Home / Posts Tagged "atletica"

Uno oro e tre argenti per lo Special Team Trevisatletica nella prima rassegna tricolore della stagione paralimpica. Ad Ancona, in occasione dei Campionati italiani indoor, il club del capoluogo trevigiano ha iniziato l’annata nel migliore dei modi.

 

È stato il grande weekend di Serena Bettin, punta di diamante del gruppo guidato da Paolo Pavan, che ha vinto la maglia tricolore nel salto triplo (categoria SF20), atterrando a 7.18 e stabilendo anche uno dei 17 record italiani che hanno caratterizzato la rassegna marchigiana. Nel bilancio tricolore di Serena va poi inserito pure l’argento nel salto in lungo, con il nuovo record personale: 3.39.

 

Carlo Alberto Zieger è giunto secondo nel peso (categoria SM21), lanciando a 6.84. E, nella stessa specialità, va registrato anche l’argento di Damiano Zambon, che ha lanciato a 6.19 nella categoria AM20.

 

La spedizione di Trevisatletica ad Ancona è stata completata da Francesco Grando, quarto sempre nel peso (categoria SM20) con la misura di 6.21.

La società di San Vendemiano ha portato i propri atleti ad allenarsi per otto giorni nel centro sportivo delle Fiamme Gialle a Castelporziano: l’incontro con gli azzurri Malavisi, Stecchi e Randazzo e con l’ex campione mondiale di salto con l’asta Gibilisco

 

Otto giorni ad allenarsi nella “casa dei campioni”. ATL-Etica, la società di atletica leggera di San Vendemiano, è stata protagonista di un raduno speciale: i suoi giovani atleti sono infatti stati ospiti per otto giorni del centro sportivo delle Fiamme Gialle a Castelporziano (Roma).

 

Al raduno hanno partecipato una quindicina di atleti, per lo più delle categorie ragazzi e cadetti, guidati dalla presidente di ATL-Etica, Mariangela Di Benedetto, e dai tecnici Andrea De Lazzari, Hristina Kaltcheva (ex iridata di salto in alto indoor) ed Eva Pelos.

 

Durante il raduno, gli atleti di ATL-Etica hanno potuto usufruire delle strutture del centro sportivo – pista, palestre e piscine – svolgendo allenamenti e attività ricreative. Hanno conosciuto alcuni degli atleti di punta del gruppo sportivo Fiamme Gialle, come gli astisti Sonia Malavisi e Claudio Stecchi e il lunghista Filippo Randazzo, in partenza per i Campionati Europei a squadre di Bydgoszcz.

 

 

Hanno inoltre potuto svolgere alcune sedute d’allenamento con i tecnici della società gialloverde: tra loro, anche l’ex campione mondiale di salto l’asta Giuseppe Gibilisco e l’ex pesista azzurro Daniele Secci. Foto e autografi, ovviamente, si sono sprecati. E per i ragazzi di ATL-Etica è stata un’esperienza altamente formativa, sia dal punto di vista sportivo che personale.

 

A conclusione del raduno, dirigenti e tecnici di ATL-Etica hanno anche incontrato il generale di brigata Flavio Aniello, nuovo comandante del centro sportivo della Guardia di Finanza, invitandolo, insieme agli atleti delle Fiamme Gialle, all’inaugurazione del rinnovato campo di atletica di San Vendemiano, prevista nella primavera del 2020.

 

L’attività di ATL-Etica si ispira ai valori tecnici e culturali espressi dalla Carta dei Diritti dei Ragazzi allo Sport, dalla Carta del Fair Play del Coni e dalla Carta Etica dello Sport della Regione del Veneto. L’accettazione di questi valori accomuna tutti coloro che entrano a far parte del sodalizio: gli atleti e le loro famiglie, i dirigenti, i tecnici, persino gli sponsor, tanto che ATL-Etica accetta tra i propri partner solo aziende in possesso di un codice etico e che si prefiggano obiettivi in linea con i valori perseguiti dalla società sportiva.

L’astista si conferma sul podio agli Assoluti di Bressanone. Piazzamenti da Top 10 anche per Rebecca Pavan (alto), Fabio Pagan (triplo) ed Emanuele Cavaliere (peso)

 

Un bronzo per rimanere sul podio tricolore. Elisa Molinarolo si conferma tra le regine del salto con l’asta italiano, conquistando la terza medaglia consecutiva agli Assoluti estivi, dopo la vittoria di Trieste 2017 e l’argento di Pescara 2018.

Nel weekend, a Bressanone, l’astista del Gruppo Atletico Aristide Coin Venezia 1949 ha conquistato un ottimo bronzo, saltando 4.20. Davanti a lei, solo Sonia Malavisi (4.36) e Roberta Bruni (4.31), le due atlete che la precedevano anche nella graduatoria stagionale.

Elisa Molinarolo è entrata in gara a 3.90, superando la misura al primo tentativo. Lo stesso ha fatto sulla quota successiva a 4.10. Poi sono iniziate le difficoltà: a 4.20 ha dovuto ricorrere alla terza prova per realizzare la misura. Gli ultimi tre tentativi se li è giocati a 4.26 (due) e a 4.31 (il terzo). La sua gara è finita lì, con un’altra medaglia tricolore che conferma la costanza di rendimento ad alto livello dell’allieva di Marco Chiarello.

Gli Assoluti di Bressanone hanno regalato sorrisi anche alla junior Rebecca Pavan, ottava nel salto in alto con 1.70. Al primo anno da junior, era tra le atlete più giovani in pedana: il futuro lavora per lei.

Emanuele Cavaliere ha bissato il piazzamento di Pescara 2018, giungendo decimo nel peso con 14.58. Decimo anche lo junior Fabio Pagan (altro reduce, come la Pavan, dagli Europei under 20 di Boras) nel triplo: per lui, un bel 15.23 (+0.4), seconda misura all’aperto della carriera. Pagan è pure giunto quindicesimo nel lungo con 6.94 (+0.2). Da ricordare infine il 15° posto del diciannovenne Matteo Orian nel giavellotto (56.29), al debutto in un campionato italiano assoluto.

 

Photo Credits: Colombo/Fidal

Il Veneto si prepara ad ospitare due eventi sportivi importanti. Oggi, sabato 20 luglio, allo stadio di San Biagio di Callalta (Treviso), andrà in scena il Trofeo delle Regioni Master: l’edizione numero quattro della rassegna dedicata alle rappresentative regionali “over 35” (la seconda a disputarsi in piena stagione agonistica, dopo che per i primi due anni la manifestazione si era disputata a fine settembre).

 

Domani, domenica 21 luglio, a Enego (Vicenza), si corre la sesta edizione della EnegoMarcesina, una gara regionale di Trail Running sulla distanza di circa 21 chilometri.

 

 

Quasi 600 atleti, in rappresentanza di 13 Regioni

Tredici le squadre in pista: Alto Adige, Emilia Romagna, Friuli Venezia Giulia, Lazio, Liguria, Lombardia, Marche, Piemonte, Puglia, Sicilia, Toscana, Valle d’Aosta e Veneto. Quasi 600 gli atleti in gara. Il programma tecnico della manifestazione, diverso rispetto al 2018, prevede 11 gare maschili (200, 800, 3000, 200 ostacoli, lungo, asta, peso, martello, 3 km di marcia, 4×100 e 4×400) e altrettante prove femminili (200, 800, 3000, 200 ostacoli, alto, triplo, peso, disco, 3 km di marcia, 4×100 e 4×400).

 

Sarà un pomeriggio di sfide appassionate e senza età, che accenderà i riflettori su atleti dal grande passato e, in qualche caso, dall’ancora illustre presente. Qualche esempio? La padovana d’origine cubana Yusneysi Santiusti Caballero, semifinalista olimpica a Rio de Janeiro, una delle migliori ottocentiste italiane a livello assoluto (è iscritta nella 4×400), Barbara Lah, gloria azzurra del salto triplo, e Marco Quintarelli, martellista per 15 stagioni alle Fiamme Oro.

 

In pista anche molti reduci dai campionati italiani individuali di Campi Bisenzio, come l’altoatesino Rudolf Frei, classe 1948, che in Toscana ha siglato la miglior prestazione italiana nei 300 ostacoli della categoria SM70, oppure il trevigiano Andrea Meneghin, tre volte tricolore nei lanci, oltre che responsabile tecnico dei master per il Comitato regionale. Per il Veneto sarà anche una sorta di prologo dei Campionati Europei Master che si disputeranno dal 5 al 15 settembre a Jesolo, Caorle ed Eraclea. Mentre il campionato italiano di società, altro importante traguardo della stagione “over 35”, andrà in scena il 28 e 29 settembre ad Ariano Irpino (Avellino). L’anno scorso, a Misano Adriatico, trionfarono l’Emilia Romagna al maschile e la Toscana in campo femminile, con il Veneto rispettivamente terzo e secondo. Le gare inizieranno alle 14.30, poi saranno quasi sei ore di sfide. Organizza l’Atletica San Biagio.

 

Domenica di corsa tra malghe e boschi con la EnegoMarcesina

Intanto domani, domenica 21 luglio, a Enego (Vicenza), si corre la sesta edizione della EnegoMarcesina, gara regionale di Trail Running sulla distanza di circa 21 chilometri. La manifestazione, organizzata dalla società ASD LaEnegoMarcesina, in collaborazione con il Comune di Enego, si svilupperà su un percorso ad anello sulla piana di Marcesina, portando gli atleti nel cuore di una distesa di pascoli ricca di malghe e circondata da boschi di abete rosso.

 

Il tracciato, in parte su asfalto e in parte su sterrato, avrà un dislivello complessivo di 200 metri e toccherà due Comuni (Enego e Grigno) e altrettante province (Vicenza e Trento). Partenza alle 10 dal rifugio Marcesina, nella località omonima. Per ulteriori informazioni: www.laenegomarcesina.it.

 

 

Photo Credits: FB @FidalVeneto

Fabio Pagan (lungo), Camilla Vigato (triplo) e Rebecca Pavan (alto) sono a Boras, in Svezia, dove domani si alzerà il sipario sulla rassegna continentale giovanile.  

 

Il Gruppo Atletico Coin salta in azzurro. Tre atleti della società veneziana – Fabio Pagan, Camilla Vigato e Rebecca Pavan – sono partiti ieri per Boras, cittadina svedese che da domani, giovedì 18 luglio, ospiterà i campionati europei Under 20.

 

Fabio Pagan sarà impegnato nel salto in lungo, una gara che per lui rappresenterà una sorta di debutto in una grande rassegna internazionale. In questa stagione, Pagan ha vinto due titoli italiani juniores indoor (triplo e lungo) ed è giunto secondo nel triplo ai Tricolori di categoria di Rieti. Quest’anno, nel lungo, ha ottenuto 7.54 indoor e 7.34 all’aperto. Risultati che gli hanno fatto meritare la convocazione per gli Europei under 20.

 

La triplista Camilla Vigato è invece già alla quarta presenza in una grande rassegna estiva a livello internazionale, dopo aver partecipato agli Europei under 18 di Tblisi (2016), alla rassegna continentale under 20 di Rieti (2017) e ai Mondiali under 20 di Tampere (2018). Il suo 2019, fin qui, è stato caratterizzato dai due titoli italiani di categoria (indoor e outdoor) vinti nel triplo e si presenta a Boras con un primato stagionale di 13.10, decisa a ben figurare.

 

Dopo la finale conquistata l’anno scorso agli Europei under 18 di Gyor, debutta in una rassegna internazionale under 20 Rebecca Pavan, grande promessa del salto in alto. Essendo nata nel 2001, sarà in categoria anche il prossimo anno. Ma la sfida continentale di Boras, per Rebecca, è un’esperienza che vale già moltissimo. Campionessa italiana juniores, in questa stagione ha saltato 1.80, eguagliando il record personale del 2018. La pedana svedese sarà l’occasione per fare ancora meglio.

 

Con Fabio Pagan, Camilla Vigato e Rebecca Pavan è a Boras anche Enrico Lazzarin, tecnico della società che segue da vicino anche la preparazione dei tre azzurrini. Il Gruppo Atletico Coin è pronto a volare.

Il Gruppo Atletico Coin fa pokerissimo. La società veneziana ha conquistato cinque titoli ai campionati regionali assoluti, disputati nel weekend a Vittorio Veneto. In copertina, l’astista Elisa Molinarolo che, saltando 4.25, ha anche realizzato il miglior risultato tecnico dell’intera rassegna. Emanuele Cavaliere ha fatto doppietta nei lanci, imponendosi sia nel peso (14.80) che nel disco (45.28). Dai lanci è arrivato pure il successo dell’ancora diciannovenne Matteo Orian, che ha lanciato il giavellotto a 60.70, nuovo record personale e prima misura della carriera oltre i 60 metri. Beatrice Andreoseha infine dominato la gara di marcia, fermando il cronometro a 25’36”71. A Orian e Andreose sono andati anche i titoli della categoria promesse. Tra gli under 23, festa Coin anche con Ludovica Basso, prima di categoria nei 100 (13”59), e Margherita Rizzetto, leader tra le coetanee nel martello (47.20). Bilancio finale di società: cinque titoli regionali assoluti e quattro ori promesse. Chapeau.

I risultati degli atleti del Gruppo Atletico Coin

UOMINI. Lungo: 11. Marco Spavento 6.15 (+0.8). Peso: 1. Emanuele Cavaliere 14.80 (campione regionale assoluto)Disco: 1. Emanuele Cavaliere 45.28 (campione regionale assoluto)Giavellotto: 1. Matteo Orian 60.70 (campione regionale assoluto e promesse).

 

DONNE. 100: 10. Ludovica Basso 13”59/-1.9 (campionessa regionale promesse)200: 12. Ludovica Basso 27”38 (-0.1). 800: 11. Milla Carraro 2’26”00. 1500: 5. Milla Carraro 5’02”32. Asta: 1. Elisa Molinarolo 4.25(campionessa regionale assoluta)Martello: 3. Margherita Rizzetto 47.20 (campionessa regionale promesse).Marcia (5000 m): 1. Beatrice Andreose 25’36”71 (campionessa regionale assoluta e promesse). 

 

Photo Credits: Eduard Ardelean

Treviso cerca un posto da protagonista nel Trofeo delle Province Trivenete, classica rassegna giovanile che domani, domenica 30 giugno, per l’edizione 2019, farà tappa ad Arzignano, nel Vicentino. La selezione trevigiana ha una lunga tradizione di vittorie nel Trofeo delle Province: l’ultima, l’anno scorso ad Agordo. L’obiettivo è confermarsi, ma non sarà semplice. Anche se quest’anno la squadra appare compatta e con diversi punti di forza. In pista, su un programma di venti gare, le rappresentative provinciali under 14 di tutto il Triveneto.

 

I convocati trevigiani. Ragazzi. 60:Cesare Frisetti (Trevisatletica). 1000: Elia Giusto (Nuova Atl. Roncade). 60 hs: Giacomo Rottin (Atl. Villorba). Alto: Michele De Noni (Atl. Silca Conegliano). Lungo: David Brazzo (Atl. San Biagio). Peso:Luca Onosa (Atl. San Biagio). Vortex: Giovanni Sciancalepore (Atl. Santa Lucia di Piave). Marcia (2 km): Francesco Piovesan (Atl. Ponzano). 4×100: Mathis Santin (Atl. Santa Lucia di Piave), Alex Mazzero (Atl. Santa Lucia di Piave), Frisetti, Rottin. 3×800: Gioele Ballancin (Atl. Sernaglia), Fabio Gardenal (Nuova Atl. Tre Comuni), Giacomo Ruffoni (Nuova Atl. Tre Comuni). Ragazze. 60: Veronica Zanardo (Atl. Santa Lucia di Piave). 1000: Beatrice Buso (Trevisatletica). 60 hs: Rebecca Agbortabi (Trevisatletica). Alto: Ludovica De Luca (Atl. Santa Lucia di Piave). Lungo: Carolina Dufour (Atl. Santa Lucia di Piave). Peso: Serena De Noni (Atl-Etica San Vendemiano). Vortex: Elisa Calantha Schmalbach (Atl. San Biagio). Marcia (2 km): Lia Poser (Vittorio Atletica). 4×100: Beatrice Saccon (Atl-Etica San Vendemiano), Harriet Amponsa Agyekum (Silca Conegliano), Dufour, Zanardo. 3×800:Valentina Schiavinato (Atl. Ponzano), Emma Bottega (Silca Conegliano), Agbortabi.

 

 

A MONTEBELLUNA  Dai 60 ostacoli i migliori risultati tecnici della riunione infrasettimanale ragazzi di Montebelluna: 9”3 per Rebecca Agbortabi (Trevisatletica) e 9”2 per il compagno di squadra Cesare Frisetti, tempo realizzato anche da Alex Mazzero (Atl. Santa Lucia di Piave). La manifestazione era valida per il campionato provinciale di società e per il Trofeo Giovanile Veneto.  Risultati. Ragazzi. 60: Mathis Santin (S. Lucia di Piave) 8”1. 1000: Gioele Covolan (Pederobba) 3’24”1. 60 hs: Cesare Frisetti (Trevisatletica) 9”2. Alto: Andrea Frigo (Vedelago) 1.40. Lungo: Matteo Martini (Ponzano) 4.57. Peso: Luca Onosa (San Biagio) 12.21. Vortex: Marco Altinier (Running Team Conegliano) 57.80. Marcia (2 km): Matteo Pavan (Trevisatletica) 11’49”4. Ragazze. 60: Harriet Amponsa Agyekum (Silca Conegliano) 7”9. 1000: Emma Bottega (Silca Conegliano) 3’23”7. 60 hs: Rebecca Agbortabi (Trevisatletica) 9”3. Alto: Alessia Tozzato (Ponzano) 1.37. Lungo: Alice Perinello (Vedelago) 3.96. Peso: Serena De Noni (Atl-Etica) 10.02. Vortex: Anna Pozzebon (Quinto Mastella) 38.82. Marcia (2 km): Giulia Tocchet (S. Lucia di Piave) 13’28”2.

                                                                       

Risultati completi.

Tre ori per il Gruppo Atletico Coin nella rassegna nazionale juniores e promesse di Rieti: Elena trionfa nell’asta, Rebecca vince l’alto, Camilla s’impone nel triplo, dove arrivano anche l’argento di Fabio Pagan e il bronzo di Chiara Bertuzzi. 

 

Salti d’oro, ma anche d’argento e di bronzo, per il Gruppo Atletico Aristide Coin Venezia 1949. Il bilancio dei campionati italiani juniores e promesse di Rieti è trionfale: la società mestrina, nell’intenso weekend allo stadio Guidobaldi, ha conquistato tre titoli italiani, aggiungendo alle maglie tricolori anche un secondo e un terzo posto.

 

Curiosità: le medaglie sono arrivate tutte dal settore salti, anche se, allargando l’orizzonte, va sottolineato che il Gruppo Atletico Coin ha piazzato ben otto atleti tra i migliori dieci d’Italia nelle varie specialità.

 

La prima maglia tricolore è arrivata grazie alla junior Rebecca Pavan che si è confermata campionessa d’Italia, bissando il titolo vinto l’anno scorso tra le allieve.

 

Rebecca ha saltato 1.80, eguagliando il primato personale stabilito nel 2018 e ottenendo il lasciapassare per i Campionati Europei under 20 che si terranno a metà luglio a Boras, in Svezia.

 

 

Lo standard di partecipazione per la rassegna continentale era invece già in possesso di Camilla Vigato, confermatasi leader nel triplo juniores.

 

Camilla, a Rieti, ha realizzato la seconda misura della carriera, saltando 13.10 e prevalendo al termine di una gara emotivamente molto accesa sulla padovana Veronica Zanon, staccata di un solo centimetro.

 

 

 

Oro anche per Elena Bisotto, presentatasi a Rieti con la miglior misura d’accredito nell’asta promesse (3.98).

 

Elena, che trascorre parte dell’anno negli Stati Uniti per ragioni di studio, ha saltato 3.95, tornando sul podio tricolore dov’era già salita, da juniores, nel 2017.

 

 

Oltre all’oro della Vigato, il salto triplo ha regalato l’argento dello junior Fabio Pagan, atterrato a 15.29, e il bronzo della promessa Chiara Bertuzzi, arrivata al primato stagionale (12.42) nel momento più importante della stagione. Per Pagan anche un bel quarto posto nel lungo con 7.34, seconda misura della carriera. Sia lui che Camilla Vigato, oltre a Rebecca Pavan, hanno ora l’obiettivo fissato sui Campionati Europei under 20. Il traguardo che vale un’annata.

 

 

I risultati degli atleti del Gruppo Atletico Coin ai Tricolori juniores e promesse di Rieti

UOMINI
PROMESSE. Giavellotto: 7. Matteo Orian 56.54. Juniores. Asta: 6. Massimo Zanetti 4.60. Lungo: 4. Fabio Pagan 7.34 (+1.3). Triplo: 2. Pagan 15.29 (+1.3).

DONNE
PROMESSE.
 Asta: 1. Elena Bisotto 3.95. Triplo: 3. Chiara Bertuzzi 12.42 (+1.7). Martello: 11. Margherita Rizzetto 46.31. Giavellotto: 12. Alessia Checchin 38.81. Marcia (10.000 m): 12. Beatrice Andreose 55’24”17. JUNIORES. Alto: 1. Rebecca Pavan 1.80. Triplo: 1. Camilla Vigato 13.10 (+0.2).

 

Nel fine settimana il Gruppo Atletico Coin è stato protagonista anche in campo giovanile, vincendo il bronzo di società nel prestigioso Trofeo Vimar, giunto alla 42^ edizione, che a Marostica coincideva con il campionato regionale individuale ragazzi.

 

Alvise Tomassini è campione regionale ragazzi di lancio del vortex   

Alvise Tomassini ha vinto il titolo veneto nel vortex, lanciando a 56.55. Vanno poi segnalate le terze piazze diAlessia Miniutti e Raffaele Faronato nei 1000 metri (rispettivamente 3’16”95 e 3’09”80) e di Giulia Raimondi nei 60 ostacoli (9”82). Oltre 50 le società in lizza per uno degli appuntamenti più attesi della stagione giovanile: il bronzo del Gruppo Atletico Coin nella graduatoria di club brilla come l’oro.

 

 

Photo Credits: Colombo / Fidal

Partecipazione da record nella rassegna tricolore in programma da oggi a domenica 9 giugno a Rieti: la triplista Vigato difenderà il titolo vinto nel 2018 ad Agropoli. Riflettori puntati anche su Fabio Pagan, Elena Bisotto e Rebecca Pavan

 

Mestre (Venezia), 6 giugno 2019 – Salti da gigante. Il Gruppo Atletico Aristide Coin Venezia 1949 punta in alto: saranno ben dieci gli atleti della società mestrina in gara da oggi, venerdì 7, a domenica 9 giugno, allo stadio Raul Guidobaldi di Rieti, ai campionati italiani juniores e promesse.

 

Le migliori chance arrivano dai salti. Ci sarà la junior Camilla Vigato, che nel triplo difenderà il titolo italiano vinto nel 2018 ad Agropoli. Ci sarà il coetaneo Fabio Pagan, bronzo nel triplo l’anno scorso in Campania, che a Rieti doppierà: lungo e triplo l’attendono con ambizioni da protagonista. E ci sarà l’altista Rebecca Pavan, che nel 2018 era ancora allieva e vinse il titolo under 18 proprio a Rieti, dove nel weekend tornerà in pedana nella categoria superiore.

 

Un’altra saltatrice, l’astista Elena Bisotto, argento juniores 2017, cerca il podio nella gara promesse (di recente, negli Stati Uniti, dove studia, ha saltato 3.98). E, nel complesso, non sono escluse sorprese da un gruppo che si annuncia di qualità.

 

Ecco i dieci atleti del Gruppo Atletico Coin in gara nel weekend ai Tricolori juniores e promesse di Rieti. UOMINI.  Promesse. Giavellotto: Matteo Orian. Juniores. Asta: Massimo Zanetti. Lungo: Fabio Pagan. Triplo: Pagan. DONNE. Promesse. Asta: Elena Bisotto. Triplo: Chiara Bertuzzi. Martello: Margherita Rizzetto. Giavellotto:Alessia Checchin. Marcia (10.000 m): Beatrice Andreose. Juniores. Alto: Rebecca Pavan. Triplo: Camilla Vigato.

Il memorial Mario Carraro si avvia alla maggiore età. Domani, mercoledì 29 maggio, agli impianti sportivi di San Lazzaro, a Treviso, si rinnova lormai classico appuntamento con il meeting regionale organizzato da Trevisatletica (Rolando Zuccon, tel. 320-7784726).

 

Quella di domani sarà la sedicesima edizione. Il cartellone della serata è ricco: scenderanno in pista gli atleti del settore assoluto (seniores, promesse, juniores, allievi) e del settore promozionale (cadetti e ragazzi). Oltre 500 gli iscritti, provenienti da tutto il Veneto. Il premio speciale, alla memoria di Mario Carraro, sarà assegnato allatleta che realizzerà il miglior risultato tecnico nelle gare dedicate al settore assoluto. Inizio alle 17.30.

 

ISCRITTI

RIMANI SEMPRE AGGIORNATO SULLE ULTIME NEWS
ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER!

Notizie da Venezia, Treviso, Mogliano e dintorni