Slide-mainVenezia

La morte del professor Baschetti: dramma della solitudine e non solo

1 minuti di lettura

La solitudine e la dimenticata morte del professor Lelio Baschetti, 68 anni, pone il problema non solo del dramma della solitudine, ma anche quello del disinteresse e della totale mancanza di comunicazione tra gli esseri umani, in questi anni dove per tutti l’unico problema è il solo interesse per se stessi.
 
Il professore infatti è morto solo, già nel 2011, nella sua casa di Santa Marta a Venezia, senza che nessuno in questi ultimi sette anni si sia preoccupato per il suo silenzio. Anche la sorella, che vive al Lido, ha dichiarato che ormai da dieci anni non si sentiva con il fratello.
 
L’anagrafe lo aveva cancellato già dal 2013, ma anche questo fatto non ha provocato allarmismi. Nel frattempo l’INPS ha continuato a versare la pensione sul conto del professore, conto che ora verrà sequestrato.

Articoli correlati
Scelti per voi: libriSlide-main

Con gli occhi di un artista

1 minuti di lettura
Ogni persona è unica, così come il suo modo di guardare, al mondo non esistono due artisti uguali. Edito da 24 ORE…
Italia MondoScelti per voi: filmSlide-main

Donato Bilancia, il docufilm sul serial killer più prolifico della nostra storia criminale

5 minuti di lettura
Donato Bilancia è il serial killer che nella nostra storia criminale ha accatastato più cadaveri lungo la sua traiettoria, 17 vittime: 9…
AmbienteEconomiaItalia MondoPoliticaSlide-main

Il ministero del Mare sia guida di tutto il sistema, serve una nuova visione

4 minuti di lettura
Lo dice il professore avvocato Alessandro Botti, presidente di Ambiente Mare Italia-Ami. “Il Mare rappresenta la risorsa italiana più importante, sia da…

    RIMANI SEMPRE AGGIORNATO SULLE ULTIME NEWS
    ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER!