosa ne pensi di venire in campo con me?”, mi ha reso felice”, dichiara Enrico Endrizzi. “Felice di aver la possibilità di ritornare in campo, di poter mettere la mia esperienza nel gioco e il mio entusiasmo a disposizione dei ragazzi della squadra. Con Salvatore ho una intesa davvero ottima e negli ultimi mesi abbiamo lavorato veramente duro, insieme ogni giorno, per mettere le basi di una stagione organizzata sotto ogni aspetto. Sono contento di quanto fatto finora e molto motivato ad affrontare questa sfida con la giusta attitudine. Ho tutto da imparare e tanto da lavorare e lo farò sapendo di affiancare un compagno di viaggio molto forte e uno staff molto giovane, ma molto promettente. Cercherò davvero di fare del mio meglio per la squadra, perché la squadra viene prima di tutto. Un doveroso ringraziamento va alla Società, per la bella e importante opportunità che mi ha concesso.”

La Società Mogliano Rugby 1969 comunica che nella prossima stagione la rosa biancoblù ospiterà il gradito ritorno dalla Francia del pilone destro Nicolò Ceccato (in foto), con lui, sempre dalla Francia, in arrivo anche l’utility back Yannick Abanga (nella foto in basso).

 

 

Nicolò Ceccato, nato il 29 luglio 1997, un passato nella Tarviusm, uno scudetto con l’Under 18 del Mogliano e due stagioni in Eccellenza sempre con Mogliano prima di trasferirsi in Francia e giocare con l’Albi in Federale 1. Ha deciso di ritornare in Italia e vestire nuovamente la Maglia biancoblù. “E’ un giovane pilone destro che ha già militato nel Mogliano in passato e siamo felici che abbia scelto di ritornare con noi.”, dichiara salvatore Costanzo, “E’ un giocatore dotato di una fisicità non indifferente, 192 cm di altezza per 120 kg di peso, ottimo con la palla in mano e molto aggressivo. Può fare sicuramente bene e può crescere molto, continuando a lavorare duro e con costanza.”

 

 

 

Yannick Abanga è un utility back di 93 kg. per 185 cm. di altezza, classe 1998, di padre francese originario del Ciad, e madre friulana. Ha lasciato la Rugby Udine all’ultimo anno di Under 16 per accasarsi all’Accademia dell’Usap Perpignan. Ha già vestito le maglie della nazionale italiana Under 17 e 18, ma ora, dopo 5 anni di Rugby e Studio in Francia (Yannik è stato studente di Ingegneria a Perpignan) rientra in Italia, anche lui per indossare la maglia biancoblù.

Mogliano Rugby 1969 non si ferma nella costruzione della rosa della prossima stagione di Peroni TOP12, e lo fa riconfermando i mediani di mischia Federico Gubana e Francesco Fabi. Ad affiancare l’esperto giocatore argentino Brian Ormon nel ruolo di apertura sarà il giovane Marco Marin, che ha già esordito in prima squadra nel corso della passata stagione sportiva.

 

 

A completare il reparto dei mediani di mischia, la Società biancoblù ha il piacere di comunicare di avere ufficialmente concluso le trattative con Luca Crosato (in foto), giocatore proveniente dal Rugby San Donà. Nato a Treviso il 12 marzo 1998, 1,77 m. per 82 kg di peso e cresciuto nelle giovanili del Villorba Rugby, Luca ha fatto parte dell’Accademia Federale di Parma e ha vestito in diverse occasioni la maglia della Nazionale U17 e U18. Lo scorso anno ha disputato i Mondiali Under 20 con la Nazionale azzurra ed è stato uno dei permit player utilizzati dalla Benetton Treviso.

 

 

Queste le dichiarazioni del Team Manager Enrico Endrizzi: “Siamo molto felici che Luca entri a far parte del roster dei mediani del Mogliano Rugby 1969, perchè è un giocatore molto interessante, giovane, veloce e dinamico, dotato di un passaggio molto buono che sarà funzionale ai nostri interessi nell’ambito del gioco di attacco che intendiamo dare alla squadra. Oltre a questo, pensiamo che la sua giovane età alzerà positivamente il livello di competitività con i suoi pari ruolo, Federico Gubana e Francesco Fabi. Entrambi i giocatori sono stati riconfermati e fanno parte della squadra ormai da tre stagioni, durante le  quali hanno garantito un rendimento costante e in crescita. Da Federico ci aspettiamo molto in termini di miglioramento delle proprie performance dal punto di vista della consistenza. Francesco ha dimostrato grande solidità, senza demeritare ogni volta che è stato chiamato in causa. Con l’innesto di Crosato, pensiamo che il pacchetto dei mediani di mischia, pur molto giovane, possa diventare un vero punto di forza della squadra. Per quanto riguarda Marco Marin, è un giovane cresciuto nelle fila del Mogliano Rugby e in biancoblù fin da quando era bambino. Siamo felicissimi che possa entrare stabilmente nella rosa della nostra prima squadra. Nelle occasioni di giocare che ha avuto nella passata stagione, ha mostrato delle buone qualità di gestione e anche personalità, se lavorerà duro sia sul proprio fisico che sul proprio gioco potrà guadagnarsi il giusto spazio e costruire delle solide basi su cui progredire.”

 

 

Foto gentilmente concessa da: Vittorio D’Anna

Si è tenuta sabato scorso la quarta edizione del Wooden Mug. Nella cornice dei campi sportivi di Casale sul Sile 10 squadre si sono date “battaglia” per il Boccale di Legno, simbolo della manifestazione. Mogliano Rugby 1969 era presente con la squadra di Touch Rugby degli Under100. Sostenuti dal Presidente Maurizio Piccin, i “giovani” atleti si sono ben comportati meritandosi a pieni voti il terzo tempo conclusivo. L’appuntamento è ora per l’edizione 2020.

La società Mogliano Rugby 1969 comunica di aver concluso positivamente le trattative per portare in biancoblù le prime linee Alessandro Furia, Stefano Betti e Marco Bonanni.

 

Marco Bonanni, tallonatore, ha iniziato a giocare nel Florentia Rugby, nato a Firenze il 13 gennaio 1999, alto 183 cm per 115 kg di peso, ha frequentato per 2 anni l’Accademia Zonale di Prato, e per 2 anni quella Nazionale a Remedello. Ha giocato con la Nazionale azzurra U20 nell’ultimo 6 Nazioni di categoria.

 

Stefano Betti, pilone sinistro di 186 cm per 126 kg di peso, è nato a Como il 1° aprile 1999. Ha giocato due anni in Serie A con l’ASR Milano, nel quale è cresciuto militando nelle varie categorie giovanili.

 

Alessandro Furia, pilone sinistro nato a Chiari (Brescia) il 12 marzo 1991 e proveniente dal Verona Rugby. Alto 191 cm per 120 kg di peso, ha giocato nel Rugby Rovato, nel Petrarca Padova, ne I Medicei e nel Verona Rugby. Nella sua carriera ha rappresentato l’Italia con la maglia delle Nazionali U17-18-19 e 20, disputando il 6 Nazioni U18 nel 2008/09 e 6 Nazioni e Junior World Championship U20 nel 2010/11. Ha fatto parte dell’Accademia Nazionale di Tirrenia “Ivan Francescato”, vinto lo scudetto U19 e U20 con il Petrarca e conquistato lo scudetto di Serie A con I Medicei e con il Verona Rugby.

 

Una dichiarazione di Salvatore Costanzo

“Betti e Bonanni sono due prime linee giovani e di prospetto. Bonanni è un tallonatore proveniente dall’Accademia di Remedello. È un giocatore dal futuro interessante da far crescere fisicamente e nelle tecniche specifiche che il ruolo impone. Betti e un pilone sinistro di 19 anni che arriva dall’Asr Milano. Per noi è una scommessa, in quanto non lo conosciamo benissimo, ma abbiamo potuto constatare che ha una forza fisica incredibile e una gran voglia di sfruttare la possibilità di arrivare nel rugby che conta. Siamo felici che, insieme ad Alongi, tre giovani prime linee abbiano scelto di venire con noi, considerandoci un trampolino di lancio per la loro carriera. Questo ci rende molto orgogliosi, e allo stesso tempo ci mette nella condizione di essere ancora più determinati nel lavoro da fare. Furia è anche lui un pilone sinistro che ha giocato nelle giovanili del Petrarca e nelle ultime stagioni ha giocato con il Verona. Avevamo bisogno, visto gli altri giovanissimi compagni di prima linea e la rinuncia di Di Roberto, che ha deciso di avvicinarsi a casa per problemi personali, di un ragazzo con un po’ più di esperienza, e abbiamo pensato a lui. Giocatore abbastanza mobile nel gioco d’attacco e in difesa. In mischia chiusa sia noi che lui siamo consapevoli che dovremo lavorare duro, ma il ragazzo è determinato ad affrontare l’impegno e noi siamo altrettanto determinati nell’aiutarlo ad entrare nel nostro sistema di gioco il prima possibile.”

RIMANI SEMPRE AGGIORNATO SULLE ULTIME NEWS
ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER!

Notizie da Venezia, Treviso, Mogliano e dintorni