Home / Posts Tagged "tempo libero"

La Strada Facendo – Nordic Walking Treviso organizza una passeggiata Nordic Walking nel comune di Vidor per domenica 15 dicembre.

 

Dal punto d’incontro scendendo per un sentiero in mezzo alla vegetazione si raggiunge l’alveo del Piave per poi arrivare all’abbazia di Santa Bona, eretta attorno al 1100 dal crociato Giovanni da Vidor. Un luogo molto suggestivo da dove scorgere il ponte sul Piave con sullo sfondo il massiccio del Grappa. Dopo una breve visita dell’Abbazia si prosegue verso il borgo antico di via Bressana e il cippo dedicato al capitano Stefanino Curti, alpino medaglia d’oro al valor militare durante la Grande Guerra. Da qui si prosegue per ritornare al punto di partenza.

All’arrivo ci sarà un buon aperitivo offerto da Strada Facendo, l’occasione per scambiarsi gli auguri natalizi.

 

Programma

Difficoltà: facile
Lunghezza: ad anello di circa 9 km
Durata: 4 ore (8.30 – 12.30)
Quota di partecipazione: € 7 (compresa guida)

 

Iscrizioni entro venerdì 13 dicembre.

Il Comitato Festeggiamenti Farrò, organizzatore del mercatino di Natale di Follina, si prepara a inaugurare la sedicesima edizione di “Colori d’inverno” nella splendida cornice di uno dei borghi più belli d’Italia.

 

Follina si colloca al centro del territorio Conegliano-Valdobbiadene, che recentemente è stato riconosciuto parte del Patrimonio Unesco. Gode di una posizione strategica; oltre a essere un crocevia per turisti e viaggiatori, amanti dell’arte e della storia, risulta particolarmente attraente nel periodo natalizio. Luci, profumi, suoni e colori si respirano in ogni angolo del paese, rendendo piacevole e suggestiva l’attesa della festa più amata da grandi e piccini.

 

I visitatori resteranno incantati dai prodotti artigianali proposti dagli oltre 100 espositori, fra artigiani e hobbisti e probabilmente ammaliati dal Grande Albero di Natale, collocato ai piedi dell’Abbazia cistercense. 

Per tutta la durata della manifestazione saranno proposte attività di intrattenimento con artisti di strada, musici e azioni ludico-ricreative per i più piccoli.

 

La madonnara Stefania “sporcherà” il suolo follinese con le sue opere, Josef con il tradizionale organetto di Barberia, MENCHO SOSA E CRONOPIA CONTORSIONES, un calciatore prestato alle arene circensi. Mescola il Freestyle del calcio alla giocoleria. Cronopia la contorsionista e il suo spettacolo “Maromas”.

 

Claudia Murachelli e la sua “arpetta “Un piccolo elfo e la sua arpa daranno il via a uno spettacolo musicale dedicato alle più belle carole natalizie di tutto il mondo”. ARISTIDE IL FOLLETTO PERDUTO. Animazione itinerante con giocoleria, magia e l’antica arte indiana del fuoco per scaldare le fredde notti invernali.

 

 

Numerosi gli eventi collaterali

• “La mia collezione di Fisarmoniche” di Adelio Corti 

• “La Bancarella del Libro” di Francesco Michelin 

• Mostra “I Santini della collezione Mario Tasca”  

• Mostra “Easy Rider” dell’artista Fabio Nardin, Mostra “Patrimonio di chi? Vedute del mio Territorio” dell’artista Oscar Securo – A cura di Gianni mascia Palazzo Barberis 

• Laboratori di lettura e animazione a cura di Alessandra e Michela

• 1° e 8 dicembre – Palazzo Barberis dalle ore 10.30

• “Un Natale a fiori”. “L’acchiappasogni”. “La ghirlanda di Natale”

• 30 novembre e 8 dicembre – JIM JAM QUARTET

Quartetto gipsy jazz di recente formazione che si sta ritagliando uno spazio nella scena locale per un sound unico d’altri tempi.

• Tour di Natale in bicicletta a cura di Italian Cycling Toru

• 8 dicembre Giro della zona del Prosecco Superiore DOCG Conegliano Valdobbiadene.

 

Il 1° dicembre i visitatori saranno allietati dalle voci del Coro ANA di Vittorio Veneto, mentre l’8 dicembre per le vie di Follina suonerà la Filarmonica di Belluno.

 

L’ufficio turistico di Follina propone inoltre Slow Trekking, un percorso tra le antiche vie e gli angoli sconosciuti, le osterie e i racconti paesani di Follina. Il 30 novembre e 7-8 dicembre, invece, visita guidata all’Abbazia: scrigno di cristianità tra simboli religiosi, astrali e misteriosi.

 

Saranno presenti stand e punti di ritrovo enogastronomici con tutte le pietanze della tradizione veneta proposte dalle associazioni di volontariato. In via Pallade sarà inoltre presente lo speciale ristoro Senza Glutine si può.

Grandi performance artistiche internazionali dal 22 novembre al 2 dicembre

 

Dopo il successo ottenuto all’estero con il tour internazionale, torna in Italia dall’Ungheria, il circo diretto da Larry Rossante con un cast d’eccellenze internazionali, artisti pronti a sfidare le leggi gravitazionali, con voli pindarici ed acrobazie estreme.

 

Il confortevole chapiteau è pronto ad accogliervi e stazionerà in zona centro commerciale Emisfero. In programma i seguenti spettacoli: venerdì 22 novembre, debutto ore 20.45; lunedì, giovedì e venerdì, ore 17.30; sabato ore 16.30 e 20.45; domenica ore 15.30 e ore 18.00; martedì e mercoledì chiusura. Il sorprendente spettacolo è pronto a stupire il suo pubblico e in occasione del debutto, venerdì biglietto promo a 7 euro.

 

 

L’incantevole show è pervaso dall’allegra e colorata presenza del clown Yoyo, sarà impossibile resistere al suo humor. Attrazioni ad alto carico emozionale, in pista al cavo d’acciaio l’equilibrista Claudio Bellucci; i cavalli in libertà di Ivette De Rocchi, vincitrice del Festival del Circo di Mosca; il lanciatore di coltelli su bersaglio umano, esibizione del duo Niuman, protagonisti della trasmissione “Tu Si Que Vales” in onda su Canale 5; l’abile giocoliere Warren con le sue palline volanti; l’equilibrista e verticalista Erik dell’Accademia Circense. Volteggiano le acrobate dell’aria, sono le Sisters Seyla ed Iglys ai tessuti aerei ed ancora grande stupore con le grandi illusioni di Larry Rossante. Atmosfera magica e puro divertimento, tra colori e luci, ecco gli animali esotici di Mario Bellucci e per incantarvi ancora, la magia delle ombre cinesi e tanto altro da scoprire, per poi vivere insieme il gran finale con tutti gli artisti.

 

Prevendita aperta su www.circusticket.it e su Groupon, promozione scaricabile anche dal sito ufficiale del circo www.orfei.it ed ancora per ulteriori informazioni è possibile consultare la pagina facebook Circo di Mosca, siamo presenti anche su instagram circodavidorfei.

A piedi nudi su Marte

Il Circolo Galilei di Mogliano Veneto è sempre in attività e ha preparato per lunedì 4 novembre un evento speciale: la presentazione del libro A piedi nudi su Marte con il suo autore Adrian Fartade. Quest’ultimo è noto al grande pubblico soprattutto per la sua collaborazione con trasmissioni TV, come ospite speciale nella serie divulgativa “C’è Spazio”, su “Sat2000”, e periodicamente con tramissioni radiofoniche, come “TrioMedusa” su Radio Deejay. Nel 2009 ha creato la piattaforma di divulgazione a tema astronomico Link2universe e il canale youtube Link4Universe nel 2012. Oggi insieme hanno oltre 160.000 follower, di cui quasi 90.000 solo su YouTube.

 

Nel suo lavoro, Adrian Fartade unisce teatro e storia della Scienza, per raccontare la scoperta dell’universo e i protagonisti della ricerca in modo coinvolgente, sfruttando piattaforme digitali come YouTube ma anche eventi dal vivo, nei teatri, piazze, festival delle scienza e dei fumetti.
Sempre su YouTube ha collaborato anche con l’Istituto Nazionale di Astrofisica (INAF), e molti altri canali che si occupano in Italia di divulgazione scientifica.

 

L’evento che lo vede ospite lunedì 4 novembre si terrà alle ore 21.00 presso il centro sociale di piazza Donatori di sangue a Mogliano Veneto. Ingresso libero e responsabile.

Maggiori dettagli sul sito.

 

 

Inquinamento dell’aria, pericoli per la salute. Le piante come alleate

Si parlerà invece di salute nella serata organizzata da APIO (e con la collaborazione del Circolo Galilei), in cui la dottoressa Vitalia Murgia tratterà il tema Inquinamento dell’aria, pericoli per la salute. Le piante come alleate.
La dottoressa Murgia, Medico Chirurgo – Pediatra – ISDE membro dell’Associazione Medici per l’Ambiente Italia, affronterà il tema del rapporto di mutua collaborazione che dura tra uomini e piante. Le piante da 70 milioni di anni ci hanno nutrito, mantenuto in salute, hanno contribuito a mitigare il clima, a ripulire l’aria, a sostenere i terreni, a renderci più felici.

 

L’evento si terrà mercoledì 30 ottobre dalle ore 20.30, presso la sala convegni del centro pastorale in via De Gasperi a Mogliano Veneto.

 

 

Si anticipa infine che dal 22 novembre inizierà la consueta rassegna invernale del Circolo Galilei che quest’anno avrà per titolo “AlterAzioni – il clima che verrà: Crisi climatica – Green economy – Sostenibilità”.
A brevissimo sarà possibile trovare il programma completo e tutti i dettagli sul sito del Circolo.

 

 

Photo Credits: FB @SOMS-Circolo-Galileo-Galilei

Iscrizione gratuita con prenotazione obbligatoria entro il 24 ottobre

 

Domenica 27 ottobre l’Associazione nazionale Città dell’Olio promuove la terza edizione della Camminata tra gli olivi. In provincia di Treviso, dove le città aderenti sono tre (Asolo, Maser e Monfumo), il Comune di Asolo e il Comune di Maser aderiscono insieme all’iniziativa e in collaborazione con le Pro Loco di Asolo e Maser, il Gruppo spontaneo di Villa d’Asolo, il Comitato Madonna della Salute e il Gruppo Scarpe Bianche, organizzando un itinerario di 7,5 chilometri tra gli olivi dei Colli Asolani, tra i quali anche un migliaio di piante di qualità Asolana, una tipologia autoctona e precedente all’insediamento romano, che legherà i due territori.

 

 

7,5 chilometri immersi tra gli olivi

La partecipazione è aperta a tutti e la passeggiata sarà un’occasione per conoscere il patrimonio olivicolo, alcuni dei produttori locali e l’olio di oliva di qualità, riservando un momento di degustazione dell’olio extravergine di oliva all’Azienda Agricola Carraro Cristina.

 

La passeggiata tra gli ulivi sui dolci colli della “città dai cento orizzonti”, di circa 7,5 chilometri, consentirà di scoprire da vicino il paesaggio di questa terra e la ricchezza di questo fazzoletto di verde veneto nello splendido “Giardino di Venezia”.

 

Iscrizioni, ritrovo, tappe del percorso

Per chi vorrà partecipare (gratuitamente ma con prenotazione obbligatoria entro il 24 ottobre, tel. 0423.529046, [email protected]), il ritrovo sarà alle 9.00 al parcheggio dell’Ex Ospedale di Asolo in via Forestuzzo: il tempo di percorrenza è di circa tre ore e la difficoltà del percorso media.

 

La prima tappa sarà la Chiesa di San Gottardo, quindi si proseguirà tra gli olivi (anche secolari) lungo la via San Martino, costeggiando il versante sud delle colline e raggiungendo il confine con Maser e la frazione Crespignaga, nota nel Medioevo per il suo castello. Dalla sorgente della Regina si inizierà quindi a salire, fino all’Azienda Agricola Carraro Cristina per la degustazione dell’olio extra vergine d’oliva: da qui si potrà godere della vista panoramica che spazia dai Castelli di Monfumo al Monte Grappa.

Quindi si intraprenderà il percorso delle Due Rocche verso Asolo fino alla Rocca di Asolo, simbolo del borgo, e si scenderà alla volta del centro storico percorrendo la scalinata circondata da uliveti.

Per l’occasione Asolo sarà rallegrata dalla Festa del Ringraziamento e dalla Fiera dei 100 orizzonti.

 

Info sul tracciato su www.asolo.it.

In caso di maltempo la camminata sarà annullata.

 

 

L’olivocultura sui Colli Asolani

Negli ultimi venti anni si è assistito ad un trend costante di crescita nel numero degli olivi: sui Colli Asolani nel 2017 sono stati censiti 20 mila olivi, dei quali oltre 300 secolari. Dopo la crisi del 2017 legata a un cascola (caduta prematura) verde delle olive nel 2018 si è notata una ripresa nella produzione anche se inferiore alla media. Nel corso di quest’anno si è avuta nuovamente una drastica riduzione della produzione per un problema di cascola fiorale e dei frutti, le cui cause sono ancora da identificare.

 

Sul territorio sono presenti diverse aziende produttrici di olio di piccole dimensioni e un frantoio a Cavaso del Tomba di proprietà della Cooperativa Tapa Oleoaria.

 

 

Il commento degli assessori Silvestrini e Vettoruzzo

“Negli ultimi anni – spiega Rosy Silvestrini, assessore alle Attività produttive del Comune di Asolo e coordinatrice regionale Città dell’Olio – sui Colli Asolani si è visto un incremento continuo di piante di olivo. Questo significa credere nell’opera di recupero e nella rivalutazione delle zone collinari, oltre a voler valorizzare quegli elementi paesaggistici che identificano un territorio come il nostro e che costituiscono un patrimonio ambientale che deve essere tutelato e promosso. Come devono essere tutelate anche le tante aziende del settore olivicolo per mantenere viva la cultura e l’identità di città dell’olio. Insieme a Maser e alle altre Città dell’Olio venete vogliamo far crescere la capacità propositiva e la forza contrattuale delle città dell’olio sul territorio regionale”.

 

“Il sostegno all’olivicoltura – fa eco Alida Vettoruzzo, assessore alle Attività produttive del Comune di Maser – è un aspetto fondamentale del programma dell’amministrazione comunale di Maser, sia come strumento per preservare la biodiversità e difendere l’ambiente, sia come veicolo per la promozione del turismo e dell’enogastronomia. Mi auguro pertanto che la sinergia con il Comune di Asolo possa proseguire con un’intensità sempre maggiore e che  questo evento possa contribuire a far conoscere maggiormente le potenzialità delle nostre colline, che meritano di essere sempre più apprezzate dal turismo slow e consapevole”.

La parola “diversità” è oggi assurta al ruolo di concetto-chiave della contemporaneità. Declinata in diverse accezioni (sociale, culturale, economica, linguistica ecc.), necessariamente protagonista nel dibattito pubblico, impugnata con energia nel discorso politico, “diversità” è un termine che necessita di attente e approfondite riflessioni più che di facili slogan e luoghi comuni.  

 

Se ne parlerà sabato 5 ottobre alle ore 18.30 nella Sala della Biblioteca del Castello di San Salvatore a Susegana (Treviso) nell’ambito della 17ª edizione di “Libri in Cantina”, mostra nazionale della piccola e media editoria, nel corso della presentazione del volume collettivo Piccolo lessico della diversità, a cura di Marco Aime e Davide Papotti, pubblicato dalla Fondazione Benetton Studi Ricerche con Antiga Edizioni.

 

Ne parleranno Luigi Marfè (storico della letteratura, Università di Padova, autore nel volume della “voce” Viaggio e Racconto) e Patrizia Boschiero (responsabile edizioni della Fondazione). 

 

Un invito a dedicare tempo all’approfondimento del concetto di “diversità”, ad aprirsi a una varietà di rimandi storici e ad accogliere una necessaria pluralità di sguardi interpretativi, attraverso le undici “voci” che compongono questo “lessico”: L’altro; L’altrove; Viaggio e Racconto; Mappa; Confini/Frontiere; L’esotismo; Autenticità al plurale. Umanità e patrimoni a confrontoTurismo; Incontro; Curiosità e Spaesamento; Scienza/Conoscenza.

 

La Fondazione Benetton Studi Ricerche sarà inoltre presente da sabato alle 12 a domenica alle 19.30 a “Libri in Cantina” con uno stand gestito dalla sua redazione e tutte le sue pubblicazioni, nella Sala Rambaldo VIII, al 1° piano del Castello di San Salvatore, sabato 5, ore 12–19.30, e domenica 6 ottobre, ore 10–19.30

 

Ingresso libero. 

Per informazioni:

[email protected]

www.libriincantina.it 

Arriva alla quarta edizione la manifestazione “Venezia Città dei Bambini” che anche quest’anno si terrà l’ultimo weekend del mese di settembre.  

 

“Venezia Città dei Bambini” è l’iniziativa ideata e curata da Martina Stipitivich, fondatrice del portale VeneziadeiBambini. La manifestazione prevede una tre giorni di eventi gratuiti che, grazie al notevole contributo dei più importanti Musei, Enti ed Associazioni locali, prevede oltre 40 appuntamenti per famiglie e bambini che si terranno a Venezia, isole e Mestre.

 

Sono varie le tipologie di appuntamenti: dal percorso con visita in Museo alla scoperta delle arti veneziane, dalla passeggiata in famiglia alla sempre apprezzata caccia al tesoro, dal teatro alla musica, dalle prove con le discipline sportive all’approccio alla lingua inglese, dai giochi alle letture, agli approfondimenti di tematiche interessanti per i genitori.

 

Le attività nei Musei sono indicate per bambini e ragazzi dai 5 ai 12 anni. La Fondazione Musei Civici quest’anno aderisce alla manifestazione con due appuntamenti, uno a Ca’ Pesaro con un’attività nell’ambito della seconda edizione della mostra “Un Mese di Carta”, e uno a Mestre al Candiani con un percorso attivo che si svolge nelle sale della mostra dedicata alla pesca in laguna. La Collezione Peggy Guggenheim aderisce con “Doppio Senso”, laboratorio in chiave inclusiva per bambini ipo e non vedenti e bambini vedenti, mentre il Museo Ebraico propone una visita attiva tra museo e sinagoga per scoprire in maniera ludica il calendario ebraico e le sue festività. Al Museo Archeologico si terrà un incontro interattivo e coinvolgente con l’autrice di racconti per ragazzi Stella Nosella e l’illustratrice Valentina Vanasia: i ragazzi saranno invitati a rispondere a quiz archeologici collegati alle opere del  museo e al nuovo racconto ideato dalla scrittrice. Il Museo d’Arte Orientale propone una visita guidata accompagnata da letture e anche Ca’ Foscari aderisce con un appuntamento dedicato al colore. Alla Giudecca, la Casa dei Tre Oci organizza una percorso attraverso le fotografie in bianco e nero arricchito da letture ad alta voce. A San Giorgio, LE STANZE DEL VETRO in collaborazione con Abbazia di San Giorgio – Benedicti Claustra Onlus e Compagnia della Vela, propongono un’attività didattica per bambini, a cura di Artsystem, alla scoperta del vetro e dell’isola con la possibilità di accedere alle lanterne della darsena e al campanile dell’Abbazia di San Giorgio. Novità di quest’anno, la partecipazione della Fondazione Querini Stampalia che apre le porte del Palazzo alle famiglie, proponendo un percorso attivo in collaborazione con Barchetta Blu: scopriremo l’arte contemporanea attraverso una passeggiata nel tempo tra le sale e gli spazi del museo.

 

A Mestre, il centro culturale Candiani propone un secondo appuntamento che prevede una composizione artistica collettiva alla scoperta della città, mentre da Artusi Giocattoli vi sarà la possibilità di provare il parco esperienziale con diverse aree gioco create per i bambini: Trenino Brio, gare con macchine Carrera in pista, pista di biglie, Lego, e molto altro. 

 

Tradizione e storia veneziana, musica e teatro sono gli appuntamenti immancabili anche di questa edizione 2019. Andiamo alla scoperta di Venezia camminando per campi e calli con il naso all’insù o giocando con intriganti cacce al tesoro all’aperto, divertiamoci con il mosaico creando degli elaborati colorati e andiamo a scoprire come si costruiscono le gondole visitando un tipico Squero. Presso la sede del Coro Marmolada a Santa Croce, l’Accademia Musicale “G. Verdi” propone laboratori musicali propedeutici per bambini da 0 a 5 anni ed i loro genitori con momenti di ascolto, conoscenza e sviluppo dell’immaginazione da condividere genitori e figli insieme, mentre Piano Piano Venezia offre delle lezioni di pianoforte aperte in francese e/o in italiano. L’Associazione Bottegava quest’anno propone un’interessante laboratorio di scrittura e narrazione per bambini: i piccoli sognatori proveranno ad immaginare la loro personale scuola di felicità e potranno raccontarla agli altri. Oltre alla musica, ci sarà la possibilità di provare altre discipline come la danza oppure provare a cimentarsi in un musical. La scuola Just Kids! ha in programma due eventi per bambini e ragazzi dai 4 ai 9 anni e saranno ovviamente tutti in lingua per avvicinare in maniera giocosa i nostri figli alla lingua inglese. 

 

Per i bambini più piccoli ci saranno anche giochi, truccabimbi e letture: la Serra dei Giardini sarà, anche per questa edizione, il fulcro delle attività per i più piccini: si inizierà con l’animazione degli Animatati, vi sarà un doppio speciale appuntamento con Roberta Comin e le sue saltellanti e allegre letture, e alle immancabili sessioni con il mosaico quest’anno aggiungiamo anche un curioso laboratorio con la pelletteria. Negli incontri dedicati ai genitori si affronteranno tematiche proprie della gravidanza e dei primi mesi di vita del bambino, e si parlerà anche di educazione digitale con un approfondimento sul tema del cyber-bullismo.

 

Un’altra novità di questa edizione è la visita al Planetario a Lido: vi sarà una simulazione del crepuscolo serale, del cielo stellato inquinato da luci e non, delle costellazioni nelle varie stagioni, di come ci si orienta con le stelle, ecc. Un appuntamento che farà restare a bocca aperta i bambini, ma non solo.

 

Sempre a Lido ci sarà la possibilità di provare lo yoga, divertirsi con l’ukulele, visitare il Gattile a Malamocco e il Forte Paperino a Ca’ Bianca.

 

La manifestazione “Venezia Città dei Bambini” è l’occasione per genitori e figli di vivere la nostra magica città, godendo delle possibilità che essa offre. Venezia è viva e gli appuntamenti che sono in calendario in questo speciale weekend ne sono la testimonianza. Noi veneziani dobbiamo rispettare la nostra città, amarla e proteggerla, e ciò si può fare solo se fin da piccoli abituiamo i nostri figli a conoscerla e a viverla. Venezia è la città di tutti noi, è la città dei bambini.

 

 


I Musei, gli Enti, le Associazioni e i liberi professionisti che aderiscono all’edizione 2019 e che ospitano gli eventi presso le loro sedi sono: Fondazione Musei Civici, Collezione Peggy Guggenheim, Fondazione Querini Stampalia, Museo Ebraico, Museo Archeologico, Museo d’Arte Orientale, Casa dei Tre Oci, Università Ca’ Foscari, LE STANZE DEL VETRO, Abbazia di San Giorgio – Benedicti Claustra Onlus, Compagnia della Vela, Planetario di Venezia, Centro Culturale Candiani, Serra dei Giardini, Squero di San Trovaso, Bottegavaga, Not Only for Kids, Accademia Musicale “G. Verdi”, Just Kids!Happy English, Barchetta Blu, Artsystem, CoopCulture, CarteLab, Ass. BestVeniceGuides, Roberta Comin, Ass. Assokere Gli Animatati, Ass. Cult. Il Barattolo, Althea Amarante, Sylvia Baldessari, Aurelia Ferruzzi, Piano Piano Venezia, Artusi Giocattoli, Gio’ Dance School, Ass. Dingo, Batteria Forte Ca’ Bianca, VEry NICE TO MEET YOU kids, Pianeta Danza, Stella Nosella e Valentina Vanasia.

Chi non conosce la famosa Isola degli Uccelli di Angry Birds? Il 12 settembre i protagonisti del film d’animazione tornano al cinema con una nuova avventura. Per l’occasione, Valecenter ha deciso di organizzare due giornate di attività per i più piccoli dedicate al lungometraggio ispirato all’omonimo videogioco.  

 

Il centro commerciale a Marcon (Ve) ha predisposto un’area apposita per sabato 7 e domenica 8 settembre per permettere ai bambini di svolgere differenti giochi e laboratori manuali e creativi. 

 

Oltre a un tabellone memory gigante e ad uno spazio dedicato a costruire e colorare il proprio personaggio preferito del film, l’attenzione di Valecenter si sposta anche sul versante tecnologico realizzando un’area digital per il 3D Live Game. Attraverso l’utilizzo di tablet e di piccole fionde, infatti, i bambini potranno giocare e divertirsi proprio come fossero attori del videogioco. 

 

Le attività non finiscono qui! Uno speciale Photocorner accoglierà i bambini che vorranno farsi fotografare con i plush giganti dei due personaggi principali: Red, il protagonista dal piumaggio rosso che riesce nel corso del film a superare il suo fatal flow, ossia gli attacchi di rabbia e Chuck, migliore amico di Red dopo il corso, seguito insieme, di controllo sulla rabbia.

L’intera area dedicata ad Angry Birds nella galleria di Valecenter resterà a disposizione dei bambini il 7 e l’8 settembre dalle ore 16.00 alle ore 20.00.

Domani, giovedì 29 agosto, alle 21 alla Loggia dei Cavalieri il secondo imperdibile appuntamento con la rassegna teatrale “Treviso Città Incantata”.
Spettacolo a ingresso gratuito.

 

A Treviso arriva il secondo imperdibile appuntamento con l’arte e il teatro targati “Treviso Città Incantata”.

 

Ammaliato il pubblico giovedì scorso con il racconto “Grow. Luci di streghe e di follia”, a una settimana esatta dal debutto in Piazza Rinaldi, la rassegna teatrale promossa dal Comune di Treviso nell’ambito della manifestazione “Estate Incantata” e curata da “Tema Cultura” propone un’altra prima assoluta per Treviso: lo spettacolo di straordinario fascino “Ombre magiche d’acqua. Suoni, sogni e immagini”

 

Uno spettacolo unico

Domani, giovedì 29 agosto, andrà in scena a partire dalle 21 (ingresso gratuito) in un altro tra i luoghi più suggestivi della città, la Loggia dei Cavalieri, un concerto-spettacolo in cui a fare da filo conduttore sarà l’insolito interrogativo lanciato agli spettatori dai due protagonisti, gli artisti Eddy De Fanty e Francesco Lo Pergoloche voce ha l’acqua, elemento fondamentale per Treviso? Il percussionista De Fanty risponderà facendo suonare settanta litri d’acqua contenuti in due bocce di vetro. Suoni ai quali si affiancheranno le multivisioni di Lo Pergolo, le cui immagini suggestive racconteranno l’acqua in un immaginario viaggio dentro spazi di fantasia.

 

La rassegna “Treviso Città Incantata” proseguirà poi con lo spettacolo di teatro-danza “Porpora”, l’ultimo in calendario, in programma domenica 1° settembre alle 21 sempre alla Loggia dei Cavalieri.

 

 

Per informazioni

[email protected]

346.2201356

www.temacultura.it

La Kundalini è una meditazione attiva ideale da praticare all’ora del tramonto. Stimola la trasformazione delle energie terrene in energie spirituali, alleggerisce dal carico della giornata e prepara a una notte armoniosa.

Le meditazioni attive di Osho sono pratiche semplici, efficaci, adatte a tutti e ricche di benefici.

 

Roberta Marzola, facilitatrice e giornalista, organizza un incontro di meditazione Kundalini al Lago Al Bacino, sito in via Nogarè 20 a Quinto di Treviso.

L’appuntamento è per venerdì 6 settembre, indicativamente dalle 18.30 alle 20.30.In caso di pioggia, la meditazione si terrà presso Libero Fluire, in via Garibaldi 20 a Quinto di Treviso.

 

L’ingresso è su prenotazione, con contributo responsabile.
Info: Roberta 320.4103952 – Monica 340.3962154

RIMANI SEMPRE AGGIORNATO SULLE ULTIME NEWS
ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER!

Notizie da Venezia, Treviso, Mogliano e dintorni