Città Metropolitana di VeneziaSlide-mainSportVeneziaVideo

Troppa Virtus per la Reyer

2 minuti di lettura

Troppa Virtus Bologna per la Reyer mai in partita. Finisce 70-89 con Venezia sotto anche di 31 punti. La classifica ora vede la Reyer al quarto posto.

MESTRE – Partita praticamente perfetta della Virtus Segafredo Bologna in quel del Taliercio. L’unica rappresentante sicura italiana ai playoff di Eurolega ha fatto capire fin dai primi minuti la sua maggior classe e superiorità. Poco ha potuto la Reyer che, con orgoglio, è riuscita però a non mollare e a recuperare dal -31 fino al 70-89 finale.

Quarto posto in classifica ora per Venezia, superata proprio da Bologna e da Milano. In testa sempre Brescia a +4.

La partita

Reyer finalmente con la rosa al completo dopo i recuperi di Parks e Brooks. Starting five confermato con Spissu, Tucker, Casarin, Simms e Tessitori.

Bologna parte subito a mille, costringendo coach Spahija a chiamare il time out dopo soli 2’30” sul 2-9. Gli orogranata faticano, nonostante le giocate di Tucker ( a fine primo quarto già 4 falli subiti) e al 5’30” è 5-18. L’Umana prende coraggio e infila un parziale di 10-2 riaprendo il match sul 15-20 al 7’30”. Sempre più in fiducia Venezia arriva fino al -2 per poi chiudere il periodo sul 20-24.

Il secondo quarto vede di nuovo la Virtus partire al massimo, con Spahija che chiama nuovamente il time out all’11’30 sul 20-31. Bologna continua con un break di 14 punti a zero, fino al canestro di Tucker al 14′ (22-36). I felsinei rispondono con 4 triple di fila e al 16’30” è 27-48. Nel finale allungano ancora rientrando così negli spogliatoi sul 31-54.

Coach Spahija cambia quattro quinti del quintetto a inizio ripresa mandando in campo De Nicolao, Tucker, Parks, Wiltjer e Kabengele. Parks e Tucker ci provano, ma a metà quarto, sull’antisportivo di Kabengele, è comunque 38-65, poi ritoccato fino al 38-69 al 27′. Due canestri di Simms spingono coach Banchi al primo e unico time out del match per la Virtus sul 43-69 al 28’30”, poi il periodo si chiude sul 47-74.

L’ultimo quarto si apre con il doppio botta e risposta da 3 tra Lundberg e Heidegger, ma è chiaro che la partita è ormai chiusa. Dal 55-85 del 34′, il finale di match è comunque di marca orogranata, con la reazione di orgoglio che porta Tucker a schiacciare quasi sulla sirena il 70-89.

Il prossimo impegno vedrà gli orogranata a Brescia contro la prima in classifica domenica 14 alle 19.

Il tabellino

Parziali: 20-24; 31-54; 47-74

Umana Reyer: Spissu 4, Tessitori, Heidegger 16, Casarin 2, De Nicolao, Janelidze ne, Kabengele 10, Parks 10, Brooks 2, Simms 10, Wiltjer 2, Tucker 14. All. Spahija.

Segafredo Virtus: Lundberg 12, Belinelli 3, Pajola 2, Dobric 2, Mascolo 7, Shengelia 16, Hackett 12, Mickey ne, Polonara 8, Zizic 15, Dunston 5, Abass 7. All. Banchi.

Articoli correlati
ItaliaOlimpiadi Parigi 2024Slide-mainSport

Italvolley vince ancora

3 minuti di lettura
Continua la corsa dell’Italvolley in Volleyball Nations League 2024. Battuta per 3-0 (25-12, 25-19, 25-21) la Repubblica Dominicana. MACAO (CINA) – Quinta…
Slide-mainSportVeneziaVideo

Si va a gara 4

3 minuti di lettura
Dopo una partita combattutissima l’Umana Reyer Venezia risorge e fa sua la partita con la Virtus Bologna. Venerdì si va a gara…
Slide-mainSostenibilitàTreviso

Treviso lancia il nuovo servizio di Bike Sharing

2 minuti di lettura
Presentato il nuovo servizio di bike sharing della città di Treviso, un’iniziativa innovativa gestita da Ridemovi per promuovere la mobilità sostenibile TREVISO…