Home / Posts Tagged "vacanza"

Un progetto del gruppo Bi-Holiday per il Villaggio San Francesco di Caorle. Riunite imprese, servizi, fornitori, gestori: una opportunità unica per dire tutti insieme “ci siamo”

 

Si chiama Bi-Tv e porta l’emozione della vacanza, specialmente per i più piccoli, nelle case di tutti. A lanciare il progetto è Bi-Holiday, gruppo turistico veneto con sede a Treviso, che nell’ultimo anno ha segnato il tetto del milione di presenze nei due villaggi a marchio: il San Francesco di Caorle e il Bi-Village di Fasana, in Croazia.

 

“In questo momento difficile abbiamo voluto dare un segnale: noi ci siamo, anzi, non ce ne siamo mai andati – spiega Ilenia Cherubin, direttore Sales & Marketing, del gruppo Bi-Holiday, ideatrice del progetto con il team Samarcanda – perciò in attesa di aprire abbiamo pensato, in collaborazione a Samarcanda Intrattenimenti, a dei momenti settimanali digital dedicato a chi ogni anno ci sceglie per la vacanza”.

 

La forza di questa progettualità sta anche nel coinvolgimento delle attività imprenditoriali collegate ad una realtà che vale oltre mezzo milione di presenze a stagione. Imprenditori, commercianti, gestori, responsabili dei servizi hanno voluto esserci per dire insieme ‘noi ci siamo’”.

 

Sul fronte dell’apertura Bi-Holiday sta studiando “nuovi metodi di accoglienza in villaggio in modo da soddisfare le esigenze di tipo sanitario ma anche quelle del buon senso. Questo per testimoniare, in ogni aspetto e con tutta la serietà e professionalità in seno al Gruppo, che la vacanza deve rimanere un diritto e deve rimanere accessibile. A breve presenteremo le soluzioni che stiamo per mettere in campo”, chiude Cherubin.

 

“Sicuramente non possiamo essere indifferenti a questa emergenza e stiamo progettando delle nuove regole di ingaggio” spiega Dario Filippi, Presidente del Gruppo Samarcanda. “Il nostro gruppo di lavoro del projecting sta inventando dei nuovi schemi di intrattenimento che garantiscano maggiore sicurezza nel limitare contatti fisici e rischi di contagio anche a emergenza terminata”.

 

Fa parte del progetto anche la Treviso Basket (che organizza, per i ragazzi, i Camp estivi a Caorle): con staff e giocatori insegnerà on-line alcuni trick con il pallone.

 

Cos’è la Bi-TV?

La Bi-Tv nasce con il supporto di Samarcanda Intrattenimenti, la più grande azienda italiana di intrattenimento di animazione e spettacolo per villaggi turistici.

È un insieme di video e di tutorial, resi disponibili su You Tube e via social, il cui scopo è quello di ricreare l’atmosfera semplice e giocosa della vita in villaggio. E così, in un ottica di semplicità casalinga, il team di animazione del San Francesco, coordinato dal manager Samarcanda, Davide Cangemi, insegna come fare lavoretti con materiale riciclato, tengono lezioni di origami, spiegano come usare la pasta di sale (la Festa della Mamma è in arrivo); non mancano la baby-dance, favole per tutti, le Tik Tok challenges; e ancora: gli appuntamenti fitness, la danza, gli stage di zumba e yoga, il pilates, giochi per tutta la famiglia.

 

Sul fronte dell’emergenza Coronavirus COVID-19 il gruppo Bi-Holiday ha donato, per volontà dell’azionista principale, la famiglia Biasuzzi, una somma importante agli ospedali del Veneto; la cifra sarà utilizzata per l’acquisto di ventilatori e attrezzatura sanitaria.

 

Partecipano al progetto

Bi-Holiday, Bi-Booking, Biasuzzi spa, Samarcanda Intrattenimenti, Tamigi snc, Dolce Idea di Vecchies matteo e Bortoletto Elodi & c. Snc, Bettiol d. mattiuzzo a. Snc, Beraldo Nicola, Garden Snc di Divari Jenny & c., Marcuzzo Luca, Focenza Intimo, Farmacia alla Provvidenza di Pietro Rossetto, Hair Land di Bari Antonia, Sport Market di Rigo Pierluigi, Cescoline, Mmp Snc, Tvb Treviso Basket, Castelfranco Basket, Nuova Pallacanestro Treviso.

Domani, alle ore 17, in area Infopoint Infovox del centro commerciale Auchan Porte di Mestre, si terrà l’evento “Alpe Cimbra: vicina da non credere”, a cura dell’Azienda per il Turismo Folgaria, Lavarone e Luserna e dei volontari di FISSA Soccorso Sci Alpino. 

 

L’evento vuole rivelare le innumerevoli meraviglie dell’Alpe Cimbra. Un luogo che regala emozioni in ogni stagione dell’anno: una spettacolare cornice di paesaggi naturali incontaminati dove vivere una vacanza esaltante adatta a tutta la famiglia

 

Gli operatori turistici presenti faranno scoprire la SkiArea a due passi dall’autostrada della Valdastico con l’esposizione di materiale informativo sia cartaceo che video dell’Alpe Cimbra, comprensorio sciistico che include i comuni di Folgaria Lavarone e Luserna in Trentino e l’Altopiano di Fiorentini in Veneto. Verranno comunicate le agevolazioni che si potranno avere sia in termini di prezzi skipass che a livello alberghiero.

 

I volontari della FISSA Soccorso Sci Alpino si dedicano al Primo Soccorso sulle piste degli impianti sciistici: saranno presenti all’evento proprio per informare il pubblico sui corretti comportamenti da tenere sulle piste affinché tutti possano divertirsi in sicurezza.

Dal 25 al 27 gennaio 2019, l’associazione Strada facendo – Nordic Walking di Treviso organizza un weekend di escursioni Nordic Walking e di relax in montagna. Una gioia per i sensi!

 

Durante la vacanza i partecipanti saranno ospitati al Brunet Hotel****, un complesso di tre strutture: l’Hotel Tressane*, il Park Hotel Iris, il Relais le Gemme, situati a Tonadico, un paese tra le Dolomiti trentine, in una posizione soleggiata e tranquilla, e a pochi passi dalla Fiera di Primiero.

 

Questo ambiente montano splendido è il luogo ideale per trascorrere una splendida vacanza all’insegna dello sport, del benessere, del buon cibo e del divertimento. Il complesso alberghiero è dotato di un area Wellness e di un centro benessere di oltre 1000 mq. Da quest’anno è inoltre disponibile la nuovissima Sky Spa, costruita all’ultimo piano dell’Hotel, con piscina panoramica affacciata sulle Pale di S. Martino.

 

Le iscrizioni dovranno pervenire entro il 15 novembre.

È stato trovato vivo dai soccorritori il bambino disperso sabato pomeriggio sul lungomare di Bibione. L’allarme era scattato poco prima delle 17.30, quando un bambino di 6 anni slovacco in vacanza con la famiglia non era più stato visto dai genitori. Il bambino ha probabilmente perso il riferimento per l’affollamento della spiaggia e si è messo a camminare arrivando fino al faro. Alle ricerche andante a buon fine hanno preso parte i vigili del fuoco di Portogruaro e Latisana con i sommozzatori di Venezia e l’elicottero Drago 81, la guardia costiera, i carabinieri la polizia locale e il suem 118 e volontari.

In tarda mattinata, nel tratto di mare al largo di Cavallino Ca’ Savio, i sommozzatori dei vigili del fuoco hanno recuperato il corpo senza vita del 60enne tedesco uscito in mare per una nuotata, che non ha più fatto ritorno al camping Marina, dove era in vacanza.

 

I vigili del fuoco attivati dalla capitaneria di corpo sono stati integrati nell’operazione SAR della Compamare Venezia, con il personale nautico a bordo della motobarca RAFF di Marittima, con il nucleo sommozzatori, delle moto d’acqua e con l’elicottero Drago 71.

 

Dopo circa un’ora e mezza di ricerca, l’equipaggio del reparto volo dei vigili del fuoco di Tessera ha individuato l’uomo, in contemporanea all’operatore di una moto d’acqua, dando così le coordinate per fare confluire sul posto i soccorsi. Niente da fare purtroppo per l’uomo dichiarato morto dal personale medico. Il tedesco è stato portato al porto di Jesolo a disposizione dell’autorità giudiziaria.

RIMANI SEMPRE AGGIORNATO SULLE ULTIME NEWS
ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER!

Notizie da Venezia, Treviso, Mogliano e dintorni