PoliticaPreganziolSlide-main

Preganziol Viva rende ufficiale il suo candidato Sindaco

2 minuti di lettura

Preganziol Viva ha scelto ufficialmente il suo candidato sindaco. Dopo ripetuti incontri con i cittadini, la base ha scelto come candidato sindaco Christian Badin, imprenditore, 45 anni, una bimba di 4 anni, referente e volontario animalista, impegnato nel sociale, ex consigliere comunale e presidente della commissione urbanistica.
 
 

 
A lui va il merito di aver tentato di bloccare la speculazione edilizia nell’area Ex-Pime che mirava a voler costruire 80000 metri cubi di cemento, residenziale e commerciale.
 
 
 
“Christian Badin rappresenta e raccoglie il sostegno di tutti i cittadini del comune e delle frazioni che in questi mesi hanno apprezzato il lavoro svolto a favore e per migliorare la qualità di vita urbana. La nostra più ampia coalizione è la gente. Abbiamo dialogato con altre forze politiche, notando che la musica non è cambiata, c’è stato un tentativo di snaturarci e impedirci di fare la lista, ci è stata data una parola d’onore che non è stata rispettata, e che ad oggi ci rende fieri, scevri da ordini politici e non dobbiamo rispondere a nessuno se non ai nostri cittadini, di fatto così facendo avremo tradito l’impegno e la serietà dimostrata finora. Ci sono forze politiche e persone che non si sono mai viste a Preganziol e che volevano imporre le loro scelte arriviste”, commentano i membri del comitato Preganziol Viva.
 
 
“Dov’erano mentre i ladri rubavano nelle case? Dov’erano quando noi ascoltavamo le persone con le loro richieste? La nostra battaglia più grande è quella contro i furti nelle abitazioni, la prima proposta sarà istituire un servizio di vigilanza privata per il controllo del territorio in forma gratuito, a spese del comune, che collaborerà attivamente con le forze di polizia locale. Con un esperto stiamo elaborando un progetto europeo che porterà fondi europei e finanziamenti per:
• migliorare la viabilità e le ciclabili del territorio, cosa finora non considerata, progetti che sono già realizzabili
• valorizzare i prodotti e la nostra parte artistica costituita dalle Ville e dai prodotti a Km 0, come indotto del turismo
• eliminare l’IMU sugli immobili sfitti.
Una attenzione va l’ambiente e gli animali: a noi il merito dell’apertura dello sgambatoio per i cani nell’area Lando, e il progetto Plastic free.
Priorità poi alla salute del cittadino, lotta alla West Nile, e all’offerta di un servizio di ambulatorio gratuito per le fasce meno abbienti, perché noi siamo dalla parte dei più deboli.
Renderemo Preganziol Viva, una città bellissima, questa è la nostra visione del futuro. Non avremo una sede, Noi siamo la sede, gireremo il territorio e incontreremo tutti coloro che vorranno interfacciarsi con noi. Presto presenteremo ufficialmente la lista con tutti i candidati ai cittadini e tutte le proposte del nostro programma“.

Articoli correlati
AttualitàSlide-mainSostenibilitàVeneto

Il passaporto: dalle Poste a casa tua!

2 minuti di lettura
Attivo il nuovo servizio passaporti di Poste Italiane “Polis – Casa dei servizi di cittadinanza digitale” nel veronese Verona – É stato…
IntervisteMogliano VenetoSlide-mainSPECIALE ELEZIONI 2024

"Visione ed Azione". Le promesse mantenute

1 minuti di lettura
Il sindaco uscente di Mogliano Veneto, Davide Bortolato, torna a chiedere fiducia agli elettori per i prossimi 5 anni di mandato amministrativo.Motiva…
Le eccellenzeMarca TrevigianaSaluteSlide-main

"Giovanni XXIII" di Monastier nella Guida dei 100 Ospedali di Eccellenza 2024

1 minuti di lettura
Il Presidio Ospedaliero di Monastier primeggia tra le cinque strutture sanitarie trevigiane menzionate nella Guida tedesca. MONASTIER (TV) – Sono il “Giovanni…