AttualitàNewsSlide-main

Da Poste Italiane il vademecum contro le truffe

1 minuti di lettura

“Gentile cliente, in merito ad un anomalia controlla ora…” è questo il messaggio sms che sta arrivando a molti cittadini in queste ore. Già il fatto che ci sia un errore di grammatica nella frase, la dice lunga, comunque dopo anni dall’avvento di questo tipo di truffa per carpire i dati e le password alla gente, purtroppo ancora molte persone ci cascano.

Il numero telefonico da cui proviene non si può diffondere per ovvi motivi, ma in realtà i numeri di cellulare sono molteplici e si autoeliminano dopo l’ingresso dell’ingenuo truffato nel link indicato nel messaggio.

Allora che fare? In assoluto mai entrare nel link e cancellare immediatamente il messaggio. I più esperti possono fare una foto alla schermata e segnare, su un pezzo di carta, il numero per un’eventuale denuncia o segnalazione. Se di tratta di mail va fatto lo stesso e si deve cancellare il messaggio anche nel cestino della posta.

La prima domanda da porsi in questi casi sarebbe: come mai hanno il mio numero o la mia mail?, ma per la risposta a questa domanda non basterebbe un libro.

Da parte sua, Poste Italiane dedica una lunga serie di informazioni su come difendersi dalle truffe. Ecco alcune righe: “Non rispondere mai a e-mail, sms, chiamate o chat da call center in cui ti vengono chiesti i tuoi codici personali (utenza, password, codici di sicurezza, dati delle carte di pagamento); Non scaricare gli allegati delle e-mail sospette prima di aver verificato che il mittente sia noto o ufficiale; Non cliccare sul link contenuto nelle e-mail sospette; se per errore dovesse accadere, non autenticarti sul sito falso, chiudi subito il web browser; Segnala a Poste Italiane le e-mail sospette inoltrandole a: [email protected]. Immediatamente dopo cestinale e cancellale anche dal cestino”.

Poste Italiane consiglia anche di scaricare l’App per usufruire del servizio gratuito di notifica ed essere informato in tempo reale sulle operazioni di pagamento effettuate con il conto corrente e le proprie carte di pagamento. In alternativa attivare il servizio di notifica tramite SMS sul telefono cellulare, gratuito per i pagamenti su siti internet e su App. Per ulteriori informazioni sul servizio, si possono consultare i fogli informativi nella sezione Trasparenza Bancaria del sito Poste.it.

Silvia Moscati

Articoli correlati
ItaliaOlimpiadi Parigi 2024Slide-mainSport

Italvolley vince ancora

3 minuti di lettura
Continua la corsa dell’Italvolley in Volleyball Nations League 2024. Battuta per 3-0 (25-12, 25-19, 25-21) la Repubblica Dominicana. MACAO (CINA) – Quinta…
Slide-mainSportVeneziaVideo

Si va a gara 4

3 minuti di lettura
Dopo una partita combattutissima l’Umana Reyer Venezia risorge e fa sua la partita con la Virtus Bologna. Venerdì si va a gara…
Slide-mainSostenibilitàTreviso

Treviso lancia il nuovo servizio di Bike Sharing

2 minuti di lettura
Presentato il nuovo servizio di bike sharing della città di Treviso, un’iniziativa innovativa gestita da Ridemovi per promuovere la mobilità sostenibile TREVISO…