Home / Posts Tagged "nuoto"

Continuiamo con la pubblicazione a puntate del libro scritto dal nostro concittadino, Nuccio Sapuppo. In questa raccolta l’autore ha voluto raccontare – in forma di monografie – luoghi, avvenimenti e personaggi figli di Mogliano che si sono distinti per le opere che hanno compiuto nella loro vita

 

Giorgia Gosetto – Campionessa di Nuoto da fondo
(
Classe 2005)

 Se è vero che il buongiorno si vede dal mattino, siamo più che sicuri che il futuro di Giorgia Gosetto sarà più che roseo, cosparso di successi e di traguardi che solo una grande atleta può sognare e può mettere in previsione nel suo personale calendario sportivo.

 

La specialità agonistica che le è più congeniale e quella del nuoto di  “fondo”,cioè quella delle distanze in vasca a partire dagli ottocento metri in su nella quale ci vuole grande resistenza ed allenamenti stressanti al limite dello spasimo.

 

Giorgia è nata a Mogliano nel 2004 ed ha cominciato a praticare il nuoto fin da bambina. Oggi seppure ancora giovanissima, è già una campionessa che brilla nel firmamento delle acque delle piscine del mondo e che durante le gare nazionali al alto livello la rendono sempre protagonista da battere, avendo conquistato già diverse medaglie d’oro e d’argento nella categoria juniores.  L’allenatore di Giorgia è il signor Pino Tonolo, al quale facciamo pervenire i nostri complimenti e lei si allena nelle Piscine My Energy ai Torni a Mogliano.

 

Il suo palmares è già pieno di splendidi successi, annoverando:

• un master disputato e vinto a Genova nei 5 km in acque libere, valido per il Trofeo delle Regioni;

• ha partecipato ai campionati italiani assoluti a Piombino e Marina di Grosseto classificandosi al 1° posto nella categoria juniores sia nella distanza di 2,5 km e sia in quella di 5 km con due belle prestazioni;

• la settimana prima aveva già partecipato al prestigioso Trofeo Settecolli di Roma sulla distanza di 8oo metri stile libero migliorando notevolmente il suo record stagionale;

• su base regionale ai campionati italiani si è classificata ai primi posti della classifica nazionale nonostante la sua stagione sia partita in notevole ritardo a causa della chiusura forzata delle piscine (motivata dal Covid).

 

Nel 2020, dopo gli ennesimi traguardi raggiunti da Giorgia a Piombino e Marina di Grosseto, il Sindaco di Mogliano Veneto Davide Bortolato le ha fatto omaggio del Gagliardetto della Città, in riconoscimento dei suoi meriti sportivi.

 

Da parte nostra intanto facciamo i più generosi complimenti per i traguardi raggiunti fino ad ora e per il futuro l’augurio più sincero non può essere che quello di continuare a mietere un’interminabile somma di altri successi (e medaglie!), da regalarle una carriera piena zeppa di soddisfazioni e la ripaghino degli enormi sacrifici ai quali dovrà sottoporsi per riuscire a realizzare il suo splendido ideale di grande campionessa tutta d’oro a livello mondiale.
Giorgia, su le maniche (!) e vedrai che se continuerai ad impegnarti come hai fatto fino ad adesso, ce la farai!

 

Continuiamo con la pubblicazione a puntate del libro scritto dal nostro concittadino, Nuccio Sapuppo. In questa raccolta l’autore ha voluto raccontare – in forma di monografie – luoghi, avvenimenti e personaggi figli di Mogliano che si sono distinti per le opere che hanno compiuto nella loro vita

 

Anche le piscine sono di una utilità unica a disposizione di un agglomerato cittadino. Hanno la doppia unzione di occupazione del tempo libero ma anche per chi ne ha bisogno possono servire da vera e propria palestra di allenamento oltre che terapeutico per chi ha problemi di deambulazione.

 

Purtroppo la situazione delle piscine a Mogliano non è tra le miglior Dopo la scadenza del contratto di comodato tra la società che la gestiva ed Dopo la scadenza del contratto di comodato tra la società che la gestiva ed il Comune, la Rari Nantes è stata lasciata in uno stato di abbandono totale ed è diventata preda di vandali.

 

 

L’ex piscina comunale “Rari Nantes”

di via Barbiero

 

È proprio il caso di dire… c’era una volta una meravigliosa piscina a Mogliano, ove durante i suoi quarant’anni di attività migliaia di ragazzi di tutte le età hanno imparato a nuotare e dove per intero la popolazione di Mogliano, chi più e chi meno, ha trascorso ore di confortevole relax nelle sue acque. Tralasciando poi di considerare la folta schiera di giovani nuotatori di professione che hanno mosso le prime bracciate nelle acque della Piscina Rari Nantes di Mogliano. Oggi purtroppo è totalmente devastata dall’abbandono ed atti di vandalismo.
La struttura risale agli anni ’80 del secolo scorso ed era stata realizzata dal Cav. Ceolin su un terreno avuto in concessione dal Comune di Mogliano Veneto e dopo quasi quarant’anni di indefessa attività frenetica e i danni subiti dal guasto delle tubature, avrebbe necessitato di onerose opere di ristrutturazione. Ma nel frattempo è scaduto il termine della concessione da parte della Società proprietaria nei riguardi dell’Amministrazione Comunale di Mogliano, la quale di conseguenza si è rifiutata di affrontare le spese per riparare la struttura e renderla funzionante per poi restituirla. Quindi purtroppo oggi tutto l’impianto sta soffrendo dell’abbandono e dell’incuria totale ed è in balia del degrado assoluto e soprattutto di azioni di vandalismo da parte di gentaglia che dimostrano di non avere rispetto per le cose non proprie.
Un vero peccato perché l’utilità sociale della piscina era notevole per i cittadini di Mogliano.

 

 

La piscina My Energy

di Via Torni

 

Dopo un lungo periodo, durato ben due anni, di sosta per lavori di sistemazione al tetto e ristrutturazione generale, ha ripreso la sua attività la piscina di via Torni, in fianco all’Istituto Gris. La lieta notizia ha risollevato i cittadini di Mogliano appassionati di nuoto, colmando la delusione avvertita per la cessata attività della Piscina Rari Nantes di via Barbiero. La nuova piscina, rimasto ormai l’unico impianto natatorio di Mogliano, completa l’offerta della palestra Teen Eleven Fitness Club che se ne è aggiudicata la gestione. Il nuovo programma prevede parecchi nuovi corsi, anche riabilitativi con una particolarissima attenzione ai bambini.

La Virtual Experience di nuoto era alla prima esperienze in Italia e si è conclusa ieri con la finale andata in onda su YouTube e sul sito della FIN Veneto. Le società venete partecipanti sono state 23 facendo gareggiare singolarmente i loro atleti nella propria piscina, nei 50 e nelle quattro specialità, farfalla, dorso, rana, stile libero, maschile e femminile, registrandone il video, per poi inviare la registrazione alla FIN regionale. Al termine, raccolti i filmati, il videomaker ha fatto il resto mandando in onda le finali .

 

Classifiche

• 50 farfalla femminile Camilla Cuzzuol (Hydros Vazzola ) 28’ 29”

• maschile Christian Ferraro (Zeus Lab Montebelluna Nuoto) 23’ 99”,

• 50 dorso femminile Alice Groppo (Zeus Lab Montebelluna Nuoto) 29’56”, maschile Alessandro Calcagni (Team Veneto/Centro Nuoto Cittadella) 25’65”, 50 rana femminile Laura Mazzotta (Hydros Oderzo) 33’70”, maschile Francesco Visentini (Team veneto/Stile libero Preganziol) 28’56”, 50 stile libero femminile Agata Ambler (Team Veneto/ Stile libero Preganziol), 26’19”, maschile Stefano Nicetto (Team Veneto/Centro Nuoto Cittadella) 23’ 01”.

 

  

POST TAGS:

Domani, giovedì 22 luglio, a partire dalle ore 20, sul canali YouTube e la pagina Facebook della FIN Veneto si potrà assistere alle finali regionali virtuali di nuoto della specialità 50 farfalla, dorso, rana e stile libero maschile e femminile.

 

Causa Covid-19, le manifestazioni non si sono potute svolgere come consuetudine, ed ecco che il comitato regionale Veneto della FIN ha ideato questo tipo di manifestazione.
Le ventitré società Venete che hanno aderito all’iniziativa hanno messo in vasca nei propri impianti per ogni specialità i loro migliori atleti e atlete, e hanno cronometrato i tempi inviando poi i risultati alla FIN, che li ha registrati e proiettati sullo schermo, in una sorta di finale.

 

È inoltre la prima volta che questo tipo di manifestazione viene svolta in Italia, dando modo a tutti gli appassionati (e non) di gustare comodamente da casa questa finale regionale, in totale un’ora e mezza di spettacolo natatorio.

 

Tra i finalisti in gara domani appaiono anche due atleti dello STILE LIBERO PREGANZIOL: Agata Ambler e Francesco Visentini.

 

 

  

Da una decina di anni frequenta la piscina dello Stile Libero di Preganziol e da alcuni anni è maturata al punto che il suo allenatore l’ha inserita a pieno diritto tra le agoniste della categoria ragazze. Si tratta di Anna Porcari, quattordicenne di Gardigiano, allenata da Andrea Franconetti che la segue, in questo periodo post Covid-19, per circa 18 ore alla settimana, per condurla ai vertici nazionali.

 

Le sue conquiste

Eclettica come poche, è una rarità trovare atleti così polivalenti, fa tutte le distanze e le specialità, infatti era qualificata per i Criterium di Riccione in vasca dai 25, 50, 100, 200, 400, 800 stile libero, nei 100 e 200 dorso, 100 e 200 df e 200, 400 misti. A inizio febbraio si è aggiudicata il titolo di campionessa regionale di fondo nei 3000 metri sbaragliando la concorrenza e piazzandosi prima nel ranking nazionale ed ipotecando la qualifica per il campionato indoor di fondo che si sarebbe dovuto disputarsi nel mese di marzo. Nel contempo ha disputato il meeting di San Marino, dove ha conquistato la settima posizione assoluta contro atlete molto più esperte e si è tolta la soddisfazione di timbrare nei 200 dorso il tempo di 2.17,99 che le ha valso il pass per il campionato italiano assoluto. Nonostante la sua giovanissima età, Anna ha già portato a casa anche una medaglia per i 200 stile libero nella sua categoria.

 

 

Il suo allenatore

Andrea Franconetti, suo allenatore, conferma che durante la quarantena Anna si è allenata duramente per mantenere la sua forza aerobica, adattandosi con sistemi mai provati e utilizzando anche mezzi come il vogatore. Franconetti aggiunge: “La conosco da quando aveva sei anni e ora la alleno dopo averle fatto fare i giusti step nel vivaio giovanile. Siamo riusciti ad impostare un gran lavoro assieme per puntare al nuoto che conta nonostante la giovane età. Tutto questo è reso possibile da una testa formidabile e da una grande forza di volontà che la spingono a volersi allenare sempre più duramente senza mai lamentarsi durante lo sforzo. Ora gli appuntamenti sono i campionati nazionali per regioni che assegneranno i titoli italiani di categoria dal 28 luglio al 8 agosto e il Settecolli di Roma al quale parteciperà grazie al tempo ottenuto al Titano di San Marino per poi gareggiare agli assoluti di fondo a Piombino in acque libere”.

I nuotatori dello Stilelibero di Preganziol si sono recati in Croazia per testare la possibilità di gareggiare sia al mattino che al pomeriggio in vasca lunga in vista dei Campionati Italiani assoluti di marzo. Al 12° Meeting Internazionale “Victoria Primorje” nella piscina olimpionica di Rijeka buoni i risultati cronometrici di tutto il gruppo con conseguenti conquiste di medaglie.

 

Anna Porcari (in foto di copertina), classe 2006, sale quattro volte sul gradino più alto del podio nella categoria ragazze nei 200 e 400 stile libero, 100 e 200 dorso, e propri in queste ultime due gare si piazza al secondo posto assoluto.

Sofia Ambler, classe 2003, nei 100 stile libero si classifica terza della categoria juniores.

Francesco Visentini (in foto), classe 2006, partecipa a tutte le distanze della rana (50, 100 e 200 metri) e si classifica primo, secondo e quarto della categoria junior, mentre a livello assoluto risulta secondo nei 50 e quinto nelle altre due gare.

Agata Ambler (in foto), fresca di rientro dall’esperienza di Lussemburgo, arriva sesta assoluta nei 100 stile libero.

Thomas Ferroni partecipa nei 100, 200 e 400 stile libero, 50 dorso e 200 delfino con buone prestazioni e tre terzi posti assoluti nei 200 stile libero, 200 delfino e 50 dorso.

 

 

Si è svolto il 23° Trofeo internazionale Memorial Chiara Giavi, gara storica che si svolge nella piscina di Montebelluna e raduna squadre agonistiche da tutta Italia, rappresentative di Slovenia, Austria, Croazia e anche presenze da altri Stati per un totale di circa 800 atleti.

 

Il team Stilelibero di Preganziol, con alcuni atleti anche come Team Veneto, è sceso nuovamente in acqua per gareggiare. Il gruppo si è presentato con una ristretta cerchia di atleti, soprattutto quelli “più piccoli”, che hanno ben figurato all’interno della manifestazione conquistando ben 10 medaglie e 27 finali e conseguendo buoni risultati cronometrici considerando la preparazione in corso.
Protagonista assoluta è stata Anna Porcari, atleta del 2006, che colleziona 3 medaglie d’oro con relativo record della manifestazione e un argento nei 400 stile libero assolute, dove supera anche atlete già conosciute a livello nazionale sulle lunghe distanze come Barbara Pozzobon e Giorgia Gosetto, inoltre vince la migliore prestazione femminile della categoria ragazze. A ruota l’ha seguita Emma Scomparin che partecipa a 3 finali e si prende la medaglia di bronzo nei 50 stile libero. Nota di merito per la “piccola” Cristiana Stevanato, classe 2007, che conquista la finale della sua categoria gareggiando con ragazze più grandi di lei, un bel traguardo.
In campo maschile ha fatto la voce grossa Marco Turco Bovolenta che fa doppietta nella rana, oro sia nei 100 che nella distanza doppia dei 200. Sempre parlando dei “ranisti”, Francesco Visentini arriva secondo nei 100 e conquista altre 2 finali: 200 rana e 50 stile libero.
Da segnalare anche le finali di Leonardo Limido e Andrea Polese, entrambi classe 2006, che conquistano 3 finali a testa, un bel traguardo data la giovane età e l’importanza della manifestazione.
Leonardo inoltre conquista due argenti nei 100 e nei 200 dorso.

 

Entrano nelle finali anche Nicolò Rosso, Simone Silveri, Giorgia De Pieri e Mattia Santi.

 

Andrea Franconetti, coach del team Stilelibero ha commentato così: “Sono contento di ciò che hanno espresso in acqua i ragazzi, durante le vacanze abbiamo approfittato per nuotare di più e alzare i volumi di allenamento. Per qualcuno era un semplice test, per altri una bella manifestazione a cui prendere parte e penso che tutti dobbiamo essere contenti e continuare a lavorare per le gare future. Tra due settimane saremo a Trento per il Trofeo Tridentum con il team al completo”.

 

Quindi appuntamento a fine gennaio.

“Nel nuoto veneto è nata un’altra stella, che si avvia nel solco tracciato dall’immensa Federica Pellegrini. Grande Margherita Panziera che ha conquistato l’oro europeo in una specialità difficile e spettacolare come i 200 dorso.” 

 

Così il Presidente della Regione Veneto Luca si congratula con la montebellunese Margherita Panziera per l’oro conquistato nei 200 m dorso ai campionati europei in vasca corta conclusisi ieri a Glasgow, in Scozia.

 

“Vittorie come questa confermano il nuoto come una delle stelle polari dello sport veneto”, ha concluso Luca Zaia.

 

 

Photo Credits: FB @zaiaufficiale

Conosci i benefici dell’attività fisica, in particolare del nuoto? Perché è importante la capacità massima di ossigeno? Scopri il nuoto come esercizio fisico terapeutico e gli effetti sullo stato di salute respiratorio.

 

La Stilelibero Preganziol organizza un corso di nuoto presso gli impianti di via Manzoni 40 a Preganziol, dove, il prossimo 20 novembre si terrà un incontro formativo con il dottor Massimiliano Appodia (pneumologo presso il Centro Leonardo e l’Istituto Pio XII di Misurina).

 

La partecipazione è gratuita su prenotazione presso la segreteria o al numero 0422.633870.

 

Nel weekend appena concluso ha avuto luogo il 15° meeting di Halloween presso la piscina di Rosà. Il team Stilelibero è sceso nuovamente in vasca, dopo le fatiche a Riccione della settimana scorsa, schierando gli atleti categoria ragazzi e portando a casa numerose medaglie e ottime prestazioni.

 

Doveroso aprire con l’eclettica Anna Porcari, classe 2006, già protagonista lo scorso anno ai Criteria Giovanili, quest’anno apre la sua stagione vincendo la combinata dello stile libero e qualificandosi per i Criteria di Aprile. La giovane atleta ha vinto le gare 100, 200 e 400 stile libero della categoria ragazze facendo poker di medaglie d’oro vincendo anche i 100 delfino e concludendo il suo bottino con un argento nei 50 stile libero.

 

Emma Scomparin, anno 2006 anch’essa, terza nei 50 stile libero, centrando il tempo limite di qualificazione ai Criteria Giovanili.

 

Nicolò Rosso, dorsista classe 2006, che si prende l’argento nei 50 dorso categoria ragazzi.

 

Mattia Santi due bronzi nei 100 delfino e nei 100 misti.

 

Si ricordano inoltre i nomi dei 6 atleti già qualificati per le gare nazionali:

Campionati Assoluti di Dicembre, Agata Ambler e Sofia Ambler
Criteria Giovanili di Aprile, Francesco Visentini, Sofia Ambler, Marco Turco Bovolenta, Anna Porcati e Emma Scomparin

Il commento dell’allenatore Andrea Franconetti

“Seconda uscita per la Stilelibero, più incentrata per i più “piccoli”, che si è conclusa in modo molto positivo. Sono contento oltre che per i risultati e per le medaglie portate a casa, soprattutto per lo spirito di squadra che ho visto anche tra questi giovani atleti”. Ha continuato poi citando i nomi dei ragazzi che hanno partecipato a questo secondo weekend di gare:”Oltre ai protagonisti della passata stagione quali Anna, Emma, Nicolò e Simone Silveri, inizia ad esserci un buon movimento a livello giovanile che potrà togliersi delle buone soddisfazioni in futuro. Ringrazio quindi Andrea Polese, Giovanni Di Pieri, Leonardo Limido, Lodovico e Cristiana Stevanato per aver iniziato con il piede giusto questa stagione”.

 

Il commento del direttoreLuca Lucchetta

“Seconda uscita, dopo quella di Riccione, per la nostra società, che, risultati alla mano, si conferma tra le più competitive del Veneto, ma non solo. Anche questo weekend si sono viste delle buone cose, soprattutto a livello di spirito di squadra, lo stesso Mattia Santi, sebbene più vecchio, ha avuto l’opportunità di legare e dare consigli ai più piccoli. Diciamo che siamo partiti con il piede giusto, ma ora dobbiamo continuare così, se non meglio. Attendiamo ulteriori riscontri alla gara in casa in programma il 10 novembre dove avremmo la squadra al completo. In attesa di quel weekend mi sento in dovere di ringraziare i miei collaboratori Andrea Franconetti, Gaia Morini e Antonella Buosi, il preparatore atletico Giacomo Lavorgna, lo psicologo Daniele Trevisan e i genitori dei ragazzi”.

 

Ora l’appuntamento è al 10 novembre presso la piscina comunale di Preganziol.

RIMANI SEMPRE AGGIORNATO SULLE ULTIME NEWS
ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER!

Notizie da Venezia, Treviso, Mogliano e dintorni