AmbienteMestreSlide-mainSostenibilità

Domenica Ecologica: promuoviamo la mobilità sostenibile

2 minuti di lettura

MESTRE – Nella giornata di domenica 25 febbraio, nel centro di Mestre, è stato disposto il blocco totale del traffico in determinate zone della città, con l’obiettivo di promuovere la mobilità dolce e ridurre l’inquinamento atmosferico.

Disposizioni per la Domenica Ecologica

Secondo le disposizioni, dalle ore 8.30 alle ore 18.30 sarà vietata la circolazione dei veicoli a motore in un’area delimitata dalla tangenziale A57, dal raccordo autostradale compreso tra l’uscita “Marghera” ed il cavalcaferrovia di Mestre, dalla SR 11, da San Giuliano (via Orlanda nel tratto tra gli svincoli in località San Giuliano e l’innesto alla SR 14 via Martiri della Libertà) e da via Martiri della Libertà. L’accesso sarà consentito esclusivamente ai veicoli che utilizzano carburanti ecologici come il gpl, il metano o sono dotati di motori elettrici o ibridi, oltre ai veicoli al servizio delle persone diversamente abili e altri elencati nell’ordinanza.

Il Consiglio comunale di Mestre, in collaborazione con l’assessore all’Ambiente Massimiliano De Martin, ha lanciato un appello alla cittadinanza affinché rispetti le disposizioni e opti per mezzi di trasporto alternativi come la bicicletta. “La bicicletta non solo è un mezzo ecologico, ma consente anche di scoprire nuovi angoli della città grazie alla nostra estesa rete di piste ciclabili”, ha dichiarato De Martin.

In occasione di questa domenica ecologica, è prevista l’inaugurazione di un nuovo tratto di pista ciclabile lungo circa 350 metri e largo 2,50 metri. Questa nuova infrastruttura, illuminata durante le ore serali, attraversa l’area verde di via Gobbi nei pressi della casa di riposo Anni Azzurri. L’assessore alla Mobilità Renato Boraso ha sottolineato l’importanza di questa nuova pista ciclabile nel completare il collegamento tra Campalto e via Vallenari, migliorando la sicurezza degli spostamenti per gli abitanti della zona.

Questo progetto rientra in un più ampio piano di sviluppo delle infrastrutture ciclabili urbane finanziato dall’Unione Europea, finalizzato a promuovere gli spostamenti sostenibili, soprattutto per casa-scuola e casa-lavoro. Nel corso del 2023, sono stati realizzati oltre 12 nuovi raccordi ciclabili, garantendo maggiore sicurezza agli utenti di tutte le fasce d’età.

Servizio di bike sharing free floating

Durante la giornata di domenica, sarà attivo il servizio di bike sharing free floating gestito dalla piattaforma RideMovi. Questo servizio permette di utilizzare biciclette tradizionali o elettriche senza l’obbligo di riconsegnarle in stazioni prestabilite. Grazie a una promozione dedicata alle domeniche ecologiche, il costo dell’utilizzo sarà di 6,99 euro per un Pass giornaliero che consente corse illimitate con le e-bike per 24 ore.

Per garantire il rispetto delle disposizioni, la Polizia locale ha predisposto servizi mirati con presidi fissi e mobili all’interno dell’area soggetta all’ordinanza. Nell’ultima domenica ecologica, sono stati controllati 387 mezzi e sono state comminate 17 sanzioni.

Le prossime domeniche ecologiche, individuate in accordo con le associazioni di categoria, si terranno il 24 marzo e il 14 aprile 2024, continuando così l’impegno verso uno sviluppo urbano sostenibile e la promozione di uno stile di vita attivo e rispettoso dell’ambiente.

Articoli correlati
Le eccellenzeMarca TrevigianaSlide-mainTurismo

L'eccellenza al femminile: la storia di Dal Din, un viaggio tra terroir e passione

3 minuti di lettura
Il cuore delle colline di Valdobbiadene, culla del vino di qualità, custodisce una storia che merita di essere conosciuta: è la storia…
ItaliaSlide-main

Giorgia Meloni: nuova direzione del Governo sulla sfida demografica

2 minuti di lettura
Il Presidente del Consiglio Giorgia Meloni e il Ministro per la Famiglia Eugenia Roccella hanno ribadito l’impegno del governo italiano nel contrastare…
Marca TrevigianaSlide-mainSPECIALE ELEZIONI 2024Treviso

Esplosione centrale idroelettrica a Bargi: recuperati i corpi di due dispersi

1 minuti di lettura
I Vigili del Fuoco hanno recuperato i corpi di due persone dopo l’esplosione alla centrale idroelettrica di Bargi, portando il bilancio delle…