AttualitàSlide-mainSocialeTreviso

Un canale Telegram per gli SOS dei non udenti

2 minuti di lettura

“Treviso prima città in Veneto a creare un canale Telegram dedicato ai non udenti per facilitare il contatto con la polizia locale in caso di emergenza”. Parole quelle del comandante della Polizia locale Andrea Gallo che hanno suscitato un grande applauso, rigorosamente in lingua dei segni. Grazie alla collaborazione tra Polizia Locale, Comune di Treviso e Associazione Emergenza Sordi a partire da oggi è attivo il servizio per inviare segnalazioni su viabilità, incidenti, furti, truffe, abbandono di animali e rifiuti e parcheggi selvaggi. Un canale aperto 24 ore su 24 e sette giorni su sette, “un modo per tutelare tutti, anche i sordi, che hanno gli stessi diritti degli altri e che permette di vivere in sicurezza nelle situazioni di emergenza” dichiara Luca Rotondi, presidente di Emergenza Sordi.

Oltre al canale Telegram che permette alle persone sorde di richiedere aiuto in caso di emergenza, l’associazione Emergenza Sordi ha realizzato una serie di cartoncini informativi in dotazione agli operatori per favorire la comunicazione con i cittadini non udenti in caso di situazioni di bisogno. Infatti, attraverso il linguaggio delle immagini vengono spiegate le diverse situazioni di emergenza o di difficoltà in cui ci si potrebbe trovare la persona sorda e, quindi, dialogare in modo semplice e diretto con gli agenti.

Nella sola città di Treviso sono oltre 800 le persone che potranno utilizzare questo prezioso strumento, oltre anche i tanti turisti che giungono in città. Per poter utilizzarlo, basta iscriversi al canale, aspettare una email di conferma da parte della Polizia locale e mandare un SOS via chat, nel momento del bisogno. “Treviso si dimostra ancora di più una città inclusiva e accessibile, con oggi abbiamo abbattuto una barriera comunicativa, per dare a tutti le stesso possibilità e questo grazie alla sensibilizzazione arrivata dagli utenti stessi” conclude soddisfatto il sindaco Conte.

«L’iniziativa SOS Telegram per persone sorde» sottolinea il Comandante della Polizia Locale, Andrea Gallo, «rappresenta un valore aggiunto all’operatività del Comando di Polizia Locale di Treviso che mette a disposizione un canale Telegram collegato 24ore su 24 con la centrale operativa per le persone non udenti che possono così segnalare in tempo reale situazioni che necessitano un intervento urgente. È una iniziativa non solo di carattere operativo ma anche di profondo contenuto sociale. La creazione di questo canale Telegram è frutto di una stretta collaborazione con l’Associazione Emergenza Sordi APS, collaborazione nata circa 10 mesi fa che ha permesso anche di fornire dei cartoncini informativi che saranno in dotazione alle pattuglie per l’individuazione immediata dell’emergenza».

Il servizio sarà attivo da domani, giovedì 14 aprile. Per accedere al servizio basterà compilare il modulo privacy scaricabile dal sito web del comune di Treviso e inviarlo a [email protected]. La Polizia Locale fornirà poi tutte le indicazioni per la predisposizione della App e del canale Telegram.

Articoli correlati
ItaliaSlide-mainSport

Paolo Monna oro europeo e pass olimpico

2 minuti di lettura
Paolo Monna vince l’oro europeo nella pistola ad aria compressa da 10 metri e stacca il pass olimpico per Parigi 2024. GYOR…
ArteSlide-mainVenezia

Due qui / To Hear: il Padiglione Italia alla 60ª Biennale di Venezia

3 minuti di lettura
“Due qui / To Hear” il progetto espositivo nel Padiglione Italia alla 60ª Biennale di Venezia Il mondo dell’arte contemporanea si prepara…
ArteAttualitàMestreVenezia

Mestre Lab #2

1 minuti di lettura
S’inaugura domani a Forte Marghera, il secondo evento espositivo, di un ciclo di tre, curato da Circolo Veneto e Domus Lab Mestre…