Home / Cultura  / Arte  / Per i giovani musicisti al Teatro del Parco dal 28 ottobre prende il via il corso “Musica: da passione a professione

Per i giovani musicisti al Teatro del Parco dal 28 ottobre prende il via il corso “Musica: da passione a professione

Esibirsi dal vivo davanti ad una platea. Come comportarsi? Come muoversi? Come evitare i problemi tecnici e risolverli, quale brano cantare per primo e quale no? Ad aiutare i giovani, musicisti a farsi strada nel

Esibirsi dal vivo davanti ad una platea. Come comportarsi? Come muoversi? Come evitare i problemi tecnici e risolverli, quale brano cantare per primo e quale no? Ad aiutare i giovani, musicisti a farsi strada nel mercato musicale ci pensa una nuova proposta di residenza artistica organizzata dall’Hybrid Music in collaborazione con Macaco Records: dal 28 ottobre al Teatro del Parco va in scena la seconda edizione di “Musica: da passione a professione. Accompagnamento alla preparazione dei live per musicisti”.

 

Per informazioni sui costi e sulle prenotazioni: www.culturavenezia.it, [email protected]

 

Mediapartner della seconda edizione è il Metropiltano.it che seguirà il corso e la serata finale.

 

Il corso (che verrà presentato ufficialmente il 21 ottobre alle 18.30 ) si svolge al Teatro del Parco dal 28 ottobre al 20 dicembre 2020: si sviluppa in dieci incontri grazie al sostegno di tecnici ed artisti di fama nazionale che saranno i tutor degli appuntamenti pensati per preparare i partecipanti alla musica live.

 

E alla fine del percorso i partecipanti saliranno sul palco per esibirsi prima di un gruppo musciale riconoscuto a livello nazionale e mettere in pratica quello che hanno imparato. Una occasione importante per farsi conoscere e suonare prima di grandi musicisti del rock alternativo italiano.

 

Nata nel 2018, la rassegna per la prima edizione (che si è svolta nella sede dll’Hybrid Music di via Torino) ha proposto una serie di incontri formativi per musicisti grazie al confronto con professionisti del settore musicale di fama nazionale affrontando temi riguardanti il diritto d’autotre, il managemnet, il booking, l’ufficio stampa. Quest’anno invece la rassegna sarà più partecipativa e interattiva.

 

Ad insegnare, nomi del panorama musicale italiano come quello di Beatrice Antolini e Giulio Casale quello della cantautrice Debora Petrina. In cattedra con loro saliranno anche Massimo Trisotto, Diego Fortuni, Gianmarco Busetto, Alberto Stevanato e Solenn Le Marchand, Tommaso Mantelli.

 

Gli incontri organizzati sono pensati come una residenza artistica con un ciclo di laboratori: i partecipanti avranno l’occasione di essere accompagnati in un percorso di formazione pratica che darà loro una preparazione molto completa per esibirsi dal vivo, come avviene in altri paesi europei che investono sulla formazione dei loro musicisti. Dalle questioni tecniche alla presenza scenica, dall’organizzazione di un live all’utilizzo corretto di un microfono: tanti aspetti fondamentali ma spesso sottovalutati della musica dal vivo. Grazie al sostegno di tecnici e/o di ospiti di fama nazionale, i partecipanti avranno un’occasione unica di preparazione alla musica live.

 

Di seguito il calendario, gli incontri si svolgono alle 18.30 al Teatro del Parco:

 

21 ottobre Open day: presentazione del progetto

 

28 ottobre Prima del live: imparare a conoscere i ruoli di ognuno, organizzare un live, fissare gli accordi, essere manager di se stessi, realizzare un tour book. Durata: 2 ore. A cura di: Solenn Le Marchand e Alberto Stevanato di Macaco Records

 

3 novembre – Scheda tecnica: imparare le terminologie per scrivere una scheda tecnica professionale, conoscere le proprie esigenze effettive, redigere la propria scheda tecnica professionale con relativo stage plan. Durata: 2 ore. A cura di: Tommaso Mantelli

 

11 novembre – Prova tecnica: allestimento delle postazioni dei partecipanti, confronto con il tecnico e correzione degli eventuali errori. Imparare le terminologie per il soundcheck, conoscere il ruolo di ognuno, errori da evitare, piccola guida ai possibili problemi tecnici. Durata: 4 ore. A cura di: Tommaso Mantelli e Alberto Stevanato

 

18 novembre – Paura da palcoscenico: la paura del palco, la concentrazione, la preparazione, parlare in pubblico, il respiro. Durata: 2 ore. A cura di: Gianmarco Busetto

 

24 novembre – Voce e microfono: usare correttamente un microfono, i monitor, gli hearmonitor. Durata: 2 ore. A cura di: Debora Petrina

 

2 dicembre – Prova tecnica: allestimento delle postazioni dei partecipanti, cablaggi e uso e regolazione di microfono e monitor. Cablaggi, differenza tra gli amplificatori, i pedali, saper scegliere e realizzare una pedaliera. Durata: 4 ore. A cura di: Massimo Trisotto, Alberto Stevanato, Diego Fortuni

 

9 dicembre – Presenza scenica e scaletta: presenza scenica, scegliere i brani di suonare, l’ordine delle canzoni per stabilire l’andare della performance. Durata: 2 ore. A cura di: Beatrice Antonini, cantante

 

16 dicembre – Reggere il palco: io chi sono?: presenza scenica, errori da evitare, comportamento e estetica. Durata: 2 ore. A cura di: Giulio Casale, cantante

 

19 dicembre – Prove di live: preparazione alla performance. Durata: 4 ore. A cura di: Massimo Trisotto

 

20 dicembre – Serata finale: concerto dei partecipanti e di un gruppo di fama nazionale. A cura di: Massimo Trisotto

 

Per informazioni sui costi e sulle prenotazioni: www.culturavenezia.it, [email protected]

 

Questo giornale è gratuito ma, se vuoi, puoi sostenerlo donando un piccolo contributo di 1 euro al mese, impostando un pagamento periodico a questo link.

Commenta la news

commenti

RIMANI SEMPRE AGGIORNATO SULLE ULTIME NEWS
ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER!

Notizie da Venezia, Treviso, Mogliano e dintorni