Slide-mainSpettacoloVenezia

Teatro Goldoni, il programma di spettacoli per le feste

3 minuti di lettura

Si parte con il tutto esaurito della Big Vocal Orchestra per proseguire con Il Compleanno di Pinter diretto da Peter Stein e chiudere il 2022 con Gl’Innamorati di Goldoni. Al Teatro Aurora di Marghera Buffoni all’inferno con Stivalaccio Teatro.

Va in scena la magia del Natale. Il Teatro Goldoni di Venezia si veste di luci, suoni e colori per le festività. Il Teatro Stabile del Veneto – Teatro Nazionale celebra, assieme al pubblico, le ultime settimane dell’anno e l’arrivo del 2023 con tre grandi proposte. Il 10 e 11 dicembre torna il tradizionale concerto natalizio della Big Vocal Orchestra diretta dal maestro Marco Toso Borella. Il 13 dicembre dalle rive dello Stige al Teatro Aurora di Marghera va in scena Buffoni all’inferno con la Compagnia Stivalaccio Teatro. Dal 15 al 18 dicembre Peter Stein porta in scena Il Compleanno di Harold Pinter. Infine, dal 28 al 31 dicembre, Gl’innamorati di Carlo Goldoni con gli attori della Compagnia Giovani del TSV diretti da Andrea Chiodi, nell’adattamento di Angela Demattè, salutano il 2022 e danno il ben venuto all’anno nuovo con il brindisi di mezzanotte. E con l’avvicinarsi delle feste il Teatro Goldoni sarà addobbato con le stelle di Natale donate da Veneto Agricoltura.

Primo appuntamento delle festività è il concerto All I want for Christmas is… che vedrà in scena la più grande formazione vocale di Italia e Europa. Per domani, sabato 10, e domenica 11 dicembre, la Big Vocal Ochestra i con i suoi oltre 200 elementi ha già registrato il tutto esaurito. Un concerto-spettacolo unico nel suo genere, con brani che spaziano attraverso differenti generi musicali: dalle colonne sonore di film ai ritornelli dei musical, dagli spirituals al contemporary gospel, fino agli immancabili canti di Natale e alla polifonia classica, passando per alcuni capolavori del pop-rock internazionale. A dirigere il coro sarà ancora una volta il maestro Marco Toso Borella in un viaggio nell’universo della musica che saprà appassionare e commuovere un pubblico trasversale.

Un appuntamento fuori porta, il 13 dicembre al Teatro Aurora di Marghera, è invece quello con la Compagnia Stivalaccio Teatro e lo spettacolo Buffoni all’inferno, promosso dal Teatro Stabile del Veneto nel cartellone di eventi per le feste nell’ambito del programma Palcoscenici Metropolitani del Comune di Venezia. A partire dal soggetto originale di Marco Zoppello, che ha curato anche la regia dello spettacolo, sulla scena Matteo Cremon, Michele Mori e Stefano Rota ripescano dall’antica arte del buffone, l’intrattenitore per antonomasia, il più devoto cultore dello sghignazzo, disposti a tutto per portare il riso.

Dal 15 al 18 dicembre, i riflettori del Teatro Goldoni si accendono per la messa in scena de Il Compleanno di Harold Pinter nella nuova versione diretta da Peter Stein. Sul palcoscenico gli interpreti Maddalena Crippa, Alessandro Averone e Gianluigi Fogacci, i quali sapranno intrattenere il pubblico con quella che viene definita una commedia della minaccia, ovvero una commedia dall’inizio apparentemente normale, he evolve in situazioni assurde, ostili o minacciose. La vicenda parte infatti da una situazione innocua per poi sfociare nell’inverosimile per via dei suoi personaggi. Individui paurosi, isolati dal mondo in uno spazio ristretto, infelici ma al sicuro. Fintantoché non arriva qualcosa o qualcuno, a scuotere il loro pertugio e a rappresentare una minaccia, un teatro che mette in scena individui soffocati dalla repressione, spesso neanche consapevoli della loro condizione, anzi convinti di essere in effetti uomini totalmente liberi.

A chiudere il 2022, dal 28 al 31 dicembre con il brindisi d’auguri, è lo spettacolo Gl’Innamorati di Carlo Goldoni con la regia di Andrea Chiodi e l’adattamento di Angela Demattè. Sul palcoscenico gli attori della Compagnia Giovani del Teatro Stabile del Veneto – Teatro Nazionale Gianluca Bozzale, Gaspare Del Vecchio, Riccardo Gamba, Elisa Grilli, Cristiano Parolin, Francesca Sartore, Leonardo Tosini e con Ottavia Sanfilippo. Con le scene di Guido Buganza, i costumi di Ilaria Ariemme e le musiche di Daniele D’angelo. Ancora un volta il classico goldoniano offrirà nuovi spunti di riflessione. I litigiosi Eugenia e Fulgenzio saranno protagonisti di una storia d’amore molto più sfaccettata di quel che sembra, dietro la quale si nascondono tensioni capaci di superare anche le contraddizioni tipiche dell’amore romantico. Due giovani pressati dalle circostanze che, in preda alla gelosia, alla rabbia o alla paura cedono all’impulso di ferirsi, nonostante la sbandierata profondità dei loro sentimenti. Due giovani pronti ad imparare dalle loro disavventure che l’amore non basta a se stesso e gestirlo è assai complesso.

Articoli correlati
AttualitàEsteriSlide-main

Un Veneto tra i dispersi del terremoto in Turchia

2 minuti di lettura
Si chiama Angelo Zen e i familiari non hanno sue notizie da domenica scorsa, 5 febbraio. Continua ad aggravarsi il bilancio delle…
LavoroMarca TrevigianaSlide-main

Carabinieri: tre attività sospese nel settore dell’edilizia in provincia di Treviso

2 minuti di lettura
Il Nucleo Ispettorato Carabinieri del Lavoro di Treviso, in collaborazione con le articolazioni territoriali del Comando Provinciale Carabinieri, ha svolto nei giorni…
Slide-mainSportVenezia

Umana Reyer, inizia in Lituania l'avventura di coach Tucci

1 minuti di lettura
Mercoledì 8 febbraio alle 18.00 italiane l’Umana Reyer scenderà in campo alla Kalnapilio Arena di Panevėžys nella prima partita post era De…

RIMANI SEMPRE AGGIORNATO SULLE ULTIME NEWS
ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER!

Newletter Il Nuovo Terraglio