Home / Cultura  / Ambiente  / A Motta di Livenza per l’esercitazione internazionale Neiflex

A Motta di Livenza per l’esercitazione internazionale Neiflex

Approfittando dell'esercitazione internazionale Neiflex, l'assessore regionale alla Difesa del suolo e alla Protezione civile, oggi a Motta di Livenza, è ritornato sull'argomento degli interventi di difesa idrogeologica sui fiumi, con particolare riguardo a Livenza e

Approfittando dell’esercitazione internazionale Neiflex, l’assessore regionale alla Difesa del suolo e alla Protezione civile, oggi a Motta di Livenza, è ritornato sull’argomento degli interventi di difesa idrogeologica sui fiumi, con particolare riguardo a Livenza e Tagliamento. L’assessore si è incontrato anche con il capo del Dipartimento nazionale della protezione civile, Angelo Borrelli.

 

“Lo ricordo spesso, e questa è un’ottima occasione per farlo una volta di più, che è fondamentale per la sicurezza del territorio – ha sottolineato – che le amministrazioni sappiano cooperare indipendentemente dalla loro appartenenza, in quanto l’acqua non segue i confini amministrativi”.

 

 

“Per la sicurezza di questi due fiumi – ha aggiunto – la Regione Veneto sta facendo moltissimo, come dimostrano i 40 milioni impegnati per la costruzione del bacino di laminazione di Pra’ dei Gai sul Livenza, ma altresì i 14 milioni messi a disposizione per la sicurezza del Tagliamento. Ovviamente in questa situazione, più ancora che in altre, decisiva è e sarà la sinergia con la Regione Friuli Venezia Giulia, in quanto sarebbe del tutto inutile se si procedesse solo con degli interventi a valle, perché insufficienti a prevenire il rischio di esondazioni”.

 

 

“L’esercitazione di protezione civile Neiflex, del cui ottimo successo ringrazio innanzitutto gli oltre quattrocento volontari veneti – ha concluso l’assessore – è stata una preziosa occasione per testare la sinergia tra enti e anche il livello di collaborazione internazionale, ma credo che per il futuro sia importante concentrarsi anche sul livello preventivo all’interno del quale vanno ricomprese tutte le infrastrutture necessarie”.

Commenta la news

commenti

RIMANI SEMPRE AGGIORNATO SULLE ULTIME NEWS
ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER!

Notizie da Venezia, Treviso, Mogliano e dintorni