Home / Posts Tagged "Lifestyle"

Sono oltre 3,3 milioni le persone che si muovono quotidianamente in Veneto, impiegando negli spostamenti un tempo medio giornaliero di 57 minuti e circa un terzo si sposta a piedi o in bicicletta. Per la prima volta in Veneto il primo motivo di spostamento è legato ad esigenze del tempo libero (35,4%) seguito a breve distanza dai motivi di lavoro o studio (32,9%). Poco meno di un terzo degli spostamenti invece sono dedicati alla gestione familiare.

 

È questo una delle ‘sorprese’ rivelate dall’ultimo numero del bollettino socio-economico del Veneto (gennaio 2020), che mette a confronto i principali dati congiunturali socio-economici e ambientali della regione con quelli del resto del paese.

 

In Veneto la quota di spostamenti in modalità sostenibile ha registrato un sensibile aumento nell’ultimo decennio: il 31,4% di questi avviene a piedi o in bicicletta. Dieci anni fa la percentuale era il 22,7%.

 

Per quanto riguarda gli spostamenti motorizzati il mezzo preferito rimane l’auto che, considerando sia gli spostamenti come conducente sia come passeggero, rappresenta l’84,7% del totale.

 

Gli spostamenti tramite mezzo pubblico risulta in aumento rispetto a 10 anni fa ma ancora inferiore al 10%.

Quanto all’orario, il picco di frequenza avviene tra le 9 e le 13 con il 27,5% dei casi e poi ancora tra le 17 e le 20.30 con il 21,6%.

 

“Le persone che ottengono ciò che vogliono veramente nella vita sanno come andarsene quando qualcosa è buono, ma non abbastanza buono”, ha twittato Jessica Dore, un’assistente sociale autorizzata e una praticante di tarocchi. Pratiche spirituali come i tarocchi e l’astrologia esistono da secoli, ma stanno diventando sempre più importanti nella cultura del benessere. Grazie a Twitter, o APP di oroscopo alla moda come Co-Star e altre piattaforme online, è ora più facile che mai ricercare i tarocchi, leggere l’oroscopo ed esaminare il tema natale.

 

Dore usa i tarocchi in un modo simile, estraendo le carte per i suoi clienti per aiutare le conversazioni rapide su come si sentono e con cosa hanno a che fare nella loro vita. “Molti di noi sono orientati verso l’esterno, guardando verso il mondo esterno per dirci cosa fare”, ha spiegato Dore. “Non è necessariamente intuitivo per le persone cercare dentro le risposte”. Tirare le carte dei tarocchi, tuttavia, offre alle persone l’opportunità di fare un check-in di se stessi per esplorare i loro pensieri e sentimenti.

 

Questo tipo di auto-riflessione è spesso il primo passo per migliorare la tua salute mentale. “Al livello più elementare, se tutti fossero più in sintonia con se stessi – i loro bisogni, desideri, confini, punti di forza e di debolezza – saremmo compagni, collaboratori e comunicatori migliori, per non parlare del fatto più efficace nel nostro lavoro e nel nostro relazioni interpersonali”, ha detto Dore. Chiunque può iniziare a utilizzare una (o entrambe) di queste pratiche abbastanza facilmente.

 

Per l’astrologia, Sweetman ha raccomandato di leggere La guida essenziale all’astrologia pratica.
Per leggere il tuo oroscopo, puoi utilizzare un certo numero di siti web: devi solo sapere in quale segno rientra il tuo compleanno.
Per leggere la tua carta natale, devi conoscere la tua data di nascita, il tuo tempo di nascita e la città in cui sei nato. Puoi usare APP come Co-Star o contattare un astrologo consulente per un aiuto con l’interpretazione. “È importante resistere all’impulso, quando sei nuovo di astrologia, di iniziare a vedere la tua carta come il motivo per cui le cose sono sbagliate in te o nella tua vita”, ha detto Sweetman. “Invece, vederlo come una mappa o una guida per essere il tuo io migliore”.
Per quanto riguarda i tarocchi, Dore ha detto che puoi tirare le carte da solo o che qualcun altro le tira per te. La maggior parte dei mazzi di tarocchi include un opuscolo che spiega le carte e offre interpretazioni generali, ma potresti anche voler acquistare un libro sui tarocchi che li approfondisce. Non esiste un libro delle regole su cosa fare quando si estrae una carta. Dore ha detto che puoi sederti con l’immagine, parlarne, diario di esso, metterlo da parte o semplicemente rimetterlo nel mazzo. “Se risuona, alla grande, e in caso contrario, non è necessario forzarlo per significare qualcosa”, ha condiviso Dore.

 

Sia l’astrologia che i tarocchi sono archetipici e usano un linguaggio simile per descrivere situazioni ed emozioni passate, presenti e future, ma sono pratiche diverse. “L’astrologia è un antico sistema che utilizza il movimento dei pianeti attraverso diversi segni dello zodiaco per aiutare a rivelare come potrebbero svolgersi le nostre vite”, ha dichiarato Katie Sweetman, astrologa consulente e fondatrice di Empowering Astrology. In astrologia, ci sono 12 segni zodiacali e 10 pianeti. La componente più semplice e popolare dell’astrologia – trovata ovunque dalle riviste di stampa al New York Post – è un oroscopo, che è una breve previsione o lettura basata sul tuo segno zodiacale. Le carte natale sono più complesse e affermano di rivelare informazioni sulla tua personalità e tendenze basate su dove erano posizionati i pianeti quando sei nato. I tarocchi, d’altra parte, sono più visivi. “È un mazzo di 78 carte con immagini che mostrano diversi archetipi, simboli e situazioni”, ha detto Dore. Alcuni esempi includono “morte”, “il sole” e “il mago”. “Queste immagini rappresentano la vasta gamma di cose che incontriamo nell’esperienza umana”, ha detto.

 

La maggior parte delle persone inizialmente gravitano verso i tarocchi e l’astrologia perché sono divertenti, ma le due pratiche possono anche mettere alcuni su un percorso verso una maggiore consapevolezza di sé. “Mentre è importante lavorare con un professionista qualificato come un terapista per questioni più profonde o più acute, l’astrologia può essere utilizzata come strumento di sviluppo personale per aiutarci a capire i nostri blocchi e dove possiamo auto-sabotare”, ha sostenuto Sweetman.

 

Imparando sui tratti della tua personalità e su come tendi a interagire con il mondo, potresti imparare a riconoscere non solo i tuoi punti di forza, ma anche il tuo pensiero negativo o modelli comportamentali. Un altro vantaggio della lettura di qualcosa come un oroscopo è che può ricordare alle persone che i loro sentimenti ed esperienze negativi sono temporanei, ha aggiunto Chait. “Questo è simile a diversi approcci terapeutici in cui l’enfasi è su come capire cosa stai provando o sperimentando nel contesto di oggi e cercando di vedere come le cose potrebbero essere diverse in futuro, incluso come puoi contribuire a fare quel cambiamento” ha spiegato.

 

“Spesso quando le persone sono stressate o sperimentano qualcosa di negativo, vogliono capire meglio il “perché dietro di esso”, ha affermato Sari Chait, psicologa clinica e proprietaria del Centro di salute e benessere comportamentale di Newport, nel Massachusetts, aggiungendo che l’astrologia e le letture dei tarocchi possono fornire “il quadro per farlo, anche se non si basa empiricamente”. Non sorprende inoltre che pratiche come i tarocchi e l’astrologia siano sempre più
associate ai consigli sulla salute mentale.

 

Molte persone non possono permettersi un aiuto professionale o hanno bisogno di un supplemento alla terapia, quindi si rivolgono a Internet e ai social media per consigli su come affrontare lo stress quotidiano. Esistono numerosi ostacoli alla cura della salute mentale, inclusi costi elevati, copertura assicurativa insufficiente e mancanza di opzioni. È importante ricordare che l’astrologia è una pseudo-scienza, ha detto Chait. A differenza della psicologia, che è radicata nell’evidenza
empirica, “la metodologia utilizzata per determinare se il proprio segno zodiacale è correlato al comportamento o alla personalità umana è stata imperfetta o non ha mostrato alcuna relazione”. Guardare alla tua carta natale per spiegare le tue esperienze e circostanze è solo così efficace. “A volte usiamo l’astrologia per patologizzare eccessivamente in un modo che limita il nostro pensiero”, ha aggiunto Sweetman. “Possiamo rimanere intrappolati in una trappola in cui crediamo che se abbiamo un posizionamento del genere nel nostro grafico, certe cose saranno sempre negativamente parte di noi”. Ciò può innescare un ciclo di passività che porta a incolpare esperienze negative sulla carta natale, piuttosto che assumersi la responsabilità delle proprie scelte o capire come apportare modifiche. E mentre i tarocchi possono essere una buona strada per l’introspezione, Dore ha detto che non è uno strumento per gestire i problemi di salute mentale, come traumi o ansia, che incidono notevolmente sulla tua vita quotidiana.

 

Se si sta lottando con emozioni travolgenti, è meglio considerare di contattare un terapeuta o un consulente per chiedere aiuto. Ci sono risorse per aiutarti a trovare un buon terapista e modi per rendere il processo più conveniente. “Se hai un trauma o ricordi dolorosi, devi essere al sicuro”, ha concluso Dore. “Non vuoi aprire cose che non hai le capacità di elaborare da solo.” Pratiche come l’astrologia non sostituiscono la terapia. I due possono essere complementari, però. “Se qualcuno crede nell’astrologia e trae conclusioni su se stesso dall’astrologia, può fornire uno sfondo per importanti conversazioni terapeutiche su come vedono se stessi e il mondo”, ha raccontato. Prendersi cura della propria salute mentale richiede un approccio articolato. Se si vuole esplorare il mondo dei tarocchi o dell’astrologia, perché no. Ma bisogna assicurarsi di investire anche in altre pratiche. Ciò include dedicare tempo alle attività di auto-cura, dare priorità al sonno, impegnarsi in una socializzazione regolare e ridurre attività non salutari come il consumo eccessivo di bevande e mille altri espedienti che possono farci stare meglio.

 

Basato sull’articolo: “Why People Are Turning To Astrology And Tarot Cards For Their Mental Health” di Paige Smith

Il laboratorio Insieme è più Facile nasce nel 2013 da un’idea di Lucia Merico SpiritualCoach®, scrittrice, speaker e insegnante di crescita personale e spirituale e vuole essere la risposta a tutte le volte che si è scelto di mettere in atto un cambiamento e poi si è lasciato perdere. In queste serate si apprende, conosce, comprende, condivide e apre la propria mente a nuove e pratiche idee da applicare nella quotidianità, per migliorare la nostra vita e quella delle persone intorno a noi.

 

Roberta Marzola, facilitatrice e giornalista, ricorda l’inizio del laboratorio Insieme è più Facile a Treviso,  in data 15 gennaio 2020, indicativamente dalle 20.30 alle 23.30 presso la Sign On Art (viale della Repubblica, 142).

 

Roberta Marzola, facilitatrice e giornalista, organizza una meditazione alchemica con focus sulle emozioni presso la Sign On Art (viale della Repubblica, 142) a Treviso, il prossimo 22 gennaio.

 

Cos’è la meditazione alchemica?
La meditazione è trasformazione per eccellenza. Entri in uno stato di quiete nel quale le vibrazioni delle tue cellule si elevano, consentendoti di contattare gli strati più sottili e profondi del tuo essere e di allinearti a frequenze di luce.

 

Lancia un intento, diventa totale nella meditazione attiva di Osho e lasciati guidare verso la sua realizzazione!

L’intento della meditazione alchemica per il trimestre gennaio-marzo è orientato nell’area delle emozioni!

 

Seguiranno un altro trimestre con focus sullo spirito (aprile-giugno).

Dal 6 al 22 dicembre tutti i clienti del centro commerciale di Marcon potranno partecipare al concorso di Natale per vincere moltissimi premi immediati e concorrere per l’estrazione finale del grande premio speciale.
A ogni scontrino d’acquisto di almeno 10 euro in uno dei negozi della galleria commerciale, sarà consegnato ai clienti un flyer di invito per presentarsi al desk del concorso, attivo dalle ore 10.00 alle ore 20.00, per ritirare la cartolina con il codice a barre, necessaria per la partecipazione alla vincita dei premi immediati. I concorrenti potranno anche scegliere per quale dei due premi finali desiderano partecipare: in palio una Gift Card da 1.500 euro utilizzabile in tutti i negozi del centro commerciale e una crociera per due persone nel Mediterraneo.

 

Tra i premi immediati, invece, ci saranno 100 biglietti del cinema per una persona, 200 Gift Card del centro da 5 euro, 100 Gift Card da 10 euro, 50 Gift Card da 20 euro e 500 Gratta&Vinci dei Monopoli di Stato da 2 euro.
Ogni cliente potrà scoprire se ha vinto uno di questi regali immediati attraverso i totem digitali nella galleria del centro commerciale avvicinando ai monitor il codice a barre della cartolina ritirata. In caso di vincita la macchina emetterà uno scontrino da consegnare al desk del concorso.

 

Sarà invece necessario aspettare fino al 3 gennaio 2020 per la rivelazione del vincitore del premio
speciale.

 

La galleria commerciale di Valecenter, nel periodo natalizio, rispetterà i seguenti orari:
• 20-21-22-23 dicembre dalle 09.00 alle 22.00
• martedì 24 dicembre dalle 09.00 alle 20.00
• martedì 31 dicembre dalle 09.00 alle 19.00
• mercoledì 25 dicembre e giovedì 26 dicembre: chiuso
Tutti i restanti giorni del mese di dicembre aperti dalle 09.00 alle 21.00.

 

C’è sempre qualcosa di nuovo per i visitatori di McArthurGlen Designer Outlet Noventa di Piave: da oggi sarà in funzione una nuova area giochi per bambini e ragazzi dai 3 ai 10 anni.

 

Il nuovo spazio, che sarà al coperto, si trova nei pressi del negozio Ralph Lauren, lungo la via che collega la piazza con i giochi d’acqua alla nuova piazza aperta nelle scorse settimane e che ospita un pool di negozi di carattere lifestyle-sportswear. La nuova area di gioco destinata ai bambini sarà a titolo gratuito, per fasce orarie di due ore, e sarà gestita dal partner locale Nonsolotata, organizzato con personale specializzato nell’accudimento di bambini.

 

Intanto proseguono le attività nella nuova piazza, inaugurata a metà novembre e che ricorda quella degli scacchi di Marostica: uno spazio è stato assegnato ad alcuni giovani designer che tutti i sabati e le domeniche – fino alla fine di dicembre – potranno personalizzare gratuitamente con decori e ricami gli acquisti effettuati nei negozi del Centro. Tra i negozi di questa nuova piazza si segnalano il negozio di abbigliamento sportivo Rossignol, i rinnovati e grandissimi Nike e Adidas store, ognuno di circa 700 mq, e il brand di scarpe casual Vans, per la prima volta presente a Noventa Outlet.

Roberta Marzola, facilitatrice e giornalista, propone un laboratorio dedicato a chi vuole tornare in connessione con il proprio corpo, a chi desidera superare i tabù che lo circondano e riappropriarsi della naturalezza e delle percezioni sottili, per una relazione più armoniosa con se stessi.

Il laboratorio si terrà a Treviso, presso la Sign On Art (viale della Repubblica, 142), il giorno sabato 7 dicembre dalle 15 alle 19.

Fra estate e autunno: l’elemento terra

 

Ogni stagione porta con sé caratteristiche ben precise, a cui il nostro corpo deve adattarsi: per agevolarlo in questi passaggi, è possibile focalizzare l’attenzione sull’elemento che, secondo la Medicina Tradizionale Cinese, caratterizza il periodo e con lo Stretching energetico dei meridiani è possibile armonizzarlo a mente e corpo.

 

L’elemento Terra lavora per garantire l’utilizzo del prezioso Ki contenuto nel nutrimento, costituisce – attraverso il cordone ombelicale prima e l’intero apparato digestivo poi – il collegamento fra tutti gli altri elementi, applicandosi per il loro migliore stato di salute.

 

Alcune caratteristiche dell’elemento terra secondo la MTC

Orario di attività dell’elemento: 07.00 – 09.00
Stagione: cambio ed “Estate Indiana”
Punto cardinale: Centro
Gusto: Dolce
Odore: Dolciastro
Senso: Gusto
Tessuti: Muscoli, bocca, saliva
Voce: Cantante
Agente esterno: Umido
Colore: Giallo
Emozioni: Preoccupazione / Fiducia

 

Il prossimo 19 ottobre, dalle 15 alle 18, la Strada Facendo indoor di Treviso organizza un workshop presso la palestra Strada Facendo in via T. Salsa 2/a.

 

È previsto un approfondimento finale di Ginnastica “Perineo, Integrazione e Movimento®”, per restituire elasticità, tono, flessibilità ai muscoli del perineo. Con Fulvia Ravenna, insegnante certificata del metodo “Perineo, Integrazione e Movimento® – di Nuria Vives”.

 

Insegnante e curatrice dell’evento: Alessandra Ramelli, istruttrice di ginnastiche posturali, Pilates e Stretching energetico dei meridiani.

 

Iscrizioni entro martedì 15 ottobre.

Chi ama il design, sa bene che sono numerosi gli stili oggi di tendenza, e che alcuni di essi spiccano sugli altri, per via di una serie di caratteristiche uniche. Ebbene, in questa lista di trend, tra i più rilevanti e apprezzati troviamo senza ombra di dubbio lo stile industrial. 

 

Si parla di una moda molto particolare, perché consente di valorizzare gli spazi domestici e di dare un tocco speciale alla casa. Se poi si parla in particolare della cucina, questa particolarissima tendenza si unisce anche ad un secondo vantaggio, che va oltre la bellezza estetica, ovvero la funzionalità. 

 

Ecco perché oggi in molti cercano di ricreare una cucina di tipo professionale adattandola agli spazi della propria abitazione. Non ci resta dunque che scoprire qualche consiglio utile.

 

La cucina, la vera anima della casa

La cucina? Semplicemente uno degli ambienti più importanti della casa. Il motivo sta nel fatto che, se curata nel modo corretto, può diventare un vero e proprio laboratorio creativo. Al suo interno, infatti, si ha la possibilità di lasciarsi andare e di scatenare la propria fantasia, dedicandosi alla preparazione di gustose ricette. A patto di allestirla nella maniera giusta, usando gli elementi corretti, come nel caso dell’acciaio inox. 

 

Questo materiale si dimostra eccezionale per la cucina, ed è sempre presente all’interno di quelle professionali, per via delle sue particolari peculiarità. In primo luogo è il top in quanto a igiene, e in secondo luogo è molto resistente. Per non parlare poi della bellezza del suo aspetto, tipicamente industrial. Anche per questo motivo, in Italia alcune aziende hanno scelto di dedicarsi a questo materiale, come ad esempio Siera, specializzata nella piegatura tubi e in altre lavorazioni semi artigianali. Altri materiali che non dovrebbero mancare in una cucina professionale sono il legno rivestito in acciaio, e ovviamente il vetro temperato.

 

Utensili ed elettrodomestici per la cucina

Una volta scelti i materiali, occorre dotarsi della giusta attrezzatura professionale, e qui la lista è molto lunga. L’elenco include ad esempio un set completo di padelle, pentole e coltelli, insieme alle casseruole realizzate in ghisa e agli elettrodomestici che non dovrebbero mai mancare. Si parla dell’impastatrice, ma anche dello sbattitore elettrico e della friggitrice. Come detto, però, ci troviamo di fronte ad una lista davvero ampia, che ovviamente non è uguale per tutti. Certe persone potrebbero infatti avere esigenze diverse, come nel caso di chi prepara i succhi, e qui servono dispositivi come gli estrattori o le centrifughe. Poi ci sono altri strumenti incredibilmente versatili, come i robot da cucina, che oramai troviamo in tutte le cucine professionali. Infine, tornando agli utensili, è importante ricordare quanto contano i coltelli: qui è necessario dotarsi di tutti quelli essenziali, come il modello per sfilettare il pesce.

Anche Mestre e Quinto di Treviso tra le 18 città che aderiranno al Mese dello Shiatsu Do con trattamenti, conferenze e workshop gratuiti

 

L’Accademia Italiana Shiatsu Do, la più importante e diffusa scuola di Shiatsu italiana, presenta il Mese dello Shiatsu Do.
Dal 15 settembre al 15 ottobre, in 18 città e centri specializzati sarà possibile provare gratuitamente i benefici dello Shiatsu e seguire una serie di eventi, sempre a ingresso libero, dedicati alla disciplina: sarà possibile ricevere trattamenti dalle mani esperte di Operatori ed Insegnanti, imparare le tecniche base in workshop dedicati, partecipare a lezioni aperte e alle serate di pratica per allievi dei percorsi professionali.

 

Lo Shiatsu è una passione per 600mila persone che in Italia lo praticano abitualmente.

Tra le discipline del benessere è il rimedio antistress preferito dagli italiani e adatto a tutti, adulti e bambini, anziani e adolescenti, anche donne in gravidanza.

Questa pratica manuale Giapponese fin dalla sua nascita, risalente al periodo tra le due guerre mondiali, si è caratterizzata per la staticità della pressione che viene portata perpendicolarmente alla superficie del corpo, comodamente vestito. Nella disciplina non esistono sfregamenti, manipolazioni, utilizzo di oli o altro.

Le pressioni entrano in profondità senza scivolare sulla pelle e producono uno stimolo a cui l’organismo della persona trattata “risponde”, recuperando e manifestando dal profondo le proprie risorse vitali.

 

“Con l’iniziativa Mese dello Shiatsu Do – spiega la Presidente dell’Accademia Sylvia Dittadi – vogliamo promuovere lo Shiatsu e la sua pratica che in Accademia, tra le prime scuole fondate nel nostro Paese, è il fulcro di un progetto formativo per il benessere della persona. Lo scopo è anche quello di coinvolgere sempre più persone nella pratica dei trattamenti e dei suoi benefici. Seguire e praticare lo Shiatsu Do porta ottimi risultati anche a chi lo fa, non solo a chi lo riceve”.

 

L’Accademia Italiana Shiatsu Do con 20 sedi, 2000 associati e oltre 40 istruttori professionisti è la principale scuola di Shiatsu italiana ed europea.  Fondata nel 1985 da operatori e istruttori professionali ha lo scopo di diffondere lo Shiatsu attraverso la formazione e la pratica, nel rispetto della tradizione giapponese, proponendo un percorso didattico che accompagna l’allievo in un apprendimento della disciplina molto graduale.

 

Il metodo di insegnamento, collaudato in oltre 1000 corsi amatoriali e 700 corsi professionali, è basato sul “fare”, cioè sulla proposta concreta di acquisire abilità reali in un training di esperienze pratiche incentrate sui Kata (forme di trattamento “ottimale” codificate nella pratica collettiva di anni) che accompagnano l’allievo in tutte le fasi dell’apprendimento.

 

 

Gli appuntamenti in Veneto

 

In provincia di Venezia 

c/o Accademia Italiana Shiatsu Do, via Torino 3

TRATTAMENTI • Martedì 17 e 24 settembre e martedì 1°-8-15 ottobre, ore 19-22

WORKSHOP • Sabato 21 settembre, ore 15-18 e sabato 5 ottobre, ore 9.30-12.30

CONFERENZA, TRATTAMENTI & APERITIVO • Venerdì 27 settembre e venerdì 5 ottobre, ore 18-22

CONFERENZA, TRATTAMENTI & WORKSHOP • Domenica 15 settembre a Belluno

 

In provincia di Treviso

c/o Sorgente-mansarda Farmacia Girardi, Quinto di Treviso

TRATTAMENTI & WORKSHOP • 14-15 settembre c/o Shizendo all’ Oasi di Cervara, Morgano

TRATTAMENTI • Martedì 24 settembre e martedì 8 ottobre, ore 20-22

CONFERENZA, TRATTAMENTI & APERITIVO • Sabato 28 settembre e sabato 12 ottobre, ore 9.30-12.30

WORKSHOP • Martedì 1° ottobre, ore 19.30-22.30 e sabato 9 ottobre, ore 9.30-12.30

WORKSHOP c/o Judo Club Vittorio Veneto • Sabato 5 ottobre, ore 20.30-22.30

RIMANI SEMPRE AGGIORNATO SULLE ULTIME NEWS
ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER!

Notizie da Venezia, Treviso, Mogliano e dintorni