Home / Venezia  / Mestre  / Nuova viabilità a Mestre: esperimento riuscito

Nuova viabilità a Mestre: esperimento riuscito

"L'esperimento in questa fase è molto ben riuscito". A dichiararlo è l'assessore alla Viabilità, Renato Boraso, dopo che il centro di Mestre ha visto sorgere, al posto di incroci semaforici, 3 rotatorie. L'intento è di

“L’esperimento in questa fase è molto ben riuscito”. A dichiararlo è l’assessore alla Viabilità, Renato Boraso, dopo che il centro di Mestre ha visto sorgere, al posto di incroci semaforici, 3 rotatorie. L’intento è di fluidificare il traffico e, di conseguenza, anche di limitare le emissioni inquinanti.

 

Siamo partiti con la rotonda dei 4 cantoni per proseguire poi con quella di via Torre Belfredo – ha continuato Boraso – ma il banco di prova più importante è stato l’altra notte con la rotatoria tra via Piave e via Miranese. Oggi la sperimentazione ha retto bene, come ha retto bene anche l’impatto sul trasporto pubblico locale e privato. Abbiamo ricevuto molti segnali positivi dai nostri concittadini – ha sottolineato l’assessore – e questo ci stimola a proseguire in questa direzione. Naturalmente è necessario un periodo di prove tecniche, c’è sempre qualcosa che può essere migliorato in termini di segnaletica o di costruzione. Contiamo – ha concluso – di completare entro fine settembre la quarta e ultima rotatoria che sarà situata in via Einaudi di fronte all’ingresso del Centro culturale Candiani”.

 

Qui è possibile guardare l’intervista video all’assessore Boraso sulla nuova viabilità mestrina.

Commenta la news

commenti

RIMANI SEMPRE AGGIORNATO SULLE ULTIME NEWS
ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER!

Notizie da Venezia, Treviso, Mogliano e dintorni