Slide-mainTurismo

Boom di turisti a Vittorio Veneto: fondamentale il riconoscimento Unesco delle colline del Prosecco

2 minuti di lettura

Amministrazione comunale impegnata ad offrire nuovi servizi ai turisti, dai percorsi di “Naturalmente Vittorio Veneto” all’App “Turismo Vittorio Veneto”. Negli ultimi anni sono sorti, soprattutto in Val dei Fiori, nuovi bed & breakfast

È boom di presenze turistiche a Vittorio Veneto: i numeri sono in continua crescita e per offrire una migliore accoglienza, numerosi sono gli sforzi portati avanti dall’amministrazione comunale per rilanciare ed investire sul turismo locale.

Nel 2021 si sono registrate in città 62.388 presenze di turisti (di cui 16.662 stranieri), superando il dato del 2019, ultimo anno pre-pandemia.

«Se raffrontiamo i dati 2020, 2019 e 2021, questi evidenziano come il nostro territorio sia molto attrattivo e la crescita delle presenze turistiche sia sempre continua e costante – evidenzia il vicesindaco Gianluca Posocco. – Nel 2021, nonostante il perdurare della pandemia, abbiamo superato le presenze del 2019, pre-Covid, andando oltre le 62mila presenze di turisti in città».

2021 meglio del 2019. E il 2022 è partito con il piede giusto

Nel 2020 le presenze di turisti italiani e stranieri in città, causa pandemia, si erano fermate a 45.524, ma l’anno a seguire il trend ha ripreso a crescere. E così sta accadendo anche in questo 2022, che punta a chiudere con un dato ancora in crescita rispetto al 2021.

«Il 2022 è partito molto bene – prosegue il vicesindaco. – Il mese di aprile, in particolare, ha registrato un vero e proprio boom di turisti in città con oltre 5mila presenze. E il trend continua ad essere molto positivo grazie all’interesse che c’è per la zona Unesco, che sta portando i suoi frutti in tutta l’area, Vittorio Veneto incluso. Il lavoro che stanno facendo in sinergia i Comuni, che finalmente hanno abbandonato i vari campanilismi, si riscontra soprattutto nella promozione del nostro territorio all’estero. I turisti olandesi, tedeschi, inglesi e americani sono in crescita».

Queste maggiori presenze di turisti e visitatori stanno avendo anche positive ripercussioni economiche sul territorio vittoriese. Oltre ai nuovi bed & breakfast sorti negli ultimi anni nella Val dei Fiori, cioè tra Cozzuolo, Carpesica, Formeniga e Confin, core zone del sito Unesco, altre strutture ricettive stanno nascendo. E diverse sono le domande presentate dai privati ai vari bandi Pnrr per ottenere contributi per sistemare annessi rustici e creare così nuovi luoghi per l’accoglienza.

Il riconoscimento Unesco ottenuto dalle colline del prosecco di Conegliano e Valdobbiadene sta creando un fermento senza precedenti nel territorio vittoriese, divenuto meta sempre più di turisti stranieri.

«Oltre ad offrire un servizio di accoglienza, i vari B&B si sono organizzati proponendo ai turisti escursioni in bici, classica od elettrica, e a piedi grazie anche al progetto “Naturalmente Vittorio Veneto” impegnato, in sinergia con le associazioni, a valorizzare la rete sentieristica presente nelle nostre colline – rileva il vicesindaco. – Tanti poi gli eventi che hanno scandito l’estate vittoriese, da Ceneda a Serravalle, passando per il Centro, eventi che hanno attirato turisti facendo bene alla città. E questo grazie alle associazioni che dopo il Covid stanno ripartendo con nuove energie. E proprio per i turisti è stata pensata la nuova app “Turismo Vittorio Veneto”, un ulteriore strumento che aiuterà a sviluppare un progetto di territorio».

L’app “Turismo Vittorio Veneto” sarà ufficialmente presentata nel corso della conferenza stampa che si terrà sabato 10 settembre 2022 alle ore 10:00 presso l’Aula Civica del Museo della Battaglia di Vittorio Veneto (TV).

Articoli correlati
IstruzioneSlide-main

Aperte le iscrizioni alla Scuola delle Arti e dei Mestieri della Fabbrica di San Pietro in Vaticano

1 minuti di lettura
Inviare la domanda di iscrizione all’indirizzo [email protected] entro e non oltre il 31 ottobre 2022 Nell’anno 2023 la Scuola delle Arti e…
SaluteSlide-main

Sanità a “scuola”: un corso di lean care management per ottimizzare i tempi di attesa e di cura

1 minuti di lettura
Al Presidio Ospedaliero di Monastier un corso di lean care management per 30 tra coordinatori e tecnici Non si finisce mai di…
Italia MondoSlide-mainSociale

Famiglia: Lino Banfi lancia la XV Campagna Nazionale dell'armonia di coppia

2 minuti di lettura
Con un video di Lino Banfi sull’armonia di coppia parte la XV Campagna Nazionale di Promozione dell’armonia di coppia di AAF – Associazione Aiuto Famiglia, aderente al Forum delle…

    RIMANI SEMPRE AGGIORNATO SULLE ULTIME NEWS
    ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER!