AnimaliMoglianoSlide-main

Mogliano. Cane troppo aggressivo allontanato dal padrone per la pubblica sicurezza

1 minuti di lettura

Dopo l’ultima aggressione ai danni di un cane che ha rischiato di perdere un occhio, il Servizio Veterinario dell’Ulss 2 Marca Trevigiana ha alzato il grado di pericolosità dell’ormai noto cane bianco di razza American Staffordshire Terrier (AmStaff), che da tempo veniva segnalato dai moglianesi come pericoloso e aggressivo.

Grazie proprio all’innalzamento al grado 3 di pericolosità, il Sindaco Davide Bortolato ha potuto emettere una nuova ordinanza, nella mattinata di martedì 30 agosto 2022, con cui ha disposto l’allontanamento dell’animale.

L’ordinanza è stata vagliata dalla Prefettura e, già nel tardo pomeriggio di martedì 30 agosto, la Polizia Locale insieme al Servizio Veterinario dell’Ulss 2, l’ha notificata al proprietario del cane e proceduto all’allontanamento dell’animale, affidandolo ad un centro specializzato dove riceverà tutte le attenzioni del caso.

“Voglio ringraziare il Corpo Intercomunale di Polizia Locale ed il Comandante Stefano Forte per il lavoro impegnativo durato molti mesi a causa delle difficoltà normative, che non sempre danno ampio spazio di azione nei confronti di proprietari che custodiscono animali potenzialmente pericolosi”, dichiara l’Assessore alla Sicurezza Marco Donadel.

Il cane bianco era stato segnalato più e più volte anche attraverso i social network, rendendosi protagonista di attacchi improvvisi ad altri cani, ferendoli e a volte causando gravi danni.
Non ben custodito, il cane spesso riusciva a scappare dalla propria abitazione e girovagava nel Quartiere Sud della Città, mettendo in atto improvvisi agguati agli altri cani, tenuti regolarmente al guinzaglio dai loro proprietari.


Il Sindaco Bortolato: “Il cane non ha nessuna colpa. Dispiace, ma abbiamo dovuto agire così”

Già lo scorso 3 maggio, il Sindaco Bortolato aveva emesso un’ordinanza che obbligava il proprietario a: custodire l’animale in maniera idonea e sicura al fine di scongiurare nuove fughe, a recarsi presso un centro di educazione cinofilo e a vigilare con massima attenzione sul proprio animale. Tutte queste attività non sono mai state ottemperate e, a seguito dell’ultimo episodio verificatosi, si è reso necessario procedere all’allontanamento dell’animale per la sicurezza della collettività.

“Il cane non ha ovviamente nessuna colpa e ci dispiace doverlo allontanare dal suo proprietario, ma dopo molteplici segnalazioni abbiamo dovuto agire responsabilmente per risolvere in maniera definitiva il caso, al fine di garantire la massima sicurezza ad animali e cittadini”, conclude il Sindaco Davide Bortolato.

Articoli correlati
MoglianoNaturaSlide-main

Il Parco di Mogliano, presentato il Master Plan alla città

1 minuti di lettura
È stato presentato ieri ai cittadini il Master Plan “IL PARCO DI MOGLIANO”, redatto dall’architetto Alfonso Cendron, che sviluppa un’ipotesi di riqualificazione…
AmbienteEconomiaSlide-mainSostenibilitàTreviso

Restiamo accesi, ma spegniamo la luce: la campagna di Coldiretti Treviso

1 minuti di lettura
Domenica 25 settembre decolla la campagna di promozione di Coldiretti Treviso per la transizione energetica intitolata “Restiamo accesi, ma spegniamo la luce”. Quotidiani,…
MoglianoSlide-mainSport

Rugby. A Mogliano arriva Colorno. Oggi il Quaggia aperto a tutti

1 minuti di lettura
Seconda giornata di Coppa Italia alle porte e per l’occasione Mogliano ospiterà la formazione dell’HBS Colorno, vittoriosa la scorsa domenica contro la…

    RIMANI SEMPRE AGGIORNATO SULLE ULTIME NEWS
    ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER!