Home / Posts Tagged "Preganziol"

Al fine di aiutare l’Amministrazione comunale a diffondere il più capillarmente possibile le informazioni e gli aggiornamenti relativi ai servizi, alle attività e agli eventi del territorio comunale, si propone ai cittadini preganziolesi di iscriversi al servizio Whatsapp attivato dal Comune.

 

Come? Semplicemente salvando nella rubrica il numero +39 333 6185879 e inviando un messaggio tramite WhatsApp con il testo: “ISCRIVIMI”.
Ogni iscritto riceverà un messaggio di benvenuto a conferma dell’avvenuta iscrizione.

Il servizio è gratuito e anonimo. I messaggi sono infatti inviati in modalità broadcast, quindi nessun utente potrà vedere i contatti altrui.

La comunicazione è unidirezionale, dal Comune agli iscritti. Pertanto il numero WhatsApp non può essere utilizzato per chiamate, messaggi o segnalazioni.

 

Per qualsiasi comunicazione verso il Comune restano pertanto confermati i canali tradizionali: telefono e posta elettronica.

Chiunque iscritto potrà inoltre cancellarsi in qualsiasi momento, inviando un messaggio con il testo “CANCELLAMI”.

Riceviamo e pubblichiamo una segnalazione da parte di un nostro lettore, assunto presso il gruppo RBM a Borgo Verde di Preganziol, che esprime il proprio disagio in merito alla scarsa attenzione alla salute dei lavoratori dai vertici aziendali 

“La scorsa primavere le aziende (dopo ripetute pressioni sui giornali e attraverso i sindacati) hanno attivato a tutti lo smart-working, senza nessun problema tecnico o produttivo. Infatti anche durante il lock down Previnet e Previmedical non hanno mai chiuso ne messo nessuno in cassa integrazione.
Sebbene quindi lo smart-working sia ampiamente testato e comprovato, la dirigenza ha fatto tornare tutti a fine estate ed ora non concede più a nessuno la possibilità di lavorare da casa. Nemmeno ai conviventi con persone “fragili” (solo ai dipendenti “fragili” perché costrette dalla legge).
Purtroppo si stanno verificando diversi casi di COVID all’interno delle aziende, interi uffici sono stati messi in quarantena. Ma l’unica risposta da parte della dirigenza è stata quella di cercare di mantenere il segreto su questi episodi arrivando anche a minacciare i dipendenti perché dicano il falso ai colleghi sui motivi della loro assenza.
Il clima è sempre più degradante, e ne testimonia il fatto che nottetempo siano stati disegnati nel parcheggio vicino all’azienda numerosi (più di 100) peni sull’asfalto.
Mi chiedo come sia possibile una miopia così forte da parte della proprietà. nonostante le raccomandazioni del governo di attivare il più possibile la modalità di lavoro da casa e nonostante la reale e concreta possibilità di contagi all’interno dell’azienda.
Qui in Previnet/Previmedical l’aria si fa sempre più pesante consapevoli del fatto che costretti a recarci al lavoro mettiamo a rischio non solo le nostre vite, ma soprattutto le vite delle persone care più fragili che ci aspettano a casa.
Mi auguro che la mia segnalazione attiri l’attenzione della proprietà verso la salute dei propri dipendenti e delle loro famiglie e li sproni a portare l’azienda verso il futuro e non a tenerla ancorata a concezioni di lavoro ottocentesche”.

Nella giornata di ieri, giovedì 22 ottobre, sono stati perpetrati dei furti ai danni di alcuni cittadini residenti a San Trovaso (frazione di Preganziol). Per le vittime si tratta già della seconda visita dei ladri, che hanno scassinato i garage, generando paura e insicurezza.

 

Ivan D’Amore, presidente del circolo territoriale di FDI PREGANZIOL, non appena avuta la notizia è accorso sul luogo della vicenda a manifestare la propria solidarietà ai diretti coinvolti.

 

“Più controllo del Territorio e meno slogan” commenta Ivan D’Amore, che in più sedi ha ribadito l’importanza di strutturare la sicurezza dei cittadini sotto ogni profilo. “L’amministrazione comunale è ferma e quasi arresa – conclude – all’idea di combattere questa piaga che affligge la nostra cittadina”.

Anna Porcari, classe 2006, dello Stile Libero – Team Veneto di Preganziol, è risultata vincitrice nella categoria Ragazze assoluta in quattro specialità, nei 200 stile libero ritoccando il suo personale con il tempo di 2:06.74, gli 800 in 9:04.74 , i 1500 in 17:27.81, suo personale ritoccato, ed i 200 dorso in 2:20.12.
La Federazione Italiana Nuoto lo ha reso noto dopo aver controllato i tempi dei Campionati Italiani di categoria su base regionale e Anna, che abita a Gardigiano ed è allenata da Andrea Franconetti ha fatto piazza pulita delle avversarie.
“È un’atleta straordinaria ed eclettica come poche altre” conferma l’allenatore, “visto che fa tutte le specialità e le distanze con grande facilità e nello stesso tempo con grande impegno. Basta pensare che in questo periodo, tra piscina e palestra, Anna fa dieci sedute la settimana per un totale di 18 ore”.
Prima dell’appuntamento di Monastier del 29 luglio e del 5 agosto, durante il quale ha fermato i cronometri con i migliori tempi in Italia che hanno decretato poi la sua vittoria, si è allenata duramente per mantenere la sua forza aerobica adattandosi con sistemi mai provati prima ed utilizzando anche mezzi diversi come il vogatore.
Franconetti aggiunge: “La conosco da quando aveva sei anni e ora la alleno dopo averle fatto fare i giusti step nel vivaio giovanile e per poi inserirla a pieno diritto tra le agoniste della categoria ragazze.
Siamo riusciti a impostare un gran lavoro assieme per puntare al nuoto che conta nonostante la giovane età. Tutto questo è stato possibile da un temperamento formidabile di Anna e da una grande forza di volontà che la spingono a volersi allenare sempre più duramente senza mai lamentarsi durante lo sforzo”.
“È una rarità – conclude – trovare atleti così polivalenti, fa tutte le distanze e le specialità, infatti era qualificata per i Criterium di Riccione in vasca dai 25, 50, 100, 200, 400, 800 stile libero, nei 100 e 200 dorso, 100 e 200 df e 200,400 misti”.
A inizio febbraio Anna si è aggiudicata il titolo di campionessa regionale di fondo nei 3000 metri, sbaragliando la concorrenza e piazzandosi prima nel ranking nazionale. Nella stagione entrante gareggerà tra le juniores.

Grazie al successo della prima edizione, che ha visto artisti di varia provenienza con esposte opere di pittura, scultura, fotografia, grafica e merletti di Burano, la “Fiera del miniquadro” viene riproposta presso la Elle Galleria d’arte di Preganziol come la precedente, ospitando opere di artisti contemporanei e opere di artisti storici provenienti da collezioni private e tutte entro le misure richieste.

 

Questa edizione vedrà la partecipazione straordinaria del prof. Vittorio Sgarbi in veste di presentatore della manifestazione e gli artisti contemporanei aderenti.

 

Criteri di ammissione

L’adesione è aperta a tutti senza limiti di età, sesso, nazionalità.

Le opere dovranno rispettare le seguenti misure:

– elaborati di qualsiasi tipo e supporto comprese le fotografie, non dovranno superare il formato A3 ( 297 x 420 mm.) esclusa cornice.

– elaborati pittorici su tela o cartoncino telato se non di formato A3, non dovranno superare i cm 30 x 45, esclusa cornice.

– le opere scultoree dovranno avere dimensioni simili anche in profondità ed essere accompagnate da adeguato supporto.

Ogni artista può partecipare con una o più opere, a tema libero ed in piena libertà stilistica e tecnica.

Le opere bidimensionali potranno essere con o senza cornice, con o senza vetro purché dotate di apposita attaccaglia.

 

Info

Termine delle iscrizioni: 15 agosto 2020*

Consegna o invio opere: dal 2 al 7 ottobre 2020

Inaugurazione: sabato 17 ottobre 2020 dalle ore 18.30

Cena conviviale: sabato 17 ottobre 2020 dalle ore 20.00

Durata della mostra: dal 10 al 23 ottobre 2020

Per altre info sul bando si prega di contattare il 347.9225107 oppure [email protected] [email protected]

 

 


*AGGIORNAMENTO DEL 17 AGOSTO 2020

La data di scadenza per l’adesione alla Fiera del Miniquadro con Vittorio Sgarbi è stata posticipata al 22 agosto.

Da una decina di anni frequenta la piscina dello Stile Libero di Preganziol e da alcuni anni è maturata al punto che il suo allenatore l’ha inserita a pieno diritto tra le agoniste della categoria ragazze. Si tratta di Anna Porcari, quattordicenne di Gardigiano, allenata da Andrea Franconetti che la segue, in questo periodo post Covid-19, per circa 18 ore alla settimana, per condurla ai vertici nazionali.

 

Le sue conquiste

Eclettica come poche, è una rarità trovare atleti così polivalenti, fa tutte le distanze e le specialità, infatti era qualificata per i Criterium di Riccione in vasca dai 25, 50, 100, 200, 400, 800 stile libero, nei 100 e 200 dorso, 100 e 200 df e 200, 400 misti. A inizio febbraio si è aggiudicata il titolo di campionessa regionale di fondo nei 3000 metri sbaragliando la concorrenza e piazzandosi prima nel ranking nazionale ed ipotecando la qualifica per il campionato indoor di fondo che si sarebbe dovuto disputarsi nel mese di marzo. Nel contempo ha disputato il meeting di San Marino, dove ha conquistato la settima posizione assoluta contro atlete molto più esperte e si è tolta la soddisfazione di timbrare nei 200 dorso il tempo di 2.17,99 che le ha valso il pass per il campionato italiano assoluto. Nonostante la sua giovanissima età, Anna ha già portato a casa anche una medaglia per i 200 stile libero nella sua categoria.

 

 

Il suo allenatore

Andrea Franconetti, suo allenatore, conferma che durante la quarantena Anna si è allenata duramente per mantenere la sua forza aerobica, adattandosi con sistemi mai provati e utilizzando anche mezzi come il vogatore. Franconetti aggiunge: “La conosco da quando aveva sei anni e ora la alleno dopo averle fatto fare i giusti step nel vivaio giovanile. Siamo riusciti ad impostare un gran lavoro assieme per puntare al nuoto che conta nonostante la giovane età. Tutto questo è reso possibile da una testa formidabile e da una grande forza di volontà che la spingono a volersi allenare sempre più duramente senza mai lamentarsi durante lo sforzo. Ora gli appuntamenti sono i campionati nazionali per regioni che assegneranno i titoli italiani di categoria dal 28 luglio al 8 agosto e il Settecolli di Roma al quale parteciperà grazie al tempo ottenuto al Titano di San Marino per poi gareggiare agli assoluti di fondo a Piombino in acque libere”.

La Elle Galleria d’arte di Preganziol in questi anni di intensa attività espositiva ha ospitato nomi di fama mondiale presenti nei più importanti musei al mondo (MoMa di New York, Guggenheim di Venezia, Metropolitan Museum di New York e questi sono solo alcuni) e si è sempre distinta per qualità, professionalità, correttezza e trasparenza nei confronti degli artisti, dei collezionisti, degli appassionati d’arte e di coloro i quali hanno usufruito dello spazio per dare a voi tutti la massima professionalità possibile.

 

È con orgoglio che la galleria, con fatica, ha raggiunto obiettivi impensabili grazie alla collaborazione di persone straordinarie.

 

Tra gli artisti che hanno esposto – i cui nomi sono presenti nel sito della Galleria – si ricordano Jacopo Da Bassano, Jacopo Sansovino, Boldini, De Nittis, De Pisis, Dalì, De Chirico, Mastroianni, Vedova.

 

La galleria di Preganziol si distingue per il corposo volume di articoli di cui giornalisti di fama nazionale, avvicinandosi alla galleria, hanno constatato la grandezza culturale e umana.

 

La galleria si distingue anche per il corposo numero di servizi video e televisivi che testimoniano l’infinito impegno del gallerista Andrea Lucchetta, ed è ora pronta a ripartire con progetti ambiziosi che intende raggiungere grazie al costante e quotidiano impegno che i suoi spettatori e il suo attento pubblico valorizzano con coraggio e intraprendenza.

 

 

In foto l’opera dell’artista Renato Guttuso

Venerdì 3 luglio alle ore 20 presso l’Hotel Crystal in via Baratta Nuova a Preganziol (TV) ci sarà la presentazione del Gruppo “Fare Verde” di Mogliano Veneto. Introdurrà Andra Milan, referente di del gruppo moglianese.

 

“La nostra Associazione si occupa di temi ambientali, di controllo e vigilanza zoofila con l’intento di sensibilizzare e fare azioni di prevenzione sui temi ambientali nel nostro territorio – spiega Andrea Milan – con noi ci saranno Manolo Pitton, referente “Fare Verde Veneto”, e Luca De Carlo, Sindaco di Calalzo, volontario di “Fare Verde”. Concluderà la presentazione Francesco Greco, Presidente Nazionale di “Fare Verde”.

 

“Invito quanti siano interessati, a visitare la nostra pagina Facebook e a partecipare alla presentazione, per avere maggiori informazioni”, conclude Andrea Milan.

 

Silvia Moscati

 

  

Vista l’emergenza COVID-19, anche Enrico Monti – titolare della sartoria specializzata in produzione di camicie su misura, che aveva aperto il nuovo negozio a Preganziol sul Terraglio al n. 222 solo qualche giorno prima del blocco – ha dovuto in questi giorni cercare una nuova strategia nel tentativo di combattere una situazione tragica a livello commerciale, che purtroppo nelle previsioni si protrarrà per molto tempo.

 

La scelta inevitabilmente è caduta sulla produzione di camici e mascherine. Queste ultime nascono in quanto anche la Tessitura Monti di Maserada sul Piave ha convertito una parte della produzione allo stesso scopo e ha creato un prodotto specifico in cotone che ha passato i test con tutti i requisiti, ed è ora in attesa di approvazione ministeriale.

 

 

Enrico Monti utilizza lo stesso tessuto per la creazione delle sue mascherine che possono essere ulteriormente personalizzabili con iniziali o loghi aziendali. È possibile anche il servizio a domicilio sicuramente molto apprezzato.

 

La seconda strada che la camiceria Monti intende percorrere è dedicata alla produzione di camici e tute da lavoro, visto che a quanto sembra ci sarà l’obbligo di utilizzo di questo capo anche per moltissime categorie.

 

Il mercato non propone una grande offerta se non di capi per la maggior parte Made in China, senza personalizzazioni o creati senza una certa cura.

 

Il mercato di riferimento della sartoria Monti è la sartoria su misura con la vendita al dettaglio di camicie pronte e su misura Made in Italy. Attività che la sartoria Monti si augura possa presto riprendere.

 

Disegnate, disegnate, disegnate, andrà tutto bene!

 

In questo periodo di emergenza Coronavirus, a Preganziol nasce una bellissima iniziativa: tutti i bambini e ragazzi sono invitati a conservare i disegni realizzati in queste settimane. L’idea è di fare una mostra presso lo Spazio dell’Arte, quando l’emergenza sarà finita.

 

Si può usare un foglio A3, A4 o un foglio da disegno normale (cm 24×33), con tecniche varie e tema libero.

 

RIMANI SEMPRE AGGIORNATO SULLE ULTIME NEWS
ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER!

Notizie da Venezia, Treviso, Mogliano e dintorni