MoglianoSport

Continua il racconto. Toccata e fuga a Lienz

1 minuti di lettura

Continua il racconto della pedalata Monaco Mogliano di Leonardo Muraro, Attilio e Marco Fratter.

 

Ieri, sesta giornata del viaggio, i tre hanno deciso di compiere una deviazione al tragitto con una sgambata fino a Lienz per percorrere la famosa pista ciclabile.

Leonardo Muraro, Attilio e Marco Fratter a passeggio per Lienz

La pedalata del giorno prima, che li ha visti percorrere 75 chilometri e che li ha portati a superare i 1.306 metri sul livello del mare, non ha lasciato segni di stanchezza ma che li ha affascinati per la bellezza dei paesaggi.

 

Arrivo a San Candido dopo appena un’ora con fermata per ammirarne il Duomo. Seconda tappa il Castello di Sillins.

Duomo di San Candido

 

 

Due ore ancora di faticosa pedalata ed eccoli a Lienz alla confluenza dei fiumi Drava e Isel. Il tempo è coperto, ma il paesaggio è davvero stupendo, affascinante. Passeggiata per le vie di Lienz.

Una veduta di Lienz

Lungo la strada del ritorno per Dobbiaco toccata al lago di Dobbiaco con vista della Gola e del Passo Cimabanche. Passo che di prima mattina dovranno affrontare per poi entrare finalmente in Veneto.

 

Guarda tutta la gallery di questa giornata.

Articoli correlati
Italia MondoNewsSlide-mainSport

Le nobili decadute del calcio mondiale

2 minuti di lettura
Belgio, Germania, Uruguay e Serbia. Quattro esclusioni eccellenti. I verdetti dei gironi in questi campionati Mondiali di calcio ci hanno regalato delle…
MoglianoSlide-mainViabilità

Mogliano, Davide Bortolato celebra insieme ai cittadini la fine dei lavori in via Roma e in via Gorizia

2 minuti di lettura
Prosegue l’impegno dell’Amministrazione Comunale di Mogliano Veneto nella messa in sicurezza della viabilità cittadina. Questa mattina in Via Roma l’Amministrazione Comunale ha…
Italia MondoSlide-mainSport

Sofia Goggia subito protagonista in Coppa del Mondo: vince la discesa di Lake Louise

1 minuti di lettura
L’olimpionica di Pyeongchang 2018, argento lo scorso febbraio ai Giochi di Pechino nonostante il brutto infortunio al ginocchio subito tre settimane prima…

RIMANI SEMPRE AGGIORNATO SULLE ULTIME NEWS
ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER!

Newletter Il Nuovo Terraglio