Pillole di storia, arte e umanitàSlide-main

I fratelli Arcari e il loro successo imprenditoriale

2 minuti di lettura

Continuiamo con la pubblicazione a puntate del libro scritto dal nostro concittadino, Nuccio Sapuppo. In questa raccolta l’autore ha voluto raccontare – in forma di monografie – luoghi, avvenimenti e personaggi figli di Mogliano che si sono distinti per le opere che hanno compiuto nella loro vita

 

Walter, classe 1943  e Leopoldo, classe 1949

I fratelli Arcari, Walter e Leopoldo, avevano ereditato dal loro papà una piccola tipografia posizionata in via Pia, già di proprietà dell’Ing. Carniello, allora segretario amministrativo dell’Istituto Costante Gris, minuscola e limitata nelle sue possibilità di stampa che si fermavano alle locandine che annunciavano la morte di qualcuno a Mogliano ed a qualche manifesto di modeste dimensioni che segnalava qualche raro evento che si sarebbe verificato in città nei giorni successivi
Forse incoraggiati dal trend del boom economico che in quegli anni incoraggiava ad esporsi anche al di là delle proprie possibilità effettive e dalla efficiente organizzazione commerciale che gradatamente sono riusciti a dare alla loro azienda, i due inseparabili fratelli hanno saputo incrementare nel tempo la loro attività e trasformarla gradatamente in un complesso editoriale invidiabile ed in assoluta concorrenza con le grandi stamperie della zona.

 

Per gradi, sono riusciti a dotare la loro attività di macchinari moderni e capaci di svolgere sempre più volume di lavoro in totale sintonia con i tempi e col progresso tecnologico che si muoveva a velocità sorprendente.
Il segreto del loro successo credo sia stato determinato dalla tempestività dell’ammodernamento dei loro mezzi produttivi che ha loro consentito di essere sempre in linea con le necessità dei tempi in continuo cambiamento ed all’altezza di battere la concorrenza del settore.

 

Oltre che per la stamperia, attività preminente, non hanno mai nascosto la passione e l’ambizione per l’Editoria. Da Editori infatti hanno pubblicato diversi libri di diversi autori anche di un certo livello. Leopoldo poi ha dato anche ampia dimostrazione di attaccamento al gioco ed alla pratica del Rugby, dedicandogli buona parete del suo tempo libero e facendo parte per un discreto periodo della rosa dei giocatori agli albori della nascita della società. C’era fra i fondatori nel 1969. C’è stato subito dopo come giocatore nella formazione della prima squadra, quella storica della prima ora. E c’è ancora adesso come socio. Inoltre Leopoldo Arcari ha gestito come Presidente per diversi anni anche il tennis Club di Mogliano con ottimi risultati.

 

Ma, Leopoldo, dove trovi le energie e l’entusiasmo per portare avanti tutte queste iniziative? Complimenti vivissimi! E sinceri auguri per il futuro.

Articoli correlati
#instacultBlogMusicaSlide-main

Via Verdi

1 minuti di lettura
Via Verdi, che poi non si parla di toponomastica spiccia ma di Band, che con un contratto discografico alla fine del 1985…
AmbienteAttualitàMargheraSlide-main

Parco dell'Idrogeno a Porto Marghera

1 minuti di lettura
Il Consiglio comunale di Venezia ha approvato la delibera per la creazione del Parco dell’idrogeno e delle energie innovative a Porto Marghera…
Slide-mainSociale

Carlo Acutis primo santo «millennial» il futuro patrono di internet

1 minuti di lettura
Carlo Accutis sarà il primo santo dei millennials e della Rete Giovedì 23 maggio 2024 la Congregazione dei Santi ha annunciato i…