NewsSlide-mainSport

Doppietta azzurra nei 100 rana. Margherita Panziera oro nei 200 dorso. Thomas Ceccon inarrestabile nei 50 farfalla

3 minuti di lettura

E chi li ferma più, questi? Ogni gara un’emozione che non c’è divano a tenerti fermo. Il nuoto azzurro inanella risultati in quelli che sono gli Europei dell’Italia in Italia. Scusate se è poco.

I Veneti che continuano a mietere medaglie con Luca Zaia che commenta: “Complimenti per questo nuovo argento alla nostra Enrica Piccoli che, insieme alle compagne di squadra, ha conquistato un brillante secondo posto con la squadra nazionale italiana. Abbiamo fatto il tifo per lei già ieri, ma oggi ci siamo entusiasmati per la prova nell’highlights che ci appassiona e ci inorgoglisce. A lei e alle compagne del team azzurro i miei complimenti e il grazie per le emozioni che ci stanno regalando a questi campionati europei di Roma”.

È la seconda medaglia d’argento in due giorni, quella conquistata oggi dalla ventitreenne di Caerano (TV) Enrica Piccoli. La saltatrice trevigiana, insieme alle compagne della squadra azzurra di sincro Domiziana Cavanna, Linda Cerruti, Costanza Ferro, Gemma Galli, Marta Iacoacci, Marta Murru, Enrica Piccoli, Federica Sala e Francesca Zunino, è giunta seconda alle spalle della squadra dell’Ucraina nel programma highlights nel nuoto artistico ai campionati europei di nuoto in corso nella capitale.

THOMAS CECCON INARRESTABILE. Thomas Ceccon prosegue nella sua inarrestabile ascesa, continua a superare i propri limiti e si impone nei 50 farfalla per una medaglia storica, prima del nuoto italiano nella specialità. Il 21enne talento di Schio – tesserato per Fiamme Oro e Leosport, ai mondiali di Budpaest 2022 oro con record del mondo nei 100 dorso e con la 4×100 mx e bronzo con la 4×100 stile libero – nuota in 22”89 ad un decimo dal suo record italiano di 22”79, otto centesimi più veloce del francese Maxime Grousset argento in 22”97; sul gradino più basso del podio sale il portoghese Diogo Matos Ribeiro in 23”07. “I 50 si posso vincere o perdere. Oggi mi è andata bene, forse ho sbagliato un po’ la partenza – spiega il gigante veneto, seguito da Alberto Burlina – Il tifo si è fatto sentire tantissimo: è sempre bello gareggiare in Italia“.

“È veneto il primo italiano a vincere i 50 farfalla e porta il nome di Thomas Ceccon. Con il suo primo titolo europeo nella specialità, il vicentino conquista il quarto oro per l’Italia a Roma e il secondo di fila dopo quello di Panziera. Oggi è una grande giornata per il nuoto veneto, che dimostra di avere grandi leoni in gara in questi Europei”.

Il Presidente della Regione del Veneto si congratula con l’atleta di Thiene, oggi medaglia d’oro nella finale dei 50m farfalla uomo, negli Europei di nuoto in corso a Roma.

“Il siluro azzurro è riuscito a battere il primatista mondiale, l’ucraino Ogorodov, vincendo la finale continentale della vasca sprint a stile farfalla – prosegue Zaia -. Ceccon rappresenta, senza dubbi, il presente e il futuro del nuoto azzurro e oggi lo ha dimostrato nel momento decisivo, in cui aveva tutti riflettori puntati addosso. Il nostro nuotatore veneto ha fatto la differenza e ha scritto la storia, perché mai un italiano era riuscito a vincere una medaglia d’oro in una gara degli Europei di 50 metri”

MARGHERITA PANZIERA ORO NEL DORSO. “Oggi, nel giorno del suo 27esimo compleanno, Margherita brilla a Roma, e si concede il regalo più bello di sempre: una finale d’oro nei 200 dorso europei. Un colpo da fuoriclasse che premia la tenacia della nuotatrice veneta, che oggi rappresenta una delle punte di diamante del nuoto azzurro ed entra a pieno titolo nella storia di questo sport”.

È ancora Luca Zaia a congratulandosi con l’atleta di Montebelluna, oggi medaglia d’oro nella finale dei 200 m dorso femminili, negli Europei di nuoto in corso a Roma. Margherita Panziera si conferma la regina della specialità e campionessa d’Europa per la terza volta di fila.

“E con oggi sono tre le volte in cui la nostra wonder woman veneta torna nella vetta dei 200 m dorso, la specialità in cui domina con sette medaglie vinte nella competizione continentale, di cui due splendidi ori conquistati proprio nei 200 dorso nel 2018 e lo scorso anno a Budapest – prosegue il Presidente del Veneto -. Con un modello di riferimento come quello di Federica Pellegrini, sono certo che Margherita continuerà a rappresentare al meglio le donne del nuoto italiano, e noi, certamente, sentiremo ancora parlare di lei e delle sue imprese sportive”.

Foto di Andrea Staccioli / DBM

Articoli correlati
Arte, Cultura, Storia e ArcheologiaItalia MondoSlide-mainVideo

27 Settembre, in Etiopia si festeggia il "Meskel” (VIDEO)

4 minuti di lettura
Prosegue la nuova rubrica “Arte, Cultura, Storia e Archeologia” curata da Carlo Franchini. Un viaggio alla scoperta delle bellezza, delle curiosità, del…
SaluteScienzaSlide-mainVeneto

L’ateneo di Verona stila la lista dei batteri più pericolosi per la salute

1 minuti di lettura
La sezione di Malattie infettive è a capo dello studio promosso dall’Oms sull’antibiotico-resistenza. L’incremento della mortalità causata da malattie infettive e il…
AmbienteItalia MondoSlide-main

Oltre il 2% delle emissioni globali di gas serra sono causate da fertilizzanti sintetici

2 minuti di lettura
Lo studio internazionale condotto dal team di ricerca dell’Università di Torino, dell’Università di Exeter e di Greenpeace. I fertilizzanti azotati sintetici sono…

    RIMANI SEMPRE AGGIORNATO SULLE ULTIME NEWS
    ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER!