Home / Cultura  / “Quante Venezie…”, serata in ricordo di Cesare De Michelis. Giovedì 23 maggio presso l’Ateneo Veneto

“Quante Venezie…”, serata in ricordo di Cesare De Michelis. Giovedì 23 maggio presso l’Ateneo Veneto

“Quante Venezie…” uscito pochi mesi dopo la scomparsa di Cesare De Michelis per le edizioni ItaloSvevo, raccoglie gli scritti del fondatore della casa editrice Marsilio dedicati al territorio e all’identità veneti, alle storie su Venezia, sulla

“Quante Venezie…” uscito pochi mesi dopo la scomparsa di Cesare De Michelis per le edizioni ItaloSvevo, raccoglie gli scritti del fondatore della casa editrice Marsilio dedicati al territorio e all’identità veneti, alle storie su Venezia, sulla sua gente, sull’arte e la bellezza, il racconto di un luogo dalle mille facce, una moltitudine, un poliedro di sfaccettature in continuo conflitto con la Modernità, costantemente scissa tra tradizione e innovazione.

 

Scrive Claudio Magris nell’introduzione al libro «Un affascinante saggio sul Moderno, sulla resistenza ad esso, sul suo avvento liberatorio e violento, sulla sua fine cui non si riesce a capire cosa sia accaduto e stia accadendo dopo e cioè oggi. […] Sarebbe un grande bene per tutti, non solo per chi l’ha conosciuto e amato, che Cesare ci aiutasse, con la sua forza, il suo disincanto e la sua affettività umana e culturale, ad attraversare ciò che ci aspetta e che non sembra una bella stagione».

La presentazione del volume all’Ateneo Veneto giovedì 23 maggio è un modo per confermare il legame forte che c’era tra l’istituto e il Socio, l’editore, l’intellettuale. Un’occasione costruita da Tiziana Agostini, già vicepresidente dell’Ateneo Veneto, e Annalisa Trabacchin, presidente del circolo culturale Walter Tobagi, perché Cesare De Michelis più volte aveva partecipato al loro Laboratorio di scrittura creativa. Con loro ci saranno il Presidente dell’Ateneo Veneto Gianpaolo Scarante e il giornalista Edoardo Pittalis.

Cesare De Michelis (1943–2018) è stato tra i fondatori della casa editrice Marsilio che ha presieduto fino alla sua morte. Docente di Letteratura italiana moderna e contemporanea presso l’Università degli studi di Padova, ha sempre seguito con grande attenzione la vita culturale e politica della sua città, Venezia.

Commenta la news

commenti

RIMANI SEMPRE AGGIORNATO SULLE ULTIME NEWS
ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER!

Notizie da Venezia, Treviso, Mogliano e dintorni