Frazioni e quartieriIstruzioneMogliano VenetoSlide-main

Comune-Parrocchie alla firma. Bortolato: «un risultato storico»

1 minuti di lettura

Siglata la convenzione tra Comune di Mogliano Veneto e Scuole dell’infanzia paritarie di Campocroce e Zerman.

MOGLIANO VENETO (TV) – Nella giornata di ieri, giovedì 11 aprile, è stata firmata la convenzione tra l’Amministrazione Comunale e le Parrocchie di Sant’Elena Imperatrice di Zerman (rappresentata da Don Paolo Cargnin) e dei Santi Teonisto e Compagni Martiri di Campocroce (rappresentata da Don Elio Girotto). L’accordo sottoscritto è finalizzato al mantenimento dell’importante servizio socio-educativo a favore della collettività offerto dalle Parrocchie nelle due frazioni.

La convenzione, che prevede diversi impegni tra le parti, è in linea con il protocollo d’intesa tra ANCI Veneto (Associazione regionale dei Comuni del Veneto) e FISM Veneto (Federazione Italiana Scuole Materne) che invita Comuni e scuole ad addivenire alla stipula di apposite convenzioni e ad erogare alle scuole un contributo finanziario finalizzato a ridurre l’onerosità della retta a carico delle famiglie.

Il Comune di Mogliano Veneto ha sempre sostenuto le scuole dell’infanzia di Campocroce e Zerman, al fine di dare la possibilità a tutte le famiglie ivi residenti di accedere al servizio, non essendo presenti nei due quartieri altre scuole per bambini dai 3 ai 6 anni. È noto infatti che la presenza delle materne nelle due frazioni è un presidio fondamentale per permettere la continuità formativa nelle scuole primarie limitrofe. Proprio in ragione di questo, l’Amministrazione Bortolato si è impegnata sempre di più, assegnando gradualmente un contributo di importo sempre maggiore di anno in anno, oggi definitivamente attestato a 60mila euro, rispetto ai 40mila del passato.

Lo definisce un risultato storico, il Sindaco Davide Bortolato, in quanto «sottolinea quello che è il grande interesse della nostra Amministrazione nel preservare le scuole di periferia, le quali rappresentano per le frazioni un fondamentale ed apprezzato servizio educativo, che concorre inoltre al mantenimento di altri servizi ed attività commerciali per la comunità locale.»

Anche l’Assessore alle Politiche Educative l’Martina Cocito si dichiara particolarmente soddisfatta per lo sforzo profuso dall’Amministrazione, che «finalmente ha connotato il significativo impegno economico come obbligo e non come concessione discrezionale e residuale a seconda della disponibilità di bilancio annuale. Ciò – sottolinea – a dimostrazione del valore educativo e sociale che le scuole materne di Campocroce e Zerman rappresentano per il nostro territorio.»

Articoli correlati
Città Metropolitana di VeneziaMarca TrevigianaMogliano VenetoSlide-main

Confindustria Veneto Est: il Consiglio generale elegge Mirco Viotto e Loredano Grande Vicepresidenti

1 minuti di lettura
Subentrano a Vincenzo Marinese, eletto Vicepresidente di Confindustria, e a Silvia Bolla, candidata alle elezioni europee MOGLIANO VENETO (TV). Il Consiglio Generale…
CulturaItaliaSlide-main

Premio Rosa Camuna 2024 a suor Anna Monia Alfieri La prestigiosa onorificenza della Regione Lombardia

6 minuti di lettura
La libertà di scelta educativa delle famiglie e l’autorevolezza dei docenti nei confronti dei ragazzi. A sour Monia Alfieri il Premio “Rosa…
Rosso d'InvernoSlide-main

Milano, leggera

5 minuti di lettura
Benvenuti nella sezione dedicata ai racconti del Concorso Letterario Nazionale “ROSSO D’INVERNO”, giunto quest’anno alla X edizione con il tema della “Leggerezza”, ispirato…