Slide-mainVeneto

Da sabato apre di nuovo i battenti Forte Marghera

1 minuti di lettura

Da sabato apre di nuovo i battenti Forte Marghera. L’assessore Zaccariotto: “Venerdì ultime asfaltature. Grazie agli oltre 15 milioni investiti dall’Amministrazione il compendio ora entra in una nuova era”

 

Il cantiere è durato mesi ma ora mancano solo gli ultimi dettagli. Forte Marghera, uno dei punti di riferimento principali per i cittadini veneziani e non solo, da sabato può finalmente riaprire completamente i battenti. Lo annunciano l’assessore ai Lavori pubblici, Francesca Zaccariotto, e il presidente della Fondazione Forte Marghera, Stefano Mondini: da sabato l’area trincerata mestrina tornerà completamente visitabile, con i consueti orari di apertura.

 

“Venerdì l’accesso all’intero compendio sarà interdetto per permettere la conclusione dei lavori di asfaltatura del ponte di ingresso, rimesso completamente a nuovo – spiega l’assessore Zaccariotto – In questi giorni è stata visitabile solo l’area verde pubblica del forte. Dal 23 maggio, invece, saranno fruibili anche le altre zone, compresa quella adibita a ristorazione. Non sarà però lo stesso Forte Marghera di prima. Grazie a investimenti dell’Amministrazione comunale per oltre 15 milioni di euro il compendio è stato completamente infrastrutturato e può ora contare su nuovi allacciamenti e servizi realizzati da Insula. Si apre una nuova fase contraddistinta da nuova illuminazione pubblica, nuovi servizi igienici, manutenzione straordinaria dei ponti di accesso e di collegamento, recupero delle Casermette Napoleoniche (per cui sono stati investiti 7 milioni di euro) e ristrutturazione degli edifici 1, 28 e, in futuro, 29 e 53. Forte Marghera diventerà una realtà sempre più ‘pulsante’ e interconnessa con la città grazie alla prossima realizzazione del nuovo ponte a cavallo del Canal Salso e del percorso ciclopedonale che unirà via Torino al Parco di San Giuliano attraverso proprio il Forte”.

 

Forte Marghera aprirà da martedì a domenica, dalle 9 alle 24, con giorno di chiusura il lunedì. L’area ristorazione è stata organizzata per rispettare le linee guida anti Covid-19.

 

“Sono stati mesi intensi di progettazione, lavoro e impegno – dichiara il presidente della Fondazione Forte Marghera, Stefano Mondini – ora possiamo finalmente raccogliere i frutti grazie a un piano lungimirante dell’Amministrazione comunale, che ringraziamo per aver voluto fortemente investire sul sito. Da sabato Forte Marghera sarà pronto per la ‘Fase 2’, con tutti i presupposti per incrementare ancora di più il numero di realtà che la arricchiscono”.

Articoli correlati
Slide-mainSportVeneto

Sciabola, Alessandra Nicolai campionessa italiana U17. Fioretto e spada, bronzo per Matilde Molinari, Greta Collini e Dario Benetti

3 minuti di lettura
Si sono aperti ieri a Catania i Campionati Italiani Cadetti e Giovani con le prime tre gare dedicate alle prove di fioretto…
Slide-mainTurismoVeneto

Alto Sile by Bike: 5 Comuni insieme per promuovere il turismo e la scoperta delle bellezze naturalistiche con una biciclettata aperta a tutti

2 minuti di lettura
L’unione fa la forza…ma anche il divertimento. È questo lo spirito della prima edizione di Alto Sile by Bike in programma per…
SaluteSlide-mainVeneto

IOV mondiale: parte REGOMA2, il primo studio al mondo per attaccare e curare il glioblastoma

4 minuti di lettura
Regorafenib associato alla terapia standard. Ecco la nuova frontiera per la cura di uno dei tumori cerebrali più aggressivi. La sperimentazione, che…

    RIMANI SEMPRE AGGIORNATO SULLE ULTIME NEWS
    ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER!