Slide-mainSportVenezia

L’Umana Reyer perde ancora

2 minuti di lettura

EuroCup ancora deludente per l’Umana Reyer Venezia, al Taliercio finisce 81-97 per l’Hapoel Shlomo Tel Aviv e arriva la terza sconfitta consecutiva.

MESTRE – Non c’è due senza tre. L’EuroCup dell’Umana Reyer sempre più in salita dopo la terza sconfitta di fila. Decisive le incredibili percentuali (9/11) da 3 punti dell’Hapoel Shlomo Tel Aviv nel secondo tempo e i rimbalzi presi. Non bastano i 23 punti di Brown jr. (4/5 da 3) e i 20 di Tucker (7/9 da 2 e 2/3 da 3), per un risultato finale troppo pesante per quello visto in campo.

La partita

Rispetto alla partita persa con Paris Basketball tornano tutti gli infortunati tranne O’Connell. Il quintetto iniziale è così composto da Spissu, Tucker, Parks, Simms e Tessitori.

Ci vuole più di un minuto e mezzo per sbloccare il punteggio con Parks sul rimbalzo offensivo. C’è equilibrio fino al 7-7 al 4′ (con i secondi falli di Brown e Tessitori), quindi il primo allungo orogranata (14-7 al 5’30”), trascinato dall’ottima difesa e da un ispirato Tucker in attacco.

Il primo black out veneziano si traduce in un break Hapoel di 0-11 (14-18 al 7’30”), ma si accende Wiltjer e due sfondamenti subiti da De Nicolao permettono all’Umana Reyer di chiudere avanti sul 21-20 il primo quarto. Ancora Wiltjer e le triple di Brown jr. costruiscono il nuovo +7 (34-27) in avvio di secondo periodo. Gli israeliani restano in partita soprattutto con i rimbalzi offensivi e, nel finale di tempo, dal 40-31 del 17’30”, mettono la freccia con lo 0-10 che determina il 40-41 all’intervallo lungo.

La difesa ospite si fa più aggressiva al rientro dagli spogliatoi (bonus speso dopo 4′), ma l’Hapoel trova anche la mano dall’arco dopo il 3/7 del primo tempo. Nonostante qualche errore di troppo dalla lunetta (a fine partita sarà 7/13), l’Umana Reyer riesce comunque a ribattere colpo su colpo fino a metà quarto.

Dal 55-55 arriva però il primo allungo israeliano (55-60 al 27′, 59-65 al 28’30”) e, nonostante la reazione orogranata guidata in particolare da Tessitori, dopo il 64-65 arriva l’ennesima tripla per il 64-68 al 30′.

Tel Aviv conferma di aver preso in mano l’inerzia anche in avvio di ultimo quarto, con l’Umana Reyer che si sblocca solo dopo 1’30” (66-73) e il margine che si dilata progressivamente con il 4-14 in meno di 4′ che costringe coach Spahija al secondo time out sul 68-82. Brown jr. e Tucker provano a non mollare, ma non basta e anzi, dal 79-89 del 37’30”, l’Hapoel può allungare fino a +18, vincendo infine per 81-97.

L’Umana Reyer tornerà ora in campo da capolista imbattuta in campionato nel derby di domenica a Treviso (ore 17) e sarà di nuovo in casa in EuroCup martedì 24 (ore 20) contro la Joventut Badalona.

Il tabellino

Parziali: 21-20; 40-41; 64-68

Umana Reyer: Spissu 7, Tessitori 8, Casarin, De Nicolao, Janelidze ne, Parks 4, Brooks 2, Simms 4, Wiltjer 13, Vanin ne, Brown jr 23., Tucker 20. All. Spahija.

Hapoel: Holland 8, Shterenberg ne, Munford 15, Beni ne, Alexander 2, Timor 12, Angola 12, Hoard 19, Zalmanson 4, Rabinowitz ne, Ginat 21, Brown 4. All. Franco.

Photo & Video Credits: Reyer.it

Articoli correlati
ItaliaOlimpiadi Parigi 2024Slide-mainSport

Gli azzurri pronti per Parigi

2 minuti di lettura
Ottime prove degli azzurri in vista dei Giochi Olimpici di Parigi 2024. Vince Jacobs a Rieti, Desalu fa il secondo tempo della…
Slide-mainVenezia

L'ex Manifattura Tabacchi di Venezia lascia spazio al Ministero della Giustizia

2 minuti di lettura
Avanzano i lavori dei lotti 2 e 3, che dovrebbero concludersi rispettivamente in autunno e in primavera. L’investimento totale ammonta a 150…
IstruzioneSlide-mainTreviso

Nuovo Campus Ca' Foscari a Treviso

1 minuti di lettura
Un investimento che guarda ai giovani e al futuro TREVISO – Ca’ Foscari espande la sua presenza a Treviso. Oltre ai padiglioni…