ArteSlide-mainTreviso

Ecuba. Ares: il dio della carneficina

1 minuti di lettura

Il Teatro Comunale Mario del Monaco di Treviso ieri sera faticava a contenere il pubblico numeroso accorso per assistere a ECUBA, il secondo spettacolo della rassegna Mythos, il festival di teatro classico concepito dalla visione di Giovanna Cordova.

Dopo il successo del primo appuntamento “Antigone”, le aspettative non sono state deluse: le emozioni sono state vivide e coinvolgenti, gli interpreti sempre all’altezza dei loro ruoli e sicuramente una menzione speciale va alle coreografie e ai movimenti scenici, messi a punto da Silvia Benett.

Nella spirale di violenza che si muove nella tragedia di Euripide non si salva nessuno, tutti in un modo o nell’altro sono carnefici, non esiste un personaggio che ne esca positivamente. Mai come in questo momento questa tragedia è stata tanto attuale.

una scena dello spettacolo

Su questo Giovanna Cordova, dalla regia, ci racconta le sue emozioni :

“Riproporre oggi uno spettacolo come Ecuba, alla luce dei nuovi scenari di guerra, delle atrocità gratuite ed inaccettabili di cui siamo tutti spettatori, è sconcertante perché il vero protagonista della guerra in Ucraina è proprio “il Dio della carneficina”, quello che noi raccontiamo nello spettacolo che incarna l’istinto più negativo dell’uomo: il desiderio di male per il male senza possibilità di mediazione e tentativo di risoluzione diversa di un conflitto nato sotto le mura di Troia devastata e che nello stesso identico modo si ripropone oggi.

 Mi auguro che la presa di coscienza di questa realtà porti tutti a meditare sull’importanza di ricercarne un “antidoto” che a mio modo di vedere non può che essere nel riappropriarsi di una visione spirituale dell’uomo, la sua capacità di vedere oltre il presente senza paura perché, come direbbe Antigone: “non siamo fatti per condividere l’odio, ma l’amore”

Articoli correlati
CulturaSlide-mainSocialeSpettacoloVenezia

Concerto "Donatori di Vita" al teatro Toniolo

1 minuti di lettura
Giovedì 27 giugno, il Teatro Toniolo di Mestre ospiterà il concerto “Donatori di Vita” in occasione della Giornata Mondiale del Donatore di…
NewsSlide-mainSocialeVeneto

Baby Gang in Veneto: stretta contro i giovani fuorilegge

1 minuti di lettura
Luca Zaia affronta il crescente fenomeno delle baby gang, ribadendo l’importanza di un patto sociale forte per tutelare i giovani onesti e…
Marca TrevigianaSlide-mainSociale

L’educativa di strada per prevenire il disagio giovanile

3 minuti di lettura
L’esperienza del camper di “Sconfinamenti” tra i comuni di Treviso, Casale sul Sile, Casier e Silea Un camper tra i comuni di…