Slide-mainTreviso

Doppio Tempo. Presentata a Treviso l’agenda delle donne

4 minuti di lettura

Un’agenda per la “Treviso Città per le Donne”. Torna, nella terza versione aggiornata e arricchita di nuove storie e nuove date, l’agenda “DoppioTempo” dedicata alla parità di genere e unica nel panorama nazionale: una rivisitazione originale e creativa dei tradizionali planner, che propone un nuovo strumento per ripercorrere, nel calendario dell’anno, la storia della parità di genere e rendere il giusto tributo alle donne protagoniste del cambiamento e portatrici di valori autentici su cui si fonda una società più equa e inclusiva.

Nell’agenda si scorrono date note e meno note: dal giorno del diritto di voto al giorno di insediamento al Governo della prima donna Premier, in un susseguirsi cadenzato ricorda e fa riflettere sulla difficile e poco conosciuta storia della parità di genere. 

L’agenda “DoppioTempo 2023” è pubblicata dal Comune di Treviso, Assessorato alle Politiche Sociali e Pari Opportunità, con la collaborazione della Commissione comunale per le Pari Opportunità e dello Spazio Donna, si avvale del patrocinio di Terziario Donna-Confcommercio e vari sostegni istituzionali, sindacali e di categoria. 

Il progetto porta la firma di Silvia Milani, giornalista e autrice, di Studio Radici per la direzione artistica e di Isabella Tiveron per le illustrazioni.

Nelle 90 pagine che consentono di organizzare agevolmente la propria lista di cose da fare, l’agenda propone 12 brevi storie di donne trevigiane (una al mese) che, nella loro straordinaria normalità, lasciano messaggi di speranza, di cambiamento e di rigenerazione, accompagnate da altrettante illustrazioni – contraddistinte da un disegno pulito e una colorazione fresca – seguite da alcune pagine con l’indicazione dei servizi pubblici e numeri di telefono utili per le donne. 

L’agenda, nata da un’idea di Silvia Milani nel primo lockdown, ha registrato il tutto esaurito nelle prime due edizioni, ha riscosso e sta riscuotendo l’interesse di varie scuole superiori dove viene utilizzata come strumento di educazione alla cittadinanza attiva.

«Il successo che ha riscosso l’Agenda DoppioTempo nelle sue prime edizioni testimonia la bontà dell’iniziativa e la qualità dei contenuti», le parole del sindaco di Treviso Mario Conte. «L’agenda è uno di quegli strumenti che tutti noi utilizziamo quotidianamente: trovare, oltre agli spazi per registrare gli impegni, date e messaggi significativi oltre a storie di vita nel segno delle Pari Opportunità è tanto importante quanto educativo, anche per le nuove generazioni».

«Un nuovo anno si apre all’insegna della consapevolezza e della solidarietà», evidenzia l’Assessore alle politiche sociali del Comune di Treviso, Gloria Tessarolo. «Le donne ancora una volta si rendono protagoniste dell’agenda e attraverso le loro storie permettono a chi sceglie la DoppioTempo di conoscere più da vicino le tappe delle pari opportunità, le difficoltà di conciliazione, il pregiudizio e nel contempo di sostenere un progetto sociale di rilievo nel territorio oggi che i dati sui disturbi del comportamento tra giovani e giovanissimi/e sono in aumento».

«A nome di tutta la Commissione Comunale Pari Opportunità ringrazio Silvia Milani che con la sua competenza e sensibilità, ha creato un utile strumento di riflessione sulla realtà femminile nel nostro Paese», dichiara Valeria Zagolin, Presidente della Commissione Pari Opportunità del Comune di Treviso. «Questa agenda unisce la contemporaneità dei racconti, veramente toccanti e significativi, alla segnalazione delle date delle leggi e degli eventi che hanno segnato il percorso di cambiamento delle donne e della società».

«DoppioTempo è giunto ormai al terzo anno di vita ed è un “contenitore” dedicato a tradurre, nel quotidiano, la doppia, tripla, dimensione della conciliazione vita – lavoro che caratterizza il (poco) tempo delle donne, e sta a sottolineare il carico mentale cui sono sottoposte», spiega Silvia Milani, ideatrice dell’agenda. «Ho scelto di raccontare, con queste brevi chiacchierate “a tu per tu”, la forza e l’energia delle onne attraverso storie assolutamente normali del nostro territorio. Storie di donne invisibili che nessuno riconosce ma che faticano tanto, che non trovano i grandi onori, non passano dai premi, ma che hanno in sé uno straordinario potenziale perché dimostrano tutta la capacità di resistenza delle donne nell’affrontare difficoltà, carichi e cambiamenti. La cronologia storica e sociologica dell’agenda è un omaggio alle donne venete e trevigiane in particolare, che hanno contribuito all’evoluzione femminile e al contrasto delle discriminazioni e ricorda che la strada da fare è ancora lunga. Ma è anche una riflessione sulle tappe che hanno affrontato le donne, in Italia e nel mondo, in questo 2022 che si sta per chiudere. Nessun diritto può essere dato per scontato. La cultura paritaria va coltivata e diffusa ed ho pensato di farlo con l’unico strumento che ho a disposizione: la scrittura».

«Anche per questa terza annualità siamo presenti e convinti dell’importanza di sensibilizzare il nostro territorio alla parità di genere, come quotidianamente facciamo sul lavoro», sottolineano da Studio Radici. «All’interno di questa continuità abbiamo voluto rinnovare la veste grafica dell’agenda, così come le storie sono sempre nuove e le date si arricchiscono di nuovi avvenimenti. Con la stessa ottica abbiamo proposto anche un nuovo stile d’illustrazione, individuando in Isabella Tiveron un’altra giovane artista trevigiana in grado di raccontare in modo ancora diverso le 12 protagoniste. Così ci auguriamo che l’agenda risulti anno dopo anno uno strumento sempre accattivante». 

«Sono felice di poter essere parte a questo progetto incentrato sulla forza di tutte le donne», aggiunge l’autrice delle illustrazioni, Isabella Tiveron. «Le storie che ho letto mi hanno dato la giusta ispirazione per creare le illustrazioni. Riflettevo mentre disegnavo sulla varietà del percorso di vita di ognuna e di come il successo di una persona possa essere definito con molti volti, in base prima di tutto dalla propria personalità, ai propri desideri e poi alle circostanze della vita. Giorno per giorno c’è sempre la spinta a continuare a crescere, fare, seguire i propri obiettivi, magari con un’agenda in mano».

L’agenda “DoppioTempo 2023” è in distribuzione, con offerta libera e responsabile, allo Spazio Donna di via Alzaia. Il ricavato andrà a sostenere l’Associazione l’Abbraccio, che realizza gruppi di mutuo aiuto accogliendo i giovani e le famiglie che cercano supporto psicologico specialistico e confronto tra pari per persone che stanno vivendo un disturbo del comportamento alimentare in collaborazione con il CPDA Ulss 2 di Treviso. Il progetto è consultabile in www.doppiotempo.it

Articoli correlati
DigitalEconomiaSlide-mainVeneto

Cyber sicurezza, le aziende imparano a difendersi

4 minuti di lettura
I recenti attacchi alle grandi multinazionali e, in queste ultime ore, a migliaia di server in tutto il mondo, Italia compresa, riportano…
Marca TrevigianaSlide-mainTreviso

Carabinieri, continuano le attività di monitoraggio sulle strade della Marca

1 minuti di lettura
Continuano serrate le attività di monitoraggio dei Carabinieri sulle vie di comunicazione e presso i principali luoghi di afflusso e aggregazione della…
CulturaItaliaSlide-main

A Roma la mummia di Ramses. Il faraone immortale

2 minuti di lettura
Giovedì 9 febbraio, presso la Sala Piacentiniana del Palazzo del Rettorato dell’Università La Sapienza di Roma, si terrà l’inaugurazione della mostra La mummia di…

RIMANI SEMPRE AGGIORNATO SULLE ULTIME NEWS
ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER!

Newletter Il Nuovo Terraglio