Slide-mainVenezia

Donna e figlia sfrattate e costrette a vagare per Venezia

1 minuti di lettura

Succede nel 2018 e nella civilissima Venezia. Una signora con la figlia tredicenne è stata sfrattata dall’appartamento che occupava in zona Arsenale.
Sfratto per morosità è vero, 880 euro mensili il canone, ma la signora non poteva pagarli perché senza lavoro.
 
Ed ora le due donne, di cui una bambina, sono costrette a vagare per Venezia perché sotto carnevale non c’è un posto libero in albergo, posto che il Comune è disposto a pagare..
E allora? Dobbiamo assistere impotenti al vagabondare notte e giorno delle due sventurate per le           calli ed i ponti veneziani?
Possibile che non ci sia albergo, pensione o ostello dove possano essere ospitate?

Articoli correlati
AmbienteNaturaSlide-main

Valanga in Marmolada, incolume 30enne scialpinista

1 minuti di lettura
Una valanga con un fronte di circa 30 metri e una lunghezza di circa 300 metri si è staccata nella tarda mattinata…
Slide-mainVeneto

San Stino di Livenza. Uccide la moglie a bottigliate poi chiama i Carabinieri

2 minuti di lettura
Per il Codice penale il femminicidio non esiste. Quello di oggi, perpetrato verso la madre delle sue due figlie, è un omicidio…
Slide-mainTrevisoTutela del Cittadino

Carabinieri Treviso, furti e tentati furti di offerte e danneggiamenti di arredi sacri nelle chiese della Marca: due arresti e una denuncia

1 minuti di lettura
I Carabinieri del Comando Provinciale di Treviso, nelle scorse ore, hanno individuato i presunti responsabili di reati in danno di Chiese della…

RIMANI SEMPRE AGGIORNATO SULLE ULTIME NEWS
ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER!

Newletter Il Nuovo Terraglio