Home / Mogliano  / All’asta i beni della SPL, fallita nel 2016

All’asta i beni della SPL, fallita nel 2016

Il prossimo 9 novembre si effettuerà l’asta dei beni della SPL, società dichiarata fallita per 6mila euro nel luglio 2016 nel Consiglio comunale.   I beni in questione sono ubicati in via Ronzinella Area Sif, dove alloggia

Il prossimo 9 novembre si effettuerà l’asta dei beni della SPL, società dichiarata fallita per 6mila euro nel luglio 2016 nel Consiglio comunale.

 

I beni in questione sono ubicati in via Ronzinella Area Sif, dove alloggia la Polizia locale (prezzo 200mila euro), in via Marignana al civico 86/A e nelle scuole Piranesi (prezzo 204mila euro).

 

L’ex assessore della giunta Azzolini e attuale Consigliere di minoranza, Davide Bortolato, dichiara: “La scelta di far fallire la società SPL porta la firma del sindaco Arena. Nel Consiglio comunale del 30 luglio 2016, la maggioranza PD ha votato compatta il fallimento di SPL. L’asta e la conseguente perdita degli immobili è una delle logiche conseguenze di quella scellerata decisone”.

 

“Come gruppo avevamo chiesto la convocazione del Consiglio comunale per presentare formale opposizione alla procedura fallimentare che poteva essere tranquillamente bloccata, essendo SPL una società totalmente partecipata dal Comune. In quell’occasione il Presidente del Consiglio Coluccia convocò di proposito fuori tempo il Consiglio comunale, cioè oltre i termini per fare opposizione al fallimento della società”.

 

“Tutti gli sforzi – conclude Bortolato – della precedente amministrazione Lega Azzolini per salvare gli immobili sono stati vanificati dall’arroganza dell’Arena, interessata più a denigrare l’avversario politico che al bene dei moglianesi”.

Commenta la news

commenti

RIMANI SEMPRE AGGIORNATO SULLE ULTIME NEWS
ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER!

Notizie da Venezia, Treviso, Mogliano e dintorni