Home / Posts Tagged "tempo libero"

La parola “diversità” è oggi assurta al ruolo di concetto-chiave della contemporaneità. Declinata in diverse accezioni (sociale, culturale, economica, linguistica ecc.), necessariamente protagonista nel dibattito pubblico, impugnata con energia nel discorso politico, “diversità” è un termine che necessita di attente e approfondite riflessioni più che di facili slogan e luoghi comuni.  

 

Se ne parlerà sabato 5 ottobre alle ore 18.30 nella Sala della Biblioteca del Castello di San Salvatore a Susegana (Treviso) nell’ambito della 17ª edizione di “Libri in Cantina”, mostra nazionale della piccola e media editoria, nel corso della presentazione del volume collettivo Piccolo lessico della diversità, a cura di Marco Aime e Davide Papotti, pubblicato dalla Fondazione Benetton Studi Ricerche con Antiga Edizioni.

 

Ne parleranno Luigi Marfè (storico della letteratura, Università di Padova, autore nel volume della “voce” Viaggio e Racconto) e Patrizia Boschiero (responsabile edizioni della Fondazione). 

 

Un invito a dedicare tempo all’approfondimento del concetto di “diversità”, ad aprirsi a una varietà di rimandi storici e ad accogliere una necessaria pluralità di sguardi interpretativi, attraverso le undici “voci” che compongono questo “lessico”: L’altro; L’altrove; Viaggio e Racconto; Mappa; Confini/Frontiere; L’esotismo; Autenticità al plurale. Umanità e patrimoni a confrontoTurismo; Incontro; Curiosità e Spaesamento; Scienza/Conoscenza.

 

La Fondazione Benetton Studi Ricerche sarà inoltre presente da sabato alle 12 a domenica alle 19.30 a “Libri in Cantina” con uno stand gestito dalla sua redazione e tutte le sue pubblicazioni, nella Sala Rambaldo VIII, al 1° piano del Castello di San Salvatore, sabato 5, ore 12–19.30, e domenica 6 ottobre, ore 10–19.30

 

Ingresso libero. 

Per informazioni:

[email protected]

www.libriincantina.it 

Arriva alla quarta edizione la manifestazione “Venezia Città dei Bambini” che anche quest’anno si terrà l’ultimo weekend del mese di settembre.  

 

“Venezia Città dei Bambini” è l’iniziativa ideata e curata da Martina Stipitivich, fondatrice del portale VeneziadeiBambini. La manifestazione prevede una tre giorni di eventi gratuiti che, grazie al notevole contributo dei più importanti Musei, Enti ed Associazioni locali, prevede oltre 40 appuntamenti per famiglie e bambini che si terranno a Venezia, isole e Mestre.

 

Sono varie le tipologie di appuntamenti: dal percorso con visita in Museo alla scoperta delle arti veneziane, dalla passeggiata in famiglia alla sempre apprezzata caccia al tesoro, dal teatro alla musica, dalle prove con le discipline sportive all’approccio alla lingua inglese, dai giochi alle letture, agli approfondimenti di tematiche interessanti per i genitori.

 

Le attività nei Musei sono indicate per bambini e ragazzi dai 5 ai 12 anni. La Fondazione Musei Civici quest’anno aderisce alla manifestazione con due appuntamenti, uno a Ca’ Pesaro con un’attività nell’ambito della seconda edizione della mostra “Un Mese di Carta”, e uno a Mestre al Candiani con un percorso attivo che si svolge nelle sale della mostra dedicata alla pesca in laguna. La Collezione Peggy Guggenheim aderisce con “Doppio Senso”, laboratorio in chiave inclusiva per bambini ipo e non vedenti e bambini vedenti, mentre il Museo Ebraico propone una visita attiva tra museo e sinagoga per scoprire in maniera ludica il calendario ebraico e le sue festività. Al Museo Archeologico si terrà un incontro interattivo e coinvolgente con l’autrice di racconti per ragazzi Stella Nosella e l’illustratrice Valentina Vanasia: i ragazzi saranno invitati a rispondere a quiz archeologici collegati alle opere del  museo e al nuovo racconto ideato dalla scrittrice. Il Museo d’Arte Orientale propone una visita guidata accompagnata da letture e anche Ca’ Foscari aderisce con un appuntamento dedicato al colore. Alla Giudecca, la Casa dei Tre Oci organizza una percorso attraverso le fotografie in bianco e nero arricchito da letture ad alta voce. A San Giorgio, LE STANZE DEL VETRO in collaborazione con Abbazia di San Giorgio – Benedicti Claustra Onlus e Compagnia della Vela, propongono un’attività didattica per bambini, a cura di Artsystem, alla scoperta del vetro e dell’isola con la possibilità di accedere alle lanterne della darsena e al campanile dell’Abbazia di San Giorgio. Novità di quest’anno, la partecipazione della Fondazione Querini Stampalia che apre le porte del Palazzo alle famiglie, proponendo un percorso attivo in collaborazione con Barchetta Blu: scopriremo l’arte contemporanea attraverso una passeggiata nel tempo tra le sale e gli spazi del museo.

 

A Mestre, il centro culturale Candiani propone un secondo appuntamento che prevede una composizione artistica collettiva alla scoperta della città, mentre da Artusi Giocattoli vi sarà la possibilità di provare il parco esperienziale con diverse aree gioco create per i bambini: Trenino Brio, gare con macchine Carrera in pista, pista di biglie, Lego, e molto altro. 

 

Tradizione e storia veneziana, musica e teatro sono gli appuntamenti immancabili anche di questa edizione 2019. Andiamo alla scoperta di Venezia camminando per campi e calli con il naso all’insù o giocando con intriganti cacce al tesoro all’aperto, divertiamoci con il mosaico creando degli elaborati colorati e andiamo a scoprire come si costruiscono le gondole visitando un tipico Squero. Presso la sede del Coro Marmolada a Santa Croce, l’Accademia Musicale “G. Verdi” propone laboratori musicali propedeutici per bambini da 0 a 5 anni ed i loro genitori con momenti di ascolto, conoscenza e sviluppo dell’immaginazione da condividere genitori e figli insieme, mentre Piano Piano Venezia offre delle lezioni di pianoforte aperte in francese e/o in italiano. L’Associazione Bottegava quest’anno propone un’interessante laboratorio di scrittura e narrazione per bambini: i piccoli sognatori proveranno ad immaginare la loro personale scuola di felicità e potranno raccontarla agli altri. Oltre alla musica, ci sarà la possibilità di provare altre discipline come la danza oppure provare a cimentarsi in un musical. La scuola Just Kids! ha in programma due eventi per bambini e ragazzi dai 4 ai 9 anni e saranno ovviamente tutti in lingua per avvicinare in maniera giocosa i nostri figli alla lingua inglese. 

 

Per i bambini più piccoli ci saranno anche giochi, truccabimbi e letture: la Serra dei Giardini sarà, anche per questa edizione, il fulcro delle attività per i più piccini: si inizierà con l’animazione degli Animatati, vi sarà un doppio speciale appuntamento con Roberta Comin e le sue saltellanti e allegre letture, e alle immancabili sessioni con il mosaico quest’anno aggiungiamo anche un curioso laboratorio con la pelletteria. Negli incontri dedicati ai genitori si affronteranno tematiche proprie della gravidanza e dei primi mesi di vita del bambino, e si parlerà anche di educazione digitale con un approfondimento sul tema del cyber-bullismo.

 

Un’altra novità di questa edizione è la visita al Planetario a Lido: vi sarà una simulazione del crepuscolo serale, del cielo stellato inquinato da luci e non, delle costellazioni nelle varie stagioni, di come ci si orienta con le stelle, ecc. Un appuntamento che farà restare a bocca aperta i bambini, ma non solo.

 

Sempre a Lido ci sarà la possibilità di provare lo yoga, divertirsi con l’ukulele, visitare il Gattile a Malamocco e il Forte Paperino a Ca’ Bianca.

 

La manifestazione “Venezia Città dei Bambini” è l’occasione per genitori e figli di vivere la nostra magica città, godendo delle possibilità che essa offre. Venezia è viva e gli appuntamenti che sono in calendario in questo speciale weekend ne sono la testimonianza. Noi veneziani dobbiamo rispettare la nostra città, amarla e proteggerla, e ciò si può fare solo se fin da piccoli abituiamo i nostri figli a conoscerla e a viverla. Venezia è la città di tutti noi, è la città dei bambini.

 

 


I Musei, gli Enti, le Associazioni e i liberi professionisti che aderiscono all’edizione 2019 e che ospitano gli eventi presso le loro sedi sono: Fondazione Musei Civici, Collezione Peggy Guggenheim, Fondazione Querini Stampalia, Museo Ebraico, Museo Archeologico, Museo d’Arte Orientale, Casa dei Tre Oci, Università Ca’ Foscari, LE STANZE DEL VETRO, Abbazia di San Giorgio – Benedicti Claustra Onlus, Compagnia della Vela, Planetario di Venezia, Centro Culturale Candiani, Serra dei Giardini, Squero di San Trovaso, Bottegavaga, Not Only for Kids, Accademia Musicale “G. Verdi”, Just Kids!Happy English, Barchetta Blu, Artsystem, CoopCulture, CarteLab, Ass. BestVeniceGuides, Roberta Comin, Ass. Assokere Gli Animatati, Ass. Cult. Il Barattolo, Althea Amarante, Sylvia Baldessari, Aurelia Ferruzzi, Piano Piano Venezia, Artusi Giocattoli, Gio’ Dance School, Ass. Dingo, Batteria Forte Ca’ Bianca, VEry NICE TO MEET YOU kids, Pianeta Danza, Stella Nosella e Valentina Vanasia.

Chi non conosce la famosa Isola degli Uccelli di Angry Birds? Il 12 settembre i protagonisti del film d’animazione tornano al cinema con una nuova avventura. Per l’occasione, Valecenter ha deciso di organizzare due giornate di attività per i più piccoli dedicate al lungometraggio ispirato all’omonimo videogioco.  

 

Il centro commerciale a Marcon (Ve) ha predisposto un’area apposita per sabato 7 e domenica 8 settembre per permettere ai bambini di svolgere differenti giochi e laboratori manuali e creativi. 

 

Oltre a un tabellone memory gigante e ad uno spazio dedicato a costruire e colorare il proprio personaggio preferito del film, l’attenzione di Valecenter si sposta anche sul versante tecnologico realizzando un’area digital per il 3D Live Game. Attraverso l’utilizzo di tablet e di piccole fionde, infatti, i bambini potranno giocare e divertirsi proprio come fossero attori del videogioco. 

 

Le attività non finiscono qui! Uno speciale Photocorner accoglierà i bambini che vorranno farsi fotografare con i plush giganti dei due personaggi principali: Red, il protagonista dal piumaggio rosso che riesce nel corso del film a superare il suo fatal flow, ossia gli attacchi di rabbia e Chuck, migliore amico di Red dopo il corso, seguito insieme, di controllo sulla rabbia.

L’intera area dedicata ad Angry Birds nella galleria di Valecenter resterà a disposizione dei bambini il 7 e l’8 settembre dalle ore 16.00 alle ore 20.00.

Domani, giovedì 29 agosto, alle 21 alla Loggia dei Cavalieri il secondo imperdibile appuntamento con la rassegna teatrale “Treviso Città Incantata”.
Spettacolo a ingresso gratuito.

 

A Treviso arriva il secondo imperdibile appuntamento con l’arte e il teatro targati “Treviso Città Incantata”.

 

Ammaliato il pubblico giovedì scorso con il racconto “Grow. Luci di streghe e di follia”, a una settimana esatta dal debutto in Piazza Rinaldi, la rassegna teatrale promossa dal Comune di Treviso nell’ambito della manifestazione “Estate Incantata” e curata da “Tema Cultura” propone un’altra prima assoluta per Treviso: lo spettacolo di straordinario fascino “Ombre magiche d’acqua. Suoni, sogni e immagini”

 

Uno spettacolo unico

Domani, giovedì 29 agosto, andrà in scena a partire dalle 21 (ingresso gratuito) in un altro tra i luoghi più suggestivi della città, la Loggia dei Cavalieri, un concerto-spettacolo in cui a fare da filo conduttore sarà l’insolito interrogativo lanciato agli spettatori dai due protagonisti, gli artisti Eddy De Fanty e Francesco Lo Pergoloche voce ha l’acqua, elemento fondamentale per Treviso? Il percussionista De Fanty risponderà facendo suonare settanta litri d’acqua contenuti in due bocce di vetro. Suoni ai quali si affiancheranno le multivisioni di Lo Pergolo, le cui immagini suggestive racconteranno l’acqua in un immaginario viaggio dentro spazi di fantasia.

 

La rassegna “Treviso Città Incantata” proseguirà poi con lo spettacolo di teatro-danza “Porpora”, l’ultimo in calendario, in programma domenica 1° settembre alle 21 sempre alla Loggia dei Cavalieri.

 

 

Per informazioni

[email protected]

346.2201356

www.temacultura.it

La Kundalini è una meditazione attiva ideale da praticare all’ora del tramonto. Stimola la trasformazione delle energie terrene in energie spirituali, alleggerisce dal carico della giornata e prepara a una notte armoniosa.

Le meditazioni attive di Osho sono pratiche semplici, efficaci, adatte a tutti e ricche di benefici.

 

Roberta Marzola, facilitatrice e giornalista, organizza un incontro di meditazione Kundalini al Lago Al Bacino, sito in via Nogarè 20 a Quinto di Treviso.

L’appuntamento è per venerdì 6 settembre, indicativamente dalle 18.30 alle 20.30.In caso di pioggia, la meditazione si terrà presso Libero Fluire, in via Garibaldi 20 a Quinto di Treviso.

 

L’ingresso è su prenotazione, con contributo responsabile.
Info: Roberta 320.4103952 – Monica 340.3962154

Il Museo nazionale Collezione Salce (via Carlo Alberto 31 – Treviso) giovedì 15 agosto, giorno di Ferragosto, sarà regolarmente aperto dalle 10 alle 18 (ultimo ingresso 17.30). Il pubblico potrà visitare la mostra “Leopoldo Metlicovitz. L’arte del desiderio” dedicata a uno dei pionieri del cartellonismo italiano.

 

Si ricorda inoltre che domani, mercoledì 14 agosto, alle ore 15, il Museo propone una visita guidata dal titolo “Una vita da collezionista. A tu per tu con Nando Salce”.

 

La visita guidata, destinata a un pubblico adulto, intende ripercorrere le tappe principali della vita del collezionista trevigiano Nando Salce, dialogando con le opere esposte nella mostra temporanea allestita all’interno del museo.

Info utili

Prenotazione obbligatoria a: [email protected]

Costo: attività gratuita + biglietto ingresso (8 euro intero, 4 euro ridotto)

Museo Nazionale Collezione Salce, via Carlo Alberto 31, Treviso
+39 0422 591936
Sito
Facebook

Una camminata Nordic Walking spettacolare ai piedi delle Tre Cime di Lavaredo, simbolo internazionale delle Dolomiti, le montagne più conosciute e più fotografate di tutto il mondo. Percorso ad anello dal rifugio Auronzo lungo un comodo e largo sentiero che conduce in piano al rifugio Lavaredo, proprio sotto lo Spigolo Giallo della Cima Piccola. Dalla Forcella Lavaredo, i partecipanti ammireranno le celebri pareti Nord delle Tre Cime, la cui vista farà compagnia fin quasi alla fine dell’escursione. Raggiunto il rifugio Locatelli torneremo, con alcuni saliscendi, si proseguirà verso la strada del ritorno.

Evento nell’ambito di Nordic Walking for Dolomitike.

 

Info utili

Organizzato da: Strada Facendo – Nordic Walking Treviso
Località: Auronzo di Cadore

Partenza: ore 10.00
Difficoltà: medio/facile
Durata: 4 ore circa
Lunghezza: 9,5 km
Dislivello: 468 m
Quota di partecipazione: € 15 + €15 bus
(oppure scegli un’opzione all inclusive nell’ambito di Nordic Walking for Dolomitike)
Noleggio bastoncini (solo per chi conosce già la tecnica del Nordic Walking): € 2

Iscrizione entro mercoledì 1° settembre.

Un evento per esplorare la Foresta di Somadida e i suoi dintorni per immergerci in un ambiente rigenerante, per un’esperienza a cinque sensi! I partecipanti si avventureranno in un giro ad anello, per poi rientrare all’azienda agricola Pralongo per il pranzo.
La riserva naturale di Somadida si sviluppa su un’area di 1676 ettari, in un antico comprensorio sulla destra del torrente Ansiei, tra le ripide vette del gruppo delle Marmarole e più a monte, del Sorapiss. Il percorso è ideale per verificare le proprie esperienze sensoriali: vista, tatto, udito, olfatto e gusto.

Evento nell’ambito di Nordic Walking for Dolomitike.

 

 

Programma

Ritrovo: ore 9, Dolomitike Village (Auronzo) per partire insieme con il bus
Partenza: ore 9.30 Somadida
Difficoltà: facile
Lunghezza: 12 km
Durata: tre ore e mezza
Istruttore: Franco (cell. 329.5624474)
Activity leader: Verner e Silvano

 

Info utili

Organizzato da: Strada Facendo – Nordic Walking Treviso
Località: Auronzo di Cadore
Data evento: 14 settembre 2019
Durata evento: dalle 09.00 alle 12.30
Quota di partecipazione: €15 + €10 bus
(oppure scegli un’opzione all inclusive nell’ambito di Nordic Walking for Dolomitike)
Noleggio bastoncini (solo per chi conosce già la tecnica del Nordic Walking): € 2

Note: il pranzo presso l’azienda agricola Pralongo è facoltativo e va richiesto al momento dell’iscrizione. In alternativa: pranzo al sacco. Dopo il pranzo seguirà rientro con pullman al Dolomitike Village di Auronzo.

Iscrizione entro mercoledì 1° settembre.

Di notte, camminare con i bastoncini da Nordic Walking è più bello! Scoprite perché, seguendo il tracciato del torrente Ansiei lungo un tracciato a ciliegia di 7,5 km, fino ad arrivare al Ponte in legno (Ristorante Ribotta), per poi tornare sul lato destro del Lago di S. Caterina, dopo aver attraversato il ponte in corrispondenza dell’Albergo Juventus, fino al punto di partenza.

La camminata in notturna lungo il torrente Ansiei è un evento nell’ambito di Nordic Walking for Dolomitike.

 

 

Programma

Ritrovo: ore 21, Dolomitike Village (Auronzo)
Difficoltà: facile
Durata: un’ora e mezza

 

Info utili

Organizzato da: Strada Facendo – Nordic Walking Treviso
Località: Auronzo di Cadore
Data evento: 13 settembre 2019
Durata evento: dalle 21.00 alle 22.30
Quota di partecipazione: € 10
(oppure è possibile scegliere un’opzione all inclusive nell’ambito di Nordic Walking for Dolomitike)

Iscrizione entro mercoledì 1° settembre.

“R…esistere: 13 buoni motivi per rinunciare al suicidio”

Mercoledì 31 luglio gran finale per la quarta edizione della rassegna teatrale curata da Giovanna Cordova.

Caterina Simonelli e Giacomo Vianello saranno i protagonisti di uno spettacolo sorprendente

 

 

Un ragazzo e una ragazza, la stessa decisione: farla finita. Poi si incontrano e tutto viene rimesso in discussione. Per l’ultimo appuntamento della quarta edizione della rassegna di spettacoli, letture sceniche e incontri musicali Tema Cultura Festival curata da Giovanna Cordova, il palcoscenico allestito alla Filanda Motta di Mogliano Veneto ospiterà Caterina Simonelli e Giacomo Vianello nei panni dei giovani protagonisti dello spettacolo “R…esistere: 13 buoni motivi per rinunciare al suicidio” (produzione IF Prana), in programma domani, mercoledì 31 luglio, alle 21.

 

Vincitore del bando Giovani in Scena 2013 (FTS e Teatro Metastasio Stabile della Toscana), finalista al Festival sulla Resistenza 2014 (Gattatico)e finalista al playFestival 2.(Atir Teatro Ringhiera), lo spettacolo racconterà il disagio che attanaglia le nuove generazioni, in bilico tra mancanza di prospettive e quell’insopprimibile voglia di progettare nonostante il precariato renda impossibile pensare a un futuro o immaginarsi in una relazione.

 

Quel malessere che fa sembrare ai due giovani protagonisti il suicidio l’unico rimedio possibile. Almeno fino a quando i loro destini non si incrociano.

 

Alle 20.30 aperitivo con gli artisti.

 

Tema Cultura Festival è una delle iniziative della rassegna Metropolis promossa dal Comune di Mogliano Veneto.

RIMANI SEMPRE AGGIORNATO SULLE ULTIME NEWS
ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER!

Notizie da Venezia, Treviso, Mogliano e dintorni