Home / Posts Tagged "Make-up"

Domenica 25 novembre, dalle ore 11 alle 20, presso la piazza eventi fronte Unieuro del centro commerciale Auchan Porte di Mestre, avrà luogo l’evento “Domenica in bellezza!”, un’intera giornata dedicata alle donne, con una serie di iniziative per aiutarle ad avere cura del proprio corpo e del proprio aspetto.

 

Prendendo spunto da questa frase di Lucio Anneo Seneca: “Una bella donna non è colei di cui si lodano le belle gambe o le braccia, ma quella il cui aspetto complessivo è di tale bellezza da togliere la possibilità di ammirare le singole parti”, il centro commerciale ha voluto invitare professionisti di diversi settori che domenica, a partire dalle ore 11, saranno presenti con sei postazioni informative per consigli e consulenze.

 

Dalle ore 16, tutti gli esperti della “bellezza” si alterneranno in area spettacoli per interviste e dimostrazioni pratiche. Presenta le diverse performances Gabriella Alliaj.

 

Protagonisti della giornata dedicata alla bellezza saranno: ASD Olimpia Gym con la personal trainer Silvia Di Marco, ASD M-1 Fitness con l’insegnante di zumba Susanna Costantini, Holistic Sport Massage con Federica Schiavo, Scuola di taglio cucito e stilismo Elite di Maria Rizzi, Mariachiara Muscarà make-up artist e Francesca Gemignani psicologa e psicoterapeuta.

C’è chi ha un naso “importante” e non solo non se ne preoccupa, ma riesce a fare di quest’imperfezione un suo punto di forza. Ne sono un esempio Barbara Streisand, Paloma Picasso, e Sarah Jessica Parker; la lista è lunga anche se non è semplice trovare star giovani da prendere come esempio, in quanto la rinoplastica è sempre più diffusa. Esiste tuttavia un’alternativa molto più soft che consente di addolcire i lineamenti con un sapiente gioco di chiaro-scuri: il make-up.

 

Innanzitutto, se vogliamo minimizzare un naso non proprio perfetto, dobbiamo imparare a mettere in risalto altri elementi del nostro viso, in modo da concentrare altrove tutte le attenzioni. Puntare su occhi e labbra è senz’altro una buona strategia per “distrarre”: via libera dunque ad eyeliner e mascara, mentre sulle labbra si può osare con un rossetto forte. Attenzione anche alle sopracciglia: non devono essere troppo sottili ma ben delineate, altrimenti faranno apparire il naso più grosso.

 

Una terra per il contouring e un illuminante saranno un nostro valido alleato per creare dei chiaro-scuri: provate ad appoggiare il dito indice sul naso e scendere fino alla punta: il punto d’ombra comincia dove la curva del naso va verso il basso; sopra c’é il dorso, che arriva fino all’attaccatura delle sopracciglia. A seconda della forma del naso, armatevi quindi di terra (per scurire) e illuminante (per schiarire) e procedete come segue:

 

  • NASO ALTO, CON MOLTA GOBBA. Schiarite il dorso del naso (la parte alta) in modo da farlo sembra più piatto.
  • NASO TROPPO LUNGO. Schiarite i lati del naso e la parte dal punto d’ombra in giù. Scurite invece la parte sopra il punto d’ombra.
  • NASO TROPPO LARGO. Scurite i lati del naso creando due ombre laterali più grandi di quelle reali.
  • NASO STORTO. Scurite il lato in cui c’è maggiore “virata”; se ad esempio la punta tende a sinistra, va scurita la parte sinistra.
  • NASO LARGO SOLO SULLA PUNTA (A “PATATA”). Scurite lateralmente solo la parte che termina con la punta del naso.
  • NASO AD UNCINO. Scurite la parte che dal punto d’ombra scende e schiarite quella che va dal punto luce verso le sopracciglia.

 

Un ultimo consiglio: ricordate che la linea del naso segue quella degli zigomi, pertanto, se si corregge con il make-up il naso, bisogno scolpirli con terra e illuminante. Per capire se le due curve sono in armonia, sorridete e girate leggermente la testa di lato: se il naso esce dalla curva dello zigomo significa che non lo sono.

 

Nicoletta Bon

POST TAGS:

Prodotto immancabile nel beauty di qualsiasi donna, il mascara rappresenta un prezioso alleato di bellezza per dare risalto allo guardo ed aumentare volume e lunghezza delle ciglia.

 

Il primo mascara fu lanciato sul mercato all’inizio del Novecento dai figli del profumiere francese Eugène Rimmel, tant’è che la parola “rimmel” divenne appunto sinonimo di “mascara” in diversi paesi. Dapprima sotto forma di panetto (ottenuto con una miscela di vaselina e polvere di carbone) da applicare sulle ciglia con una spazzolina bagnata, il mascara in tubetto comparve alla fine degli anni ’50.

 

Oggi oltre il 46% del mercato del make-up occhi è rappresentato dal mascara, e grazie all’influenza delle celebrities, che amano sfoggiare ciglia lunghe e folte, le aziende sono spinte a produrre formule sempre più performanti.

 

Poiché è molto difficile ottenere più di un effetto dallo stesso mascara (spessore, definizione e allungamento) e se ciò viene promesso solitamente una caratteristica va a scapito dell’altra,  vi consiglio di acquistarne uno specifico per la vostra esigenza principale.

 

Se le vostre ciglia appaiono corte e desiderate ottenere uno sguardo  seducente, vi consiglio di utilizzare un mascara dall’applicatore a pettinino: vi permetterà di stendere il prodotto fino alla fine e separarle perfettamente e senza grumi, ottenendo un effetto allungante.

 

Se invece il vostro problema non è la lunghezza ma le ciglia risultano sottili o rade, puntate su un mascara volumizzante: con il suo scovolino tondo e con setole fitte creerete uno strato che darà corposità e spessore.

Desiderate accentuare l’incurvatura delle vostre ciglia senza usare necessariamente l’apposito attrezzo piega-ciglia? Optate per un mascara con scovolino sottile e curvo, ricordando che la curva va rivolta verso l’alto e che il prodotto deve essere steso partendo dalle radici con un movimento a zig zag.

In commercio esistono anche mascara con fibre sintetiche (o vegetali) che aderendo e fissandosi alle ciglia, ne aumentano otticamente lunghezza e spessore, agendo come estension.

 

Per quanto riguarda il mascara water-proof, vi suggerisco di usarlo solo in occasioni speciali e se strettamente necessario: la rimozione infatti non è semplice nemmeno con struccanti specifici e il rischio è di stressare e indebolire le ciglia.

 

Per concludere, qualunque sia la vostra scelta in termini di make-up, vorrei condividere con voi un ultimo, ma non meno prezioso consiglio, citando  Marilyn Monroe:

“Trovate qualcuno che vi rovini il rossetto, non il mascara”.

 

Nicoletta Bon

POST TAGS:

L’autunno è alle porte e, come ogni anno, è il mondo della moda a dettare le tendenze make-up per la stagione fredda. Dalle passerelle ai red carpet, il comun denominatore è l’accento su un incarnato perfetto, ma naturale. La pelle dovrà risultare diafana, ma luminosa. In aiuto ci vengono fondotinta con formulazioni sempre più performanti, capaci di sublimare il colorito, minimizzare le imperfezioni e regalare luminosità alla pelle.

 

Per le amanti del trucco vedo-non-vedo sono previste delle novità in termini di dettagli ultra-shine: l’eye-gloss e il blush rosa effetto glow. L’eye-gloss darà un effetto lucido e bagnato alle palpebre, senza appiccicare e donando una nota trendy anche al make-up più classico. Illuminare gli zigomi con un blush satinato (un tempo relegato al solo periodo estivo) contribuirà invece a creare un gioco di chiaro-scuri.

 

Caratteristica del make-up autunno/inverno sarà tuttavia l’impiego di colori forti, ma solo per dettagli come eyeliner, rossetti o matite. Il colore dominante ancora una volta sarà il rosso: quest’anno però lo vedremo comparire anche nel trucco occhi e sulle labbra in qualsiasi sfumatura, dall’arancio alla più scura. Il trucco labbra prevede un contorno volutamente imperfetto. Intramontabili anche i rossetti nude, da accompagnare al trucco effetto smokey per gli occhi: il trend prevede ombretti dai colori carichi ed effetti metallici.

 

Particolare attenzione dovrà essere posta alle ciglia, da esaltare con abbondante mascara di giorno e con applicazione di ciglia finte la sera.

 

POST TAGS:

RIMANI SEMPRE AGGIORNATO SULLE ULTIME NEWS
ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER!

Notizie da Venezia, Treviso, Mogliano e dintorni