Home / Regione  / Conte ha emanato il decreto. Colpite la ristorazione, palestre, sale gioco e le sagre. Sindaci possono chiudere strade alle 21

Conte ha emanato il decreto. Colpite la ristorazione, palestre, sale gioco e le sagre. Sindaci possono chiudere strade alle 21

Ecco in sintesi le misure urgenti di contenimento del contagio varate dal Presidente del consiglio dei ministri, Giuseppe Conte, valide fino al 13 novembre. Ristorazione aperta dalle cinque a mezzanotte, ma fino alle 18 se in

Ecco in sintesi le misure urgenti di contenimento del contagio varate dal Presidente del consiglio dei ministri, Giuseppe Conte, valide fino al 13 novembre.

Ristorazione aperta dalle cinque a mezzanotte, ma fino alle 18 se in piedi.  Sono permese massimo sei persone per tavolo. E’ consentito l’asporto fino a mezzanotte.  I locali dovranno esporre il numero massimo di persone ammesse all’interno.

Palestre e sale gioco aperte fino alle 21, ma per le palestre potrebbero cambiare le disposizioni tra una settimana.

Le attività scolastiche continueranno nelle aule, ma per le secondarie e l’università verranno favorite modalità più flessibili di organizzazione, sono previsti anche turni pomeridiani ed ingressi alle 9.

Vietate le sagre e sospese le attività congressuali. E’ raccomandato il ricorso allo smart working.

Infine i sindaci possono chiudere vie e piazze alle 21 allo scopo di ridurre la movida.

Questo giornale è gratuito ma, se vuoi, puoi sostenerlo donando un piccolo contributo di 1 euro al mese, impostando un pagamento periodico a questo link.

Commenta la news

commenti

RIMANI SEMPRE AGGIORNATO SULLE ULTIME NEWS
ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER!

Notizie da Venezia, Treviso, Mogliano e dintorni