Marca TrevigianaSlide-mainSocialeSport

Montebelluna Basket dona “Un peluche per un sorriso”

1 minuti di lettura

Grande successo per l’iniziativa “Un peluche per un sorriso” organizzata da Montebelluna Basket. Le offerte saranno donate in tutte le pediatrie dell’Ulss 2.

MONTEBELLUNA – In occasione della partita giocata il 20 gennaio scorso contro il Petrarca Padova, il Montebelluna Basket ha organizzato “Un peluche per un sorriso”, una raccolta di materiale da dare in dono in tutte le Pediatrie dell’Ulss 2..

Un’iniziativa simile a quella che capita in tanti palazzetti NBA con il nome di Teddy Bear Toss, ma che viene organizzata ogni anno con molto successo anche dall’Umana Reyer Venezia.

“Un peluche per un sorriso”

Un gesto generoso che le società di Basket chiedono ai loro tifosi e spettatori: portare alla partita Peluche, materiale didattico (pennarelli, pastelli, matite, album da colorare, album da disegnare), libri o qualche offerta in denaro. Dopo il primo canestro segnato su azione da una delle due squadre, il pubblico lancia infatti sul Parquet i doni portati. Lo scopo è quello poi di darli ai bambini meno fortunati per donargli, appunto, “un sorriso”.

In totale, nelle mani del direttore generale Ulss 2, Francesco Benazzi, il presidente del Montebelluna Basket, Oscar Lucati, il responsabile marketing Franco Rivella e il vicepresidente Filippo Borin, hanno consegnato quasi 400 pupazzi e materiale didattico, oggetti nuovi o usati pochissimo, opportunamente igienizzati, e una somma in denaro che andrà sempre a supporto delle attività per la gioia dei bambini.

Queste le parole del Presidente Lucati:

Non era facile “far bene” e non era per nulla scontato avere una partecipazione così elevata all’evento di sabato 20 gennaio. Possiamo però affermare, con assoluta tranquillità, che “Un peluche per un sorriso” è stato un successo, soprattutto per la grande quantità di materiale raccolto! Grazie a tutto lo staff della società che ha collaborato alla realizzazione del gesto di generosità, grazie ai giocatori della prima squadra, alle famiglie dei nostri ragazzi, ai nostri tifosi e alle nostre aziende partner”.

Il direttore generale Francesco Benazzi ha così commentato:

Ringrazio il Montebelluna Basket per questa bellissima iniziativa di solidarietà. È proprio vero che ogni ambito di attività, dallo sport alla cultura, può portare un contributo al benessere della collettività e, in questo caso, anche un sorriso ai nostri piccoli pazienti”.

Articoli correlati
AttualitàSaluteSlide-mainTutela del Cittadino

L’ultimo saluto a Stefano Gheller

2 minuti di lettura
Si svolgeranno domani, nella chiesa di San Giuseppe, a Cassola, in provincia di Vicenza, i funerali di Stefano Gheller, simbolo d’impegno civile….
Slide-mainViaggi

Viaggi di primavera per tornare più felici

4 minuti di lettura
Proposte ad hoc per la primavera, come le Dolomiti, Lanzarote, Marrakech e Abu Dhabi, l’emirato meno scontato, o New York, città cosmopolita…
Sior Pare & miSlide-mainVenezia

I nomi impossibili del Sior Pare

2 minuti di lettura
Ognuno ha dei suoi modi di dire. Il Sior pare non si accontenta, per i nomi impossibili ha addirittura una lingua tutta…