Slide-mainVeneto

Sanità. La Regione approva ulteriori investimenti per quasi 7 milioni

2 minuti di lettura

SANITA’. LA REGIONE APPROVA ULTERIORI INVESTIMENTI NELLE ULSS PER QUASI 7 MILIONI DI EURO DOPO QUELLI PER QUASI 17 A SETTEMBRE E OTTOBRE. LANZARIN, “PANDEMIA NON DISTOGLIE DAL GARANTIRE QUALITA’ DEI SERVIZI IN OGNI AMBITO”

La Giunta Regionale del Veneto, su proposta dell’assessore alla Sanità ed ai Servizi Sociali, Manuela Lanzarin, ha approvato una delibera che apre la via ad un’operazione di investimenti per alcune aziende sanitarie e ospedaliere. Gli investimenti hanno un valore complessivo di oltre 6.896.963 euro, mirati all’acquisto di dotazioni tecnologiche, servizi e a ristrutturazioni.

Il documento prende atto dei pareri favorevoli alla congruità delle spese espressi, nell’ultima seduta, dalla Crite (Commissione regionale per gli investimenti tecnologici e in edilizia sociosanitaria), valutando ed approvando una serie di progetti presentati dalle aziende Ulss e ospedaliere. La copertura finanziaria è già stata erogata ad Azienda Zero.

 “Non ci siamo ancora lasciati alle spalle la pandemia – sottolinea l’assessore Lanzarin – ma, nonostante siano ancora impegnate in una dura lotta contro il Covid, le nostre aziende sanitarie e ospedaliere continuano a non perdere di vista la necessità di sempre con nuovi investimenti e aggiornamenti per garantire ai cittadini quell’elevato livello di qualità nei servizi che contraddistingue il nostro modello. Una priorità anche in periodi come quello che stiamo attraversando che richiedono di superare grandi difficoltà. Questa ulteriore serie di investimenti conferma, se ce ne fosse bisogno, che l’emergenza non ha distolto dall’attenzione per le esigenze in ogni altro ambito assistenziale e organizzativo”.

Nel dettaglio, sono stati autorizzati e assegnati i seguenti finanziamenti regionali.

ULSS 2 Marca Trevigiana: € 4.024.063,86. Acquisizione delle componenti software e hardware dell’infrastruttura ICT e dei relativi servizi professionali, per l’installazione, trasferimento, configurazione e avvio intera componente ICT dell’edificio Z9 – High care, presso la Cittadella Sanitaria di Treviso.

ULSS 5 Polesana: € 671.000. Sostituzione della SimulTac per Radioterapia (€ 427.000 per l’attrezzatura e € 244.000 per lavori).

ULSS 6 Euganea: € 500.000. Progetto preliminare di ristrutturazione dei locali del nuovo magazzino, uffici e punto di consegna farmaci per la UOC Farmacia presso Ospedale di Piove di Sacco.

ULSS 8 Berica: € 725.900. Aggiornamento tecnologico dell’Acceleratore Lineare “Elekta Synergy S” S/N 152507, installato presso l’O.U. Radioterapia del P.O. San Bortolo di Vicenza.

A.O. Università di Padova: € 976.000. Acquisizione e aggiornamento attrezzature in ambito informatico: adeguamento del centralino telefonico; sostituzione NAS principale diagnostica per immagini; acquisto Nuovi Switch di piano; acquisto apparati di rete.

La delibera è stata approvata a distanza di poche settimane da altre due in cui si è preso atto di precedenti verbali della Crite approvando ulteriori finanziamenti alle aziende sanitarie: il 25 ottobre per oltre 5.333.108 euro e il 21 settembre per 11.518.269 euro.

Articoli correlati
Slide-mainTrevisoVenetoVenezia

Tiramisù Global Marathon

1 minuti di lettura
ECCO LE RICETTE “PER IL NOSTRO PIANETA” Dalle 11 alle 19 di ieri la lunga diretta online. Hanno vinto l’Instagram contest: 1°…
Slide-mainSpettacoloVenezia

Al Teatro La Fenice il concerto dei finalisti del Premio Venezia

2 minuti di lettura
E’ Davide Ranaldi, nato a Milano nel 2000 e diplomato al Conservatorio Giuseppe Verdi, il vincitore della XXXVII edizione del Premio Venezia, il…
Slide-mainSpettacoloVenezia

San Donà di Piave. Torna Open Circus Festival nel segno di Moira e Brachetti

1 minuti di lettura
Nel mese di dicembre arriva la seconda edizione di Open Circus, il festival di teatro-circo a San Donà di Piave premiato come…

    RIMANI SEMPRE AGGIORNATO SULLE ULTIME NEWS
    ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER!