Mogliano VenetoNewsSlide-main

Sottopasso di via Prà dei Roveri, approvato lo studio di fattibilità

2 minuti di lettura

Mercoledì mattina la Giunta Comunale ha approvato lo studio di fattibilità tecnico ed economico che andrà a sistemare definitivamente le perdite d’acqua e le condizioni di infiltrazioni e quindi lo stato di degrado del sottopasso di via Prà dei Roveri.

“È importante avere lo studio di fattibilità approvato per intercettare eventuali fonti di finanziamento atte a supportare i lavori necessari al sottopasso”, spiega il Sindaco Davide Bortolato. “Dallo studio, effettuato dagli ingegneri dello Studio Tre Erre Ingegneria di Preganziol, si evince che non ci siano problemi strutturali rilevanti, però è importante intervenire nei prossimi due/tre anni, per evitare che il degrado aumenti e crei disagi. Il sottopasso, che collega la zona Ovest della città al Terraglio, presenta notevoli infiltrazioni d’acqua sotterranea, che interessano le rampe del manufatto e i pannelli verticali nei muri di sostegno, specialmente nel punto di connessione tra il monolite – il sottopasso vero e proprio, sopra il quale passano i treni – e i muri di sostegno sulle rampe”.

“Ma facciamo un passo indietro: per la nostra amministrazione è fondamentale la sicurezza stradale, specialmente la sicurezza dei manufatti, quindi dei ponti e dei sottopassi, che vengono costantemente monitorati”, prosegue Bortolato.  “Alla fine del 2020, infatti, è stato dato un primo incarico allo Sudio In.Pro Engineering di Mogliano. Da una prima analisi sul progetto (il sottopasso è stato realizzato verso la fine degli anni ’80) ci è stato consigliato di non fare interventi locali o parziali di ripristino, bensì di effettuare un vero e proprio intervento globale di manutenzione straordinaria del manufatto nel suo insieme. Indicazione che è stata subito colta dalla Giunta Comunale, cui ha fatto seguito l’incarico allo Studio Tre Erre Ingegneria. Inoltre, nello scorso mese di agosto, sono state effettuate delle prove da un laboratorio specializzato per capire lo stato effettivo della struttura”.

L’intervento di manutenzione straordinaria, quindi, riguarderà la pavimentazione stradale – per mettere a nudo le infiltrazioni e il rifacimento di raccolta delle acque meteoriche – oltre alla sigillatura delle infiltrazioni provenienti dai giunti e un corretto convogliamento delle infiltrazioni provenienti dai muri laterali. Quando inizieranno i lavori, sarà prevista la chiusura integrale del sottopasso per qualche settimana.

“Ora la priorità della Giunta è trovare i fondi, che sono importanti, perché parliamo di 570mila euro di quadro economico totale dell’opera”, termina il Sindaco. “Siamo costantemente impegnati a monitorare lo stato dei nostri manufatti, sia stradali sia edilizi, per garantire la massima sicurezza per i cittadini. Anche nel caso del sottopasso, abbiamo scelto di fare un intervento integrale di manutenzione straordinaria e non di sola facciata. Ovviamente andremo anche a bussare a RFI. Infine, voglio ringraziare tutto lo staff ingegneristico che ha fatto un eccellente lavoro”.

Articoli correlati
Città Metropolitana di VeneziaCulturaIstruzioneNewsSlide-mainVenezia

"Libro contro libro": un'occasione di scambio

2 minuti di lettura
Iniziano gli incontri della nuova iniziativa di scambio libri usati nelle municipalità, il comune di Venezia per il risparmio e la comunità….
ItaliaSlide-mainSocialeSport

Lo sport per la prevenzione

1 minuti di lettura
La stagione 23/23 della Cividale Volley si è conclusa con una riunione plenaria e la presentazione del partner ufficiale “Mondo Libero dalla…
AmbienteAttualitàItaliaSlide-main

Pantelleria, la Perla Nera del Mediterraneo

2 minuti di lettura
Pantelleria celebra il decimo anniversario del riconoscimento UNESCO, esaltando la sua tradizione vitivinicola unica e il patrimonio culturale e naturale dell’isola Pantelleria,…