Home / Posts Tagged "spiaggia"

Non ci pensiamo mai, ma ogni anno nell’acqua del mare finiscono tonnellate di creme solari che ci spalmiamo addosso per proteggere la pelle dal sole e che portiamo con noi in mare quando andiamo a fare una nuotata.
Molte delle creme in vendita oggi sul mercato contengono alcune sostanze chimiche estremamente nocive non solo per la pelle ma anche per l’ecosistema marino, rendendosi responsabili del cosiddetto sbiancamento dei coralli, di recente approfondito in questo articolo

 

Quali creme solari scegliere?

Non tutte le creme solari sono amiche della pelle e soprattutto dell’ambiente, ma siccome evitare il loro uso è l’errore più grave che possiamo fare, è bene seguire la raccomandazione di scegliere prodotti naturali che contengono filtri fisici in grado di proteggere la pelle e l’ecosistema marino.

 

I filtri fisici, infatti, vanno a costituire una barriera che riflette i raggi solari, mediante l’utilizzo di ingredienti naturali come biossido di titanio e ossido di zinco, che non vengono ingeriti dai coralli. I filtri chimici, invece, sono composti da ingredienti realizzati in laboratorio che hanno il vantaggio di essere più economici, ma che assorbono la luce ultravioletta e la convertono in raggi pericolosi per la pelle.

 

Tra i solari più raccomandati, non solo per la loro formulazione ma anche per il loro packaging leggero ed ecologico, ci sono quelli di La Saponaria, che si impegna a ridurre sensibilmente l’inquinamento globale, senza peraltro utilizzare ingredienti petrolchimici, nichel e filtri chimici, e di Officina Naturae, che hanno pochissimi ingredienti, tutti naturali, privi di nichel e utilizzano solo filtri fisici.

Ancora, TEA Natura propone una linea di solari che contengono filtri fisici abbinati all’olio biologico di Buriti, ricco di vitamina A e carotenoidi, particolarmente indicati per contrastare la secchezza della pelle e la formazione di macchie.

A chi predilige la zero waste va detto che è ancora difficile trovare in commercio creme solari non vendute in flaconi di plastica, tuttavia il primo passo è segnalare quelle poche che ci sono. Rokai è una di queste, venduta in confezioni di metallo riutilizzabili una volta che la crema è esaurita. In confezioni di vetro si possono trovare i solari della linea Alga Maris, che uniscono i principi protettivi dell’alga rossa a quelli dei filtri solari fisici, prevenendo i danni cutanei dovuti all’esposizione ai raggi UV e neutralizzando efficacemente i radicali liberi.

 

Quali sostanze evitare?

Prima di acquistare un nuovo flacone di crema solare per la stagione estiva è sempre bene leggere gli ingredienti riportati nell’INCI e restituire allo scaffale quelli che ci accorgiamo contenere filtri chimici derivanti dal petrolio dannosi per la salute e per l’ambiente, quali:
benzofenone, che agisce come perturbatore endocrino, responsabile di alcuni effetti negativi come ritardi nello sviluppo neurocomportamentale, malformazioni congenite o problemi di fertilità
avobenzone, che assorbe i raggi ultravioletti, ma a contatto con l’acqua forma dei composti organici tossici per l’organismo
oxybenzone, che protegge la pelle dai danni provocati dai raggi UV in maniera molto efficace, ma ha un’elevata capacità di penetrare nella cute stimolando la produzione di radicali liberi, e comporta alterazioni al sistema endocrino
ecamsule, che viene aggiunto ai prodotti solari per filtrare i raggi UVA, ma ha poco assorbimento percutaneo e piccoli effetti sistemici, pertanto viene considerato relativamente sicuro
homosalate, che aiuta la pelle ad assorbire la protezione solare, ma poiché si accumula rapidamente e il corpo non è in grado di sbarazzarsene, diviene tossico e distrugge gli ormoni
octocrylene, che fornisce protezione dalle radiazioni UVB e UVA corte, ma è un forte allergene che comporta dermatite da contatto nei bambini e dermatite da contatto fotoallergica negli adulti.

Anche l’ordine in cui sono scritti gli ingredienti ci dice qualcosa: mentre i primi della lista sono presenti in maggiore quantità all’interno della formulazione, gli ultimi presenti in etichetta sono contenuti solamente in tracce o in percentuali minime.

 

Le 5 regole d’oro per una tintarella sana e naturale

1. Usare sempre la crema solare, anche a bassa protezione, per un’abbronzatura che dura più a lungo
2. Prediligere creme solari con filtri fisici (sebbene più difficili da spalmare, sono molto più sicure per la salute)
3. Mangiare molta frutta e verdura fresca, di colore giallo, arancione o rosso, come carote, albicocche, pomodori, more, mirtilli, ciliegie, melone, ananas e peperoni, perché ricchi di betacarotene che favorisce l’abbronzatura
4. Evitare di stendersi al sole nelle ore più calde del giorno, mediamente tra le 11.00 e le 16.00
5. Rinfrescare la pelle con una buona lozione doposole dopo ogni esposizione solare.

I beach workout Nordic Walking sono allenamenti benessere più intensi, grazie all’esercizio sulla sabbia. Aperti sia a principianti che a esperti, si praticano solo d’estate e si concludono sempre con una cena fronte mare!

 

Ogni mercoledì, a partire dal 5 giugno, l’associazione sportiva Strada facendo – Nordic Walking Treviso organizza delle sessioni di allenamento nella spiaggia di Jesolo, nelle ore serali.

 

Info utili

Prenotazione obbligatoria entro il martedì precedente, per chi ha bisogno di un passaggio o dei bastoni.
Il transfer partirà da Treviso (ritrovo alle ore 17.50 a Prato Fiera, ingresso via Chiesa).
In alternativa, il ritrovo a Jesolo è previsto alle ore 19.00 presso il Chiosco Oriente
Termine attività previsto per le ore 20:30. A seguire cena per chi desidera.

Dal 1° giugno, a tutte le donne che partoriranno nei punti nascita dell’Ulss4 “Veneto Orientale” (ospedali di Portogruaro e San Donà di Piave) verrà donato che lo vorranno, un posto ombrellone in spiaggia, a scelta tra Bibione, Caorle, Eraclea o Jesolo.

 

La novità, denominata “Vieni a partorire nel Veneto Orientale e ti regaliamo il mare”, è nata su iniziativa dell’Ulss4 con la fattiva collaborazione di Unionmare Veneto e il contributo della Banca San Biagio Veneto Orientale.

 

I dettagli del progetto “Vieni a partorire nel Veneto Orientale e ti regaliamo il mare” verranno presentati nel corso della conferenza stampa in programma domani, martedì 4 giugno alle ore 12.00, a Venezia, Palazzo Balbi, sala Pedenin.

 

All’incontro interverranno:

• Manuela Lanzarin, assessore  regionale alla Sanità e politiche sociali;

• Carlo Bramezza, direttore generale dell’Ulss 4 Veneto Orientale;

• Pier Giuseppe Flora, direttore del Dipartimento Materno Infantile dell’Ulss4;

• Alessandro Berton, presidente di Unionmare Veneto;

• Luca De Luca, presidente della Banca San Biagio Veneto Orientale.

 

Saranno presenti anche operatori dei punti nascita di San Donà di Piave e di Portogruaro e i titolari di varie concessioni di ombrelloni che hanno aderito al progetto.

 

Anche la delegazione provinciale FISA di Padova ha aderito al progetto “Sea Rescuers Against Plastic” patrocinato dal Ministero dell’Ambiente, che ha preso il via domenica 24 marzo presso la spiaggia di Ponente a Caorle.

 

 

Questo progetto, promosso dal Settore Minaccia e Salvaguardia dell’Ambiente Marino della FISA e patrocinato dal Ministero dell’Ambiente. Il corso degli Assistenti Bagnanti FISA in mare prevede: 30 minuti di raccolta dei rifiuti con particolare attenzione alla plastica. Poi la sensibilizzazione sul consumo della plastica; questo insieme a un’educazione a stili di vita ecocompatibili, come l’utilizzo delle “boraccie” riutilizzabili che permettono di ridurre l’utilizzo della plastica monouso. Tutto questo portando ad una conseguente produzione di rifiuti.

 

La prima giornata ha visto la raccolta di rifiuti abbandonati in riva al mare o sulla diga, raccolti da dodici allievi che stanno affrontando la formazione di Assistente Bagnanti Mare. Molti passanti hanno apprezzato l’opera e molti di questi hanno loro stessi aiutato i ragazzi.

La Città di Jesolo, notissima meta per il turismo estivo, anno dopo anno sta dimostrando di poter attirare turisti e appassionati anche nella stagione invernale, proponendo di fatto un calendario particolarmente fitto di eventi di spessore legati al Natale.

 

JESOLO CHRISTMAS VILLAGE

Aperto dal 1° dicembre fino al 13 gennaio. Da Piazza Aurora a Piazza Mazzini, nella più classica delle tradizioni natalizie, saranno dislocate 74 casette in legno dove i visitatori potranno trovare i prodotti artigianali tipici, decorazioni, dolci e prelibatezze. In Piazza Mazzini si troverà il grande albero di Natale e la pista di pattinaggio. La novità del 2018 è invece in Piazza Aurora dove sarà installato il “Christmas Slide”: uno speciale scivolo per far divertire adulti e bambini in una discesa lunga 40 metri in sella a dei gommoni.

Info: Jesolo Christmas village

 

JESOLO SAND NATIVITY 2018

Aperto dal 2 dicembre al 19 gennaio. La Città di Jesolo celebra la magia del Natale con la 17^ edizione della Jesolo Sand Nativity. Dedicato quest’anno alle Storie della Bibbia, il presepe di sabbia, di grande fascino e suggestione, incanta migliaia di visitatori da tutto il mondo. Gli episodi, narrati nella Bibbia, sono riprodotti in emozionanti sculture monumentali. Si potranno ammirare le storie di Adamo ed Eva e del peccato originale, della saggezza di Re Salomone, del coraggio di Davide contro Golia, del profeta Daniele, la vicenda di Mosè e dei 10 comandamenti, per terminare poi il percorso con una gloriosa Natività, la stessa che quest’anno verrà riproposta in piazza San Pietro a Roma.

Info: Jesolo Sand Nativity 2018

 

IL PAESE DI CIOCCOLATO

Aperto tutti i fine settimana di dicembre dalle 10 alle 19. Ritorna per il secondo anno a Jesolo Paese in Piazza 1° Maggio. Uno speciale villaggio composto da 10 casette distribuite tutte attorno al grande albero di Natale, dove poter assaggiare e acquistare le prelibatezze dei maestri cioccolatieri e vedere all’opera gli scultori del cacao che realizzeranno dei veri e propri capolavori in cioccolato. Negli stessi giorni di apertura, la biblioteca comunale si trasformerà in una “Cioccoteca” dove saranno ospitate attività formative per adulti, laboratori per bambini, letture golose e degustazioni.

Info: Il Paese di cioccolato

 

BABBO NATALE RUN

Domenica 16 dicembre con partenza da Piazza Brescia si correrà la Babbo Natale Run. Una corsa non competitiva dove runners e famiglie vi si cimenteranno vestiti da Babbo Natale.

Saranno centinaia i Santa Klaus che animeranno le vie del Lido di Jesolo e del lungomare dividendosi in due percorsi. Il primo di 3 km: da piazza Brescia a piazza Mazzini e ritorno sul lungomare, adatto alle famiglie, potrà essere percorso anche camminando. Il secondo di 7 km: da piazza Brescia a piazza Nember e ritorno sul lungomare, per chi vuole impegnarsi di più e per gli appassionati di Nordic Walking.

Info: Babbo Natale Run

 

HASHTAG MUSIC FESTIVAL TOUR 2018

Lunedì 31 dicembre, la notte di San Silvestro si festeggerà il Capodanno al Palazzo del Turismo con L’Hashtag music festival tour. Un coinvolgente spettacolo con la musica dei Dj e le coreografie di grande impatto di ballerini professionisti.

Info: Hashtag music festival

 

 

RIMANI SEMPRE AGGIORNATO SULLE ULTIME NEWS
ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER!

Notizie da Venezia, Treviso, Mogliano e dintorni