Città Metropolitana di VeneziaSlide-mainSportVenezia

Carl Wheatle alla Reyer

2 minuti di lettura

Carl Anton Delroy Wheatle è ufficialmente un nuovo giocatore dell’Umana Reyer Venezia

VENEZIA – L’Umana Reyer Venezia ha comunicato la firma pluriennale con Carl Anton Delroy Wheatle. Il giocatore ha inglese ha disputato l’ultimo campionato nelle file dell’Estra Pistoia.

Nato a Lambeth, Londra, il 24 marzo 1998, Carl Wheatle è un’ala di 2 metri per 88 chilogrammi, inglese di nascita, ma italiano di formazione. Giocatore altruista ed ottimo difensore, può giocare sia da 3 che da 4, è reduce da un’importante stagione con Pistoia con cui ha contribuito alla conquista del sesto posto in regular season e alla qualificazione alle Final Eight di Coppa Italia.

Wheatle cresce cestisticamente a Londra nei London Greenhouse Pioneers, a quindici anni si trasferisce a Biella dove completa il settore giovanile fino al debutto in prima squadra. Dal 2016 al 2019 gioca in A2 con la squadra piemontese, condividendo il campo anche con Amedeo Tessitori (2016-2018).

Dal 2019 veste per cinque stagioni la maglia di Pistoia, debuttando in Serie A nella stagione non conclusa a causa della pandemia e contribuendo, da protagonista, alla vittoria della Supercoppa LNP nel 2021 e alla promozione in Serie A1 nel giugno 2023.
Nella stagione 2023/24 Wheatle ha disputato quasi 28 minuti di media a partita registrando 8 punti, 5.1 rimbalzi e 10.3 di valutazione di media a partita, diventando un grande equilibratore del quintetto toscano grazie alle sue doti tecniche ed atletiche e al suo essere uomo-squadra.

Dal 2017 fa parte della Nazionale di basket della Gran Bretagna con cui ha disputato Eurobasket nel 2022.

Le prime dichiarazioni

Queste le prime dichiarazioni del neo giocatore reyerino Carl Wheatle:

Sono felicissimo di arrivare alla Reyer che ringrazio per avermi voluto fortemente: rappresenta un’importante opportunità per la mia carriera e per la mia crescita. Sono tanto carico per questa nuova avventura, è una sfida che arriva nel momento giusto. La Reyer è un Club ambizioso, le recensioni che ho ricevuto sono super e credo di essere in linea con la mentalità e la cultura del lavoro della Società. Come giocatore è importante per me sentirmi parte di una famiglia e di un Club importante per il proprio territorio.

Sarà davvero stimolante, anche il coach mi ha trasmesso tanta carica e volontà di lavorare molto. Mi metterò a disposizione del gruppo con tanta energia ed applicazione difensiva, tra le mie qualità principali, oltre alla versatilità nel coprire più posizioni in attacco e in difesa.
Inoltre, una sfida che desidero fortemente affrontare è quella dell’Eurocup in cui non ho mai giocato, anche se ho maturato esperienza in ambito internazionale con la Nazionale UK.

Non vedo l’ora di iniziare e di conoscere tutto il mondo Reyer, ci vediamo presto!“.

Articoli correlati
AttualitàIntravisti per voiPrima FilaSlide-main

Matrimonio con Sorpresa

1 minuti di lettura
Matrimonio con Sorpresa è un film diretto da Julien Hervé e ci narra la storia di una coppia di fidanzati, Alice Bouvier…
ItaliaSlide-mainSportVideo

A 90 minuti da EURO2025

3 minuti di lettura
L’Italia di Soncin pareggia 0-0 in Olanda. Ora si giocherà la qualificazione diretta a Euro 2025 nell’ultima partita con la Finlandia SITTARD…
Economia&LavoroItaliaSlide-mainVeneto

Il Veneto rinforza la sua presenza in Federmeccanica

2 minuti di lettura
La recente elezione di sette rappresentanti veneti nel Consiglio Generale per il biennio 2024-2026 rafforza ulteriormente la presenza veneta in un settore…