Home / Posts Tagged "Preganziol"

Villa Franchetti è il gioiello più prezioso di Preganziol, che si qualifica come “Città delle Ville”. Collega alla gloriosa storia della Serenissima, alla Famiglia Franchetti e a Isabella Teotochi, che amava soggiornare a Preganziol e animava un salotto letterario con i grandi artisti dell’epoca, come Foscolo e Canova.

 

Oggi, purtroppo, sia la Villa che il parco versano in uno stato di abbandono. È un danno incalcolabile all’immagine e all’economia potenziale. “Il Comune doveva e deve fare di tutto – sostengono gli esponenti di Preganziol Viva – per valorizzare questa risorsa, che può diventare volano dell’economia e dell’occupazione”.

 

Per fare ciò, Preganziol Viva propone di avviare un tavolo di lavoro con la Provincia di Treviso (l’ente proprietario), la Fondazione Cassamarca e possibilmente anche con l’Università di Venezia.

 

Allo stesso modo anche la Venaria Reale piemontese, ex residenza Sabauda capolavoro dell’architettura barocca, che vanta 10 milioni di visitatori l’anno, è stata finanziata con 200 milioni di euro; un investimento sostenuto in massima parte dall’Unione europea.

 

“Riflettiamo sul ritorno economico, in termini di lavoro, in termini di turismo e di immagine – continuano gli esponenti di Preganziol Viva. – Con noi tutto questo sarà possibile perché sappiamo come fare. Nella nostra lista si sono candidati dei tecnici, ma soprattutto Nicola Panarello, dipendente della Regione Veneto in distacco a Bruxelles, l’uomo chiave per questo sogno da realizzare!”.

 

Il progetto di valorizzazione e i lavori dovranno essere finanziati attraverso la prossima Programmazione POR-FESR 2020.

Il Comune da parte sua si dovrà rendere promotore del recupero della Villa e del Parco, e dovrà mantenerne la pubblica fruibilità, sia per i cittadini che per i visitatori.

 

La fruibilità pubblica è elemento cardine del progetto, non ci si può accontentare di un accesso saltuario, come è stato finora, affinché quanto promosso anche dal FAI sia solo il primo passo per far conoscere questo gioiello.

 

Poi aggiungono: “Non è possibile pensare di spendere dei soldi comunali per un bene del quale non siamo proprietari e del quale non abbiamo la piena disponibilità, come è stato fatto, ma non possiamo nemmeno rinunciare al suo rilancio. Si tratta di un’occasione già fin troppo rinviata che potrebbe essere la prima vera occasione di un rilancio alternativo del nostro territorio”.

 

La fonte di finanziamento Europeo, passa per due vie: una è la Regione, più consistenti e più facili da vincere. Poi ci sono i bandi a gestione diretta, quelli emessi da Bruxelles. Preganziol Viva promuoverà un tavolo di confronto, un consorzio tra Comuni, per un progetto, una necessaria strategia di sviluppo coi comuni limitrofi, ad esempio Casale sul Sile – Casier – Mogliano Veneto – Zero Branco.

 

“Il Comune ha perso in questi anni molti treni, varie opportunità. Questo con noi non succederà”, concludono.

Intervento questa mattina a Preganziol di Giorgia Meloni leader di Fratelli d’Italia. Al convegno, organizzato dal Centro Destra di Preganziol, erano presenti Elisabetta Gardini, europarlamentare, Sergio Berlato, capo gruppo di Fratelli d’Italia in Regione, Remo Sernagiotto ed i candidati sindaci di Preganziol, Valeria Salvati, e di Mogliano, Davide Bortolato, presente anche Sandro Tacerna, coordinatore provinciale di Fratelli d’Italia.

 

Giorgia Meloni interviene in una sala gremita di gente e con decisione dichiara: “La ragione per cui bisogna votare per noi è che noi possiamo fare la differenza in Europa ed anche in Italia. Noi vogliamo un modello alternativo d’Europa, diciamo basta ad una Europa asservita all’asse Franco tedesca, Macron non è europeista, basta vedere come si è comportato in Libia e quanto è successo con la Fincantieri, sappiate che la Francia si è già riunita ad Aquisgrana con la Germania per stabilire le regole dei giochi futuri ignorando tutti gli altri paese che fanno parte dell’Europa. Tutti atteggiamenti questi non europeisti.”

 

“ Noi vogliamo un Europa che faccia una politica estera, vogliamo trattare in Europa con nostra gente che tenga la testa alta e che non si venda per una poltrona. Andiamo in Europa per difendere il marchio delle nostre piccole e grandi imprese, a difendere le nostre stesse imprese, la nostra agricoltura.”

“Intendiamo incentivare il tasso di natalità perché se le cose vanno avanti così, europei non fanno figli ed i musulmani in Europa si, tra cinquanta anni l’Europa sarà islamizzata. Tutti i nostri valori attualmente sono sotto attacco, famiglia religione educazione sessuale dei bambini sono valori che si sta cercando di smantellare per farci diventare dei numeri per poi essere strumentalizzati dalla grande speculazione finanziaria.”

 

Durante l’attesa della Meloni vi sono stati brevi intercenti tra cui quelli di Davide Bortolato, candidato del Centro destra a Mogliano, e di Valeria Salvati, candidata del Centro Destra unito a Preganziol.

 

“Vogliamo cambiare l’asse del Terraglio – ha dichiarato Boortolato – ora in mano al Centro Sinistra, vogliamo dare a Mogliano, Preganziol e Casier amministrazioni di Centro Destra. Il territorio ora è trascurato e degradato e noi lo faremo tornare a splendere.”

 

“Insieme con Preganziol, Mogliano e Casier – ricorda la Salvati – ci portiamo a casa questa volta provincia ed Europa. Il nostro programma è vicino agli imprenditori. Abbiamo un occasione storica possiamo liberare l’asse del Terraglio dal Centro Sinistra che ora si vergogna di esporre il simbolo del PD.”

Domani, martedì 14 maggio, alle ore 11.30, Giorgia Meloni sarà presente all’Hotel Crystal di Preganziol, in via Baratta Nuova 1 (incrocio con Via Terraglio).

 

La presidente di Fratelli d’Italia si tratterrà fino alle ore 13.00 circa, per incontrare con gli imprenditori trevigiani e per supportare le liste del suo partito presenti sul territorio trevigiano.

 

In particolare verrà affrontato l’argomento della fatturazione elettronica, degli incentivi che devono essere dati alla piccola e media impresa, la politica economica dei 5 Stelle e della difesa della sanità pubblica a favore di una prevenzione capillare e seria di tutte le malattie, in particolare dei tumori.

 

Insieme alla Meloni dialogheranno l’onorevole Luca De Carlo, commissario regionale del partito e Sandro Taverna, coordinatore provinciale di Treviso.

 

I due saranno presenti anche questo pomeriggio, alle ore 16.00 presso l’Hotel Fogher di Treviso, insieme al consigliere regionale e candidato alle elezioni europee Sergio Berlato, che terrà una conferenza stampa programmatica in previsione della conferenza prevista per domani.

La proposta di Matteo Pontini, candidato Consigliere comunale di Preganziol Viva, per ridurre code e inquinamento agli incroci di Preganziol

 

Alcuni cittadini del territorio ci hanno manifestato il loro disappunto per la nuova regolamentazione dei semafori lungo il Terraglio in corrispondenza degli incroci di San Trovaso e Frescada.

 

Essendo stati attivati a ciclo continuo dalle 6 alle 21 tutti i giorni, weekend compresi, si sono venute a formare code pressoché costanti durante tutto l’arco della giornata raggiungendo, a volte, il serpentone unico tra i due semafori.

 

Preganziol Viva apprezza la decisione dell’amministrazione comunale di aver accolto le nostre numerose segnalazioni e di aver voluto dare un forte segnale di sicurezza lungo la Napoleonica, storicamente strada pericolosa ed a rischio per i pedoni che devono attraversarla, però con questa soluzione si creano disagi per chi deve percorrerla in auto ma soprattutto si aumentano le emissioni di CO2 con un pesante impatto ambientale.

 

In questi anni dove quotidianamente dobbiamo lottare con i limiti delle polveri sottili sarebbe opportuno cercare di sveltire il traffico invece di intasarlo. In quest’ottica ci permettiamo di suggerire una soluzione come già visto in altre parti e che riteniamo possa essere interessante.

 

Mantenendo il vecchio regime semaforico che consentiva un traffico snello durante la giornata, si potrebbero attivare i semafori pedonali a chiamata in modo tale che facciano diventare rossi contemporaneamente quelli per gli automezzi e verde quelli pedonali. Dopo il tempo tecnico necessario per l’attraversamento pedonale tutti i semafori tornerebbero lampeggianti.

 

Riteniamo che questa soluzione possa soddisfare contemporaneamente sia le esigenze di sicurezza che di scorrevolezza ma soprattutto possa limitare le emissioni in atmosfera dimostrando che abbiamo sempre un occhio di riguardo per l’ambiente.

 

Ci auspichiamo che, quando l’amministrazione unitamente all’ANAS tirerà le somme di questo (a loro detta) periodo “di prova”, vorrà come in altre circostanze accogliere i nostri suggerimenti propositivi.

A sostegno della candidatura a sindaco di Preganziol di Valeria Salvati e di tutto il Centro Destra, che si presenta finalmente unito, Giorgia Meloni, leader di Fratelli d’Italia, sarà presente martedì 14 maggio a Preganziol.

 

   

 

L’appuntamento è per il 14 maggio alle ore 11 presso l’Hotel Crystal di Preganziol.

La Meloni presenterà il documento “4X4 Patto per lo sviluppo l’impresa il Lavoro”.

 

 

Giovedì sera nel tendone della Festa dei Fiori a Mogliano si sono riuniti per una serata conviviale i candidati sindaci del Centro Destra dei Comuni di Mogliano, Preganziol e Casier rispettivamente Davide Bortolato, Valeria Salvati e Renzo Carraretto.

 

Erano anche presenti Andrea Durigon, sottosegretario del ministero del Lavoro, Federico Caner, assessore regionale al Turismo e Stefano Marcon, presidente della Provincia di Treviso.

 

Più di 350 le persone convenute dai tre comuni, con una forte prevalenza di presenze moglianesi.

Un palazzetto dello sport polifunzionale con un progetto multisport, è l’intervento primario in merito ai lavori pubblici che la mia amministrazione si pone come obiettivo. Una vera e propria necessità del territorio per dare risposta ai tanti giovani, bambini, genitori, per avere un luogo attrezzato e sicuro a Preganziol.

L’obiettivo è quello di utilizzare l’avanzo di bilancio che attualmente ammonta ad euro 6,7 milioni, oltre che, con progettualità avanzate, a recepire fondi e finanziamenti europei funzionali alla nostra causa. “Le associazioni sportive di Preganziol meritano nuovi spazi e la giusta considerazione dopo il completo immobilismo”. Il mio pensiero va costantemente all’associazione di ginnastica artistica, alla pallavolo, al basket, al tennis da troppi anni rimaste inascoltate.

Una struttura pensata anche a favore delle persone con disabilità con sale e punti di riabilitazione e persone non vedenti.

L’attività che sogniamo con questo progetto, si rivolge a tutte quelle persone comuni o diversamente abili che non ambiscono a partecipare a gare o manifestazioni sportive ma vogliono comunque praticare uno sport che li aiuti sia sotto il profilo fisico che psichico.

Un’opera pubblica ambiziosa quella di Salvati, ma di principale rilevanza per i cittadini del futuro, i nostri figli e nipoti.

Per dare forma al nostro progetto, i miei collaboratori hanno realizzato un render fotografico di come potrebbe svilupparsi questo importante edificio per la comunità che assume un valore formativo fondamentale per plasmare i cittadini del futuro.

Mi hanno colpito le dichiarazioni di un candidato consigliere della lista opposta che pochi giorni fa affermava che a Preganziol lo sport è stato trascurato come ad esempio alcune delle strutture sportive del territorio quasi a voler giustificare le inadempienze dell’attuale amministrazione.

Rimaniamo basiti dalle dichiarazioni del candidato consigliere comunale sullo scarso interesse che l’attuale amministrazione Preganziolese ha avuto nel corso di 5 anni per lo sport complessivamente inteso. Il nostro programma prevede proprio la creazione di un polo sportivo, per incrementare le attività presenti oltre che a migliorare e potenziare gli impianti fatiscenti.

Attiveremo il progetto Multisport, al fine di ridurre i costi, organizzare e condividere gli spazi e le strutture sportive in maniera coordinata per aumentare il numero degli utenti con diminuzione degli abbandoni ed una maggiore varietà di proposte dal punto di vista sportivo.

Per noi e la nostra squadra lo sport è una forma fondamentale di aggregazione, di condivisione, di socializzazione per tutti e di rispetto delle regole e impegno piacevole per i nostri figli, una soluzione per il benessere ad ogni età.

Valeria Salvati

La lista civica Impegno Comune Preganziol, che appoggia la candidata sindaco Valeria Salvati, presenta ufficialmente la sua squadra. Questi i candidati: Dino cav. Vecchiato, Michele Scilla, Lisa Labbrozzi, Raffaele Freda, Filippo Babolin, Moira Campaner, Diego Tagliapietra, Antonella Boscato, Rossana Fanny Duvall, Francesca Prendin, Luca Cecchin, Francesca Maria Nespolo, Federico Toniolo, Carlo Buranel, Barbara Pontini, Stefania Borsatto.

 

Metà donne e metà uomini che si presentano attorno a un programma politico-amministrativo ambizioso ma fatto di impegni, quali:
•       esecuzione del piano per le asfaltature delle strade comunali
•       Piano organico delle piste ciclabili
•       manutenzione ed escavazione dei fossati pubblici
•       fruibilità pubblica di villa Franchetti ed il suo parco
•       installazione di maggiori barriere fono assorbenti in zona rio Serva con la creazione di un nuovo percorso ciclo-naturalistico “Rio Serva” da pubblicizzare assieme a quello esistente de “Il Sambuco”
•       sistemazione stradali negli attraversamenti sul Terraglio a Sambughè, Preganziol, Le Grazie, San Trovavo e Frescada
•       realizzazione di un centro diurno e casa alloggio per anziani (Borgo Gatto)
•       ampliamento distretto sanitario per medici di base e sede avis-aido
•       messa in sicurezza di via Baratta Vecchia e via Luisello con l’allargamento e pista ciclabile e nuova illuminazione
•       Una piscina all’aperto in collaborazione con Stile Libero

 

Il 26 maggio oramai è vicino e i candidati di Impegno Comune Preganziol, che sono anche loro tutti cittadini di Preganziol, sono in mezzo alla gente per la gente.

 

Il Governatore del Veneto, Luca Zaia, sarà presente a Preganziol per sostenere Valeria Salvati candidata sindaco per il Centro Destra.

Appuntamento per il 10 maggio alle ore 18 nella sala Graziol scuole elementari di Preganziol.

Il Centro Destra si presenta a Preganziol, per la prima volta unito, per strappare la poltrona a Paolo Galeano sindaco uscente. La coalizione, capitanata da un’agguerrita Valeria Salvati, ha presentato ufficialmente tutti i candidati delle quattro liste che appoggiano la Salvati, prima volta di una donna candidata sindaco a Preganziol.

Di seguito i nomi dei candidati suddivisi lista per lista:

 

Lega

Luisa Berto, Beatrice Burlini, Patrizio Cabianca, Lia Giacomin, Nicola Giusto, Gianni Guizzo, Alexio Lilliu, Anna Lucchese, Giuseppe Marcello Del Mayno, Alberto Marton, Ferdinando Mattarollo, Etmond Miraka, Gino Pillon, Giacomo Salvati, Francesca Tonetto, Samuele Zavan.

Valeria Salvati Sindaco

Simonetta Baldissera, Camilla Benetti, Beppino Bertuol, Martina Bortoletto, Graziano Cappelletto, Andrea Franconetti, Stefano Lucchese, Tommaso Andrea Manico, Mirko Michieletto, Fabio Pozzebon, Cristiano Salviato, Alessandra Scapin, Massimiliano Sottocoma, Simonetta Trabucco, Filippo Vedovato.

Impegno Comune

Dino Ca. Vecchiato, Michele Scilla, Lisa Labbrozzi, Raffaele Freda, Filippo Babolin, Moira Campaner, Diego Tagliapietra, Antonella Boscato, Rossana Fanny Duvall, Francesca Prendin , Luca Cecchin, Francesca Maria Nespolo, Federico Toniolo, Carlo Buranel, Barbara Pontini, Stefania Borsato.

Civica Preganziol

Sandro Taverna, Massimiliano Spagnol, Valdo Tamantini, Frtanco Mariabelli, Gilberto Fabbro, Lara De Martin Pinter, Graziella Ardit, Luana Bandiera, Maria Giovanna Cecchi, Pietro Dal Don, Ivan D’Amore, Paolo Montagner, Yvonne Pellizzon, Patrizia Peron, Elena Santomartino, Susanna Zandonà

RIMANI SEMPRE AGGIORNATO SULLE ULTIME NEWS
ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER!

Notizie da Venezia, Treviso, Mogliano e dintorni