Slide-mainVenezia

Social Housing: gli assessori Mar e Venturini in sopralluogo in alcuni alloggi del centro storico

2 minuti di lettura
Social Housing: gli assessori Mar e Venturini in sopralluogo in alcuni alloggi del centro storico Un sopralluogo per verificare lo stato di alcuni tra i tanti alloggi comunali del centro storico, che saranno destinati a giovani, anche con famiglie, attraverso l’ultimo bando di social housing pubblicato dal Comune di Venezia. Questa mattina, mercoledì 4 agosto, l’assessore al Patrimonio Paola Mar e quello alla Coesione sociale Simone Venturini si sono recati in alcuni appartamenti da assegnare, situati tra l’ex area Saffa, Rialto e San Marco. Con loro alcuni tecnici di Insula, che dopo la riorganizzazione societaria affianca il Comune nella gestione delle politiche della residenza. Presente, inoltre, il direttore del Settore Coesione Sociale Danilo Corrà. Nell’ultimo triennio, come spiegato dalla Direzione Coesione Sociale, il Comune di Venezia ha emesso 15 bandi per l’assegnazione di appartamenti, ha assegnato 401 alloggi, ha recuperato, rimesso in atto e realizzato per l’utilizzo 417 appartamenti per un investimento complessivo di 20 milioni e 800mila euro. Dal 2015 sono oltre 40 i milioni investiti nella residenzialità per restaurare più di 500 appartamenti tra terraferma e centro storico. “Siamo stati in area ex Saffa e in altre zone del centro storico a visitare alcuni appartamenti in fase di restauro – ha commentato Venturini – che saranno a breve assegnati grazie al bando appena concluso di social housing per i giovani e le giovani coppie. Un bando importante che ha messo a disposizione circa 70 alloggi di varia metratura per dare una risposta a famiglie giovani che vogliano restare o venire a vivere a Venezia. Un bando particolarmente innovativo perché legato alla fattispecie del lavoro in città, che coniuga l’aspetto residenziale con quello lavorativo”.   “Continuiamo in questo modo e con altri bandi – ha proseguito – a recuperare case e patrimonio immobiliare sfitto, che viene rimesso a posto e assegnato, come abbiamo fatto negli ultimi tre anni. Siamo consapevoli che si debba fare di più, ma siamo ci siamo impegnati, anche attraverso la riorganizzazione di Insula, a rivedere l’assetto del settore della residenzialità per dare risposte più efficaci e ridurre i tempi di intervento, sia nella rimessa a nuovo che nella consegna degli alloggi agli aventi diritto”. “Continuiamo nella valorizzazione del patrimonio – ha aggiunto Mar – e dopo aver assegnato spazi civici e botteghe, iniziamo a verificare gli appartamenti restaurati e in corso di restauro per poter procedere alla consegna agli aventi diritto. In questi anni abbiamo investito più di 40 milioni di euro per recuperare oltre 500 appartamenti sfitti, sia in terraferma che in centro storico. Un’operazione che guarda avanti e vuole portare residenti a Venezia in social housing, giovani ma anche giovani famiglie. Questo è il nostro obiettivo e lo manterremo”, ha concluso l’assessore.
Articoli correlati
Slide-mainVenezia

Sofia e Marco gli azzurri della Venicemarathon

2 minuti di lettura
Sono loro i nostri campioni, gli eroi di questa 35ma Venicemarathon baciata dal sole che a reso Venezia e la sua gara…
Slide-mainVenezia

Polizia locale, decoro urbano: controlli e sanzioni in Campo Santa Margherita

1 minuti di lettura
Nella serata e nella notte tra venerdì e sabato scorsi la Polizia locale è intervenuta ancora in Campo Santa Margherita, nell’ambito di…
Slide-mainVenezia

A Venezia la 35^ edizione della Venicemarathon

2 minuti di lettura
A Venezia la 35^ edizione della Venicemarathon. Il vicesindaco Tomaello: “Una giornata straordinaria all’insegna dello sport” Una giornata di sole all’insegna dello…

    RIMANI SEMPRE AGGIORNATO SULLE ULTIME NEWS
    ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER!