Meteo in VenetoSlide-main

Fiocco azzurro in Casa Meteo in Veneto

2 minuti di lettura

Splende il sole in Casa Rabito – Celebron. Dopo una “leggera” turbolenza, come accade a tutti i migliori meteorologi, Filippo ha fatto il suo ingresso nel mondo.

Le cose facili, si sa, non sono per le Persone Speciali. Ma le Persone Speciali escono dalle turbolenze della vita con il sole che illumina loro il volto e, in un momento in cui potrebbero pensare solo alla felicità di questa nuova famiglia, il cuore e il pensiero vanno a chi li ha aiutate in questo piccolo, grande miracolo.

“Se dovessi riassumere le emozioni, penso sarebbero davvero di ogni genere. Ma la cosa che mi resterà dentro per sempre è l’impegno, la dedizione, la passione dei medici e degli infermieri che hanno seguito Elena in questo parto difficile, perché è stato un parto complesso. Va dato loro merito: anche nei momenti in cui era palese che ci fossero degli imprevisti, delle difficoltà da affrontare, le hanno affrontate con grande professionalità e risolutezza ma allo stesso tempo senza metterci nelle condizioni di essere troppo preoccupati o allarmarci. Hanno gestito momenti complessi in maniera estremamente affettuosa, professionale e competente”, racconta Marco Rabito.

“Credo che queste persone, al di là del riconoscimento del lavoro che fanno, che ha a che fare con la vita delle persone, dovrebbero essere maggiormente valorizzate dalle strutture per cui lavorano, e spesso non lo sono abbastanza. E quella che è stata un’esperienza complessa, e per certi versi drammatica, l’hanno fatta diventare qualcosa di più sopportabile proprio perché la loro professionalità è stata elevatissima. Ti fanno capire che, anche se sarai in difficoltà, sarai nelle mani giuste. Questo è il messaggio che vorrei dare oggi, rivolto ai medici e agli infermieri dell’Ospedale Alto Vicentino di Santorso, USSL 7, ma che penso riguardi tante altre esperienze che si possono osservare nei nostri ospedali”.

“Perché se davvero la sanità veneta può dirsi eccellenza, non lo è per le discutibili scelte politico-finanziarie di gestione della sanità… ma per la grande professionalità e dedizione di chi lavora in questa sanità. E mi piacerebbe, in questo momento di grande emozione personale, trasmettere questo messaggio a tutti”.

All’inizio abbiamo parlato di Persone Speciali, appunto.

Quindi caro Filippo, piccolo miracolo di 3.090 kg, col tempo scoprirai quanto fortunato tu sia a condividere il cammino con mamma Elena e papà Marco. Se è vero, come raccontano alcune filosofie, che scegliamo la famiglia in cui arrivare al mondo, mai scelta fu più azzeccata.

Benvenuto al mondo da tutto il team del Nuovo Terraglio, Filippo! Un sorriso, una coccola e buona vita a tutti e tre.

Articoli correlati
ItaliaSlide-mainSport

Mondiali Indoor, gli azzurri in gara

2 minuti di lettura
Iniziano domani i Mondiali Indoor di atletica di Glasgow. Dieci gli azzurri in gara. Diretta su Rai2 e Raisport GLASGOW – Si…
ArteMestreSlide-main

BANKSY PAINTING WALLS: effetti collaterali

2 minuti di lettura
Il primo Live Painting, evento parallelo alla mostra ”Banksy. Painting Walls” all’M9, si svolgerà sabato e domenica prossimi Mestre – Dopo l’apertura…
ItaliaSlide-mainSport

I convocati per gli ultimi due impegni in Six Nations

2 minuti di lettura
 Il CT Gonzalo Quesada ha ufficializzato la lista dei convocati per gli ultimi due impegni di Guinnes Six Nations contro Scozia e…